Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 feb 2022

Covid Italia oggi 7 febbraio: bollettino dalle regioni con contagi, morti e ricoveri

Si registrano 41.247 casi e 326 morti. Scendono le terapie intensive (-8), aumentano i ricoveri (+177). Nel Lazio 5.313 contagi, 5.203 in Emilia Romagna, 4.041 in Campania, 3.688 in Piemonte e 2.858 in Veneto

7 feb 2022

Roma, 7 febbraio 2022 - Aumentano i ricoveri e i morti, ma scendono ancora le terapie intensive e i contagi nel bollettino di oggi, diffuso dal ministero della Salute. Da giorni i numeri Covid sono in calo e sembra intravedersi la fine del tunnel (qui il bollettino del 6 febbraio ). Anche se l'attenzione è ancora alta, il trend è confermato dall'ultimo monitoraggio dell'Agenas, aggiornato a ieri sera: a livello nazionale, sono stabili i tassi di occupazione delle rianimazioni e dei ricoveri ordinari in Italia, rispettivamente al 15% e al 28%. Sono in leggero aumento le terapie intensive di ieri (+20), legato anche al fatto che nel weekend storicamente ci sono molte meno dimissioni. Visti i dati, pian piano si torna verso la normalità, con un allentamento graduale delle restrizioni (qui il calendario).

Bollettino Covid oggi in Italia: i dati dell'8 febbraio. Contagi regione per regione

Mascherine all'aperto: fino a quando l'obbligo. L'11 febbraio cambia tutto

Green pass, quarantena e mascherine: cosa cambierà

Sommario

Covid, immunità innata grazie alla molecola MBL

Ottawa in tilt per le proteste di camionisti e no vax

Covid, il bollettino del 7 febbraio

Covid, la mappa con i contagi in Italia dell'8 febbraio
Covid, la mappa con i contagi in Italia dell'8 febbraio

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 41.247, contro i 77.029 di ieri e soprattutto i 57.715 di lunedì scorso: una riduzione su base settimanale del 39%. Si tratta del numero più basso del 2022 finora: per trovare un dato inferiore bisogna risalire al 27 dicembre scorso. I tamponi processati sono 393.663, quasi 300mila meno di ieri, ma il tasso di positività scende comunque al 10,5% (dall'11,2%). I decessi sono 326 (ieri 229): le vittime totali dall'inizio della pandemia sono 149.097. Calano ancora le terapie intensive, 8 in meno (ieri +20) con 70 ingressi del giorno, e sono 1.423, mentre i ricoveri ordinari aumentano di 177 unità (ieri -117), 18.675 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

La regione con il maggior numero di casi odierni è il Lazio con 5.313 contagi, seguita da Emilia Romagna (+5.203), Campania (+4.041), Piemonte (+3.688) e Sicilia (+3.463). I casi totali arrivano a 11.663.338. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 123.823 (ieri 134.009) per un totale che sale a 9.523.540. Per questo gli attualmente positivi sono ancora in netto calo, 82.547 in meno (ieri -55.295), e scendono sotto quota due milioni per la prima volta da un mese, 1.990.701 in tutto. Di questi 1.970.603 pazienti sono in isolamento domiciliare.

Notizie locali / Lazio

"Oggi nel Lazio su 11.500 tamponi molecolari e 33.373 tamponi antigenici per un totale di 44.873 tamponi, si registrano 5.313 nuovi casi positivi (-3.170), sono 16 i decessi (+7), 2.099 i ricoverati (+39), 199 le terapie intensive (+3) e +11.611 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,8%. I casi a Roma città sono a quota 2.961. Oggi il numero dei guariti e' il doppio dei casi positivi e prosegue il trend in discesa". E' quanto ha spiegato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.112.384 casi di positività, 5.203 in più rispetto a ieri, su un totale di 26.506 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 9.664 molecolari e 16.842 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 19,6%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 144 (+1 rispetto a ieri, pari allo 0,7%), l'età media è di 62,5 anni. Sul totale, 82 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 61,1 anni), il 56,9%; 62 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,3 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.463 (+50 rispetto a ieri, 2,1%), età media 73,7 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.117 nuovi casi (su un totale dall'inizio dell'epidemia di 226.024), seguita da Modena (813 su 173.960) e Reggio Emilia (714 su 122.444). Nelle ultime 24 ore si sono registrati anche 37 decessi

Campania

Sono 4.041 i nuovi casi di Covid in Campania, dove sono stati effettuati 36.763 test. Ventisei i decessi. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 80 su 812, quelli di degenza 1.351 su 3.160. 

Piemonte

In Piemonte sono stati segnalati 3.688 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 3.086 dopo test antigenico), pari al 7,1% di 52.093 tamponi eseguiti, di cui 47.398 antigenici. Dei nuovi casi gli asintomatici sono 3.285 (89,1%). Il totale dei casi positivi diventa 922.956, così suddivisi su base provinciale: 75.286 Alessandria, 42.314 Asti, 35.473 Biella, 125.780 Cuneo, 70.733 Novara, 488.518 Torino, 32.737 Vercelli, 33.071 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 4.486 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 14.558 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 97 (-2 rispetto a ieri), negli altri reparti sono 1963 (+28 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 93.526. I tamponi diagnostici finora processati sono 14.778.200 (+ 52.093 rispetto a ieri).

Sicilia

Dai dati del bollettino del ministero della Salute emerge che i nuovi positivi in Sicilia sono 3.463 (ieri erano 7.852) a fronte di 28.099 tamponi processati, dato che porta il tasso di positività a 12,3%. In regione oggi si registrano 25 decessi (ieri erano 10). I guariti sono 743 e gli attualmente positivi registrano un incremento di 3.054 unità attestandosi su un numero totale di 273.993. Il numero dei ricoveri nei reparti ordinari è di 1.412, sono 127 i ricoveri in terapia intensiva con 11 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 271.454 persone.

Lombardia

Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-6) e nei reparti (-24) in Lombardia. A fronte di 44.765 tamponi effettuati, sono 3.116 i nuovi positivi (6,9%). Sono 70 i decessi, per un totale complessivo di 37.713. Lo comunica la Regione. I nuovi casi per provincia. Milano: 1.055 di cui 507 a Milano città; Bergamo: 225; Brescia: 469; Como: 250; Cremona: 80; Lecco: 60; Lodi: 38; Mantova: 83; Monza e Brianza: 212; Pavia: 192; Sondrio: 35; Varese: 298.

Veneto

Ancora 2.858 nuovi contagi da Covid in Veneto nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.224.068 casi. Quattordici vittime, con il totale a 13.373. I positivi ad oggi risultano 168.750, -4.550 rispetto al giorno precedente. 1.711 ricoveri in area medica (+1) e 160 (-2) in terapia intensiva. 

Toscana

Sono 2.783, età media 36 anni, i nuovi casi di Coronavirus in Toscana, dove oggi si registrano 40 decessi. Dall'inizio dell'epidemia nella regione sono 786.999 i casi di positività al Coronavirus e 8.477 i deceduti. Tornano a crescere i ricoveri che sono 1.387 (3 in più rispetto a ieri), di cui 100 in terapia intensiva (+3). Gli attualmente positivi sono oggi 114.060, mentre i guariti raggiungono quota 664.462 (84,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.347 tamponi molecolari e 14.913 tamponi antigenici rapidi, di questi l'11,5% è risultato positivo. A livello territoriale sono 234.750 i casi complessivi ad oggi a Firenze (+662), 60.931 a Prato (+143), 66.893 a Pistoia (+221), 36.016 a Massa (+104), 77.440 a Lucca (+295), 90.830 a Pisa (+281), 65.134 a Livorno (+408), 69.471 ad Arezzo (+309), 49.303 a Siena (+183), 35.676 a Grosseto (+177). 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 31.744 test per l'infezione da Covid-19 e 2.345 nuovi casi: 706 in provincia di Bari, 187 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 193 in quella di Brindisi, 375 in provincia di Foggia, 645 in provincia di Lecce, 209 in provincia di Taranto nonchè 17 residenti fuori regione e 13 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 4 decessi. Attualmente sono 105.994 le persone positive, 750 sono ricoverate in area non critica e 70 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 645.493 a fronte di 8.051.192 test eseguiti e 7.322 quelle decedute.

Abruzzo

Sono 1.080 (di età compresa tra 3 mesi e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 232.079. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 10 nuovi casi e sale a 2-846. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 113.400 dimessi/guariti (+3231 rispetto a ieri). 

Marche

Altra giornata 'nera' nelle Marche con 1.022 contagidieci vittime registrate nelle ultime 24 ore, tutte con patologie pregresse. Il bilancio delle vittime da inizio emergenza sale a 3.473. Ci sono 55 pazienti Covid in attesa di ricovero, nei Pronto soccorso marchigiani mentre sono 245 le persone ospitate nelle Rsa di Campofilone di Fermo (60), Galantara di Pesaro (70), Macerata Feltria (54), Corinaldo (20), Sant'Elpidio a Mare (13) e Ripatransone (28). Con 3.417 tamponi testati (2.722 nuove diagnosi e 695 nel percorso guariti) il tasso di incidenza scende da 1.896,36 a 1.714,39 mentre il tasso di positività passa dal 34,3% al 37,5%. Degli oltre mille contagi odierni 127 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove i positivi da inizio emergenza sono 36.214, 144 a Pesaro Urbino (61.112), 290 a Macerata (56.171), 338 ad Ancona (88.354), 80 a Fermo (32.209) e 43 da fuori regione (12.501). I casi/contatti in isolamento domiciliare infine sono 57.650: 51.339 asintomatici e 6.311 sintomatici.

Umbria

Scendono ancora, del quattro per cento rispetto a domenica, gli attualmente positivi al Covid in Umbria, 18.399, 762 in meno. Leggera risalita invece per i ricoverati in ospedale, 229, cinque in più, nove dei quali in terapia intensiva, uno in più. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 597 nuovi positivi, 1.354 guariti e altri cinque morti. Sono stati analizzati 566 tamponi e 4.458 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari all'11,88 per cento (era 9,5 lunedì della scorsa settimana).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.136 tamponi molecolari sono stati rilevati 88 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 4,11%. Sono inoltre 5.872 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 556 casi (9,46%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 41 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 479. La fascia più colpita resta quella 40-49 anni (19,41 %), seguita da quella 50-59 (17,24%) e da quella 30-39 (13,82%). Si registrano i decessi di 5 persone, mentre complessivamente sono pari a 4.576. I totalmente guariti sono 238.292, i clinicamente guariti 412, mentre le persone in isolamento sono scese a 41.949. 

Le altre Regioni

Sono un ultraottantenne e un'ultranovantenne le due vittime del Coronavirus in Alto Adige nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino emesso dall'Azienda Sanitaria, che riferisce di nuovi 600 casi di positività. Il Molise in controtendenza: mentre in Italia i casi di Covid sono in evidente calo, nella Regione la pandemia sembra non rallentare e negli ultimi sette giorni ci sono stati 2.662 nuovi positivi, contro i 2.683 della settimana precedente. Si registrano altri due decessi e 431 casi in Basilicata. Nessun decesso e 37 nuovi casi positivi al Covid, invece, in Valle D'Aosta. In Sardegna sono 1.440 i nuovi positivi e 10 morti. Le persone risultate positive al Covid, in Calabria, sono 1.069 in più rispetto a ieri, mentre sono 7 le persone decedute. In Trentino sono tre i decessi e 361 i casi Covid. Sono 945 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Liguria, a fronte di 9 mila tamponi, e 4 i decessi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?