Covid in Italia: i dati del 30 ottobre 2021
Covid in Italia: i dati del 30 ottobre 2021

Roma, 30 ottobre 2021 - Calano i nuovi casi di Covid in Italia, crescono invece ancora i ricoveri. Questi i principali dati di oggi del bollettino del ministero della Salute e della Protezione civile (questi i numeri del 29 ottobre). E c'è un rinnovato interesse sui dati giornalieri che fotografano la situazione di contagi e pressione ospedaliera, dovuto alla tendenza in aumento di nuovi positivi, ricoveri, incidenza e indice Rt che è tornato a sfogliare la soglia critica di 1 (il dato di ieri è di 0,96). 

Dati Covid oggi in Italia: il bollettino Coronavirus del 31 ottobre. Contagi dalle regione

Vaccino J&J: quando il richiamo? Cosa sappiamo

Sommario 

L'ultimo report settimanale dell'Iss (Istituto superiore di Sanità) conferma oggi il rialzo generale dell'incidenza di infezione da coronavirus e fornisce anche un ulteriore dato che riguarda le fasce di età. L'incidenza cresce maggiormente sotto i 12 anni, ovvero tra chi non può essere vaccinato. Nel dettaglio, nella popolazione 0-19 anni "nelle ultime tre settimane la distribuzione percentuale settimanale dei casi diagnosticati per fascia d'età risulta stabile. Il 47% dei casi è stato diagnosticato nella fascia d'età 6-11 anni, il 33% nella fascia 12-19 anni e solo il 13% e il 7% è stato diagnosticato, rispettivamente tra i 3 e i 5 anni e sotto i 3 anni. In totale, nell'ultima settimana, il 24% dei casi sono stati diagnosticati nella popolazione di età inferiore a 20 anni".

L'incidenza più alta si registra nella provincia di Bolzano - con un valore di 101,7 (contro l'85,6 della settimana prima) -  seguita dal Friuli Venezia Giulia a 96,5 (con un valore quasi doppio rispetto alla settimana precedente) e il Veneto a 61,4 (contro il 48,3) le tre regioni e province autonome con il valore maggiore dell'incidenza dei casi di Covid ogni 100 mila abitanti, con un valore nazione di 46. I dati sono riferiti alla settimana della 22-28 ottobre. 

Zona gialla, torna l'incubo. Il Covid rialza la testa: le regioni a rischio

Covid: dati a confronto tra il 2020 e il 2021

Il bollettino Covid del 30 ottobre

Sono 4.878 i nuovi positivi individuati nelle ultime 24 ore a fronte di 477.352 tamponi effettuati. In calo rispetto a ieri, quando i casi registrati erano stati 5.335. Sono invece 37 le vittime in un giorno (4 in più rispetto a ieri), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 132.074. Con quelli di oggi i decessi legati al Coronavirus salgono a 4.767.440 nel nostro Paese. Attualmente i positivi sono 80.381 (+1.737), di cui 77.328 in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 2.707 (+49) di cui 346 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite, gli ingressi giornalieri sono 20). I dimessi/guariti sono 4.554.985 con un incremento di 3.103 unità nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Campania (629), poi la Lombardia (574), il Veneto (532) e il Lazio (538).

Regioni / Campania

In Campania sono 629 i nuovi casi di Coronavirus accertati su 22.926 test eseguiti. Una persona è deceduta. Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 20; Posti letto di degenza disponibili: 3.160; Posti letto di degenza occupati: 248.

Lombardia

Sono 574 i nuovi positivi in Lombardia (ieri 510), a fronte di 98.875 tamponi effettuati, su un totale di 17.385.521 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 3 decessi (ieri 4), che portano il numero delle vittime complessive, in regione, a 34.155. Le persone ricoverate con sintomi sono 302 di cui 44 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 8.972 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 850.636 (+318). Gli attualmente positivi in totale sono 9.318 (+253). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 199, Brescia 54, Varese 38, Monza e Brianza 37, Como 28, Bergamo 36, Pavia 37, Mantova 23, Cremona 30, Lecco 22, Lodi 4 , Sondrio 20.

Lazio

Sono 538 i nuovi casi positivi (-45 su ieri), 8 i decessi (+2), 376 i ricoverati (+6), 49 le terapie intensive (+1) e +398 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,5%. I casi a Roma città sono a quota 235.

Veneto 

Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati altri 532 (ieri erano 523) nuovi casi per un totale di 10.403 le persone positive. Sono 245 i malati che si trovano in ospedale, 208 nei reparti di degenza Covid e 37 in terapia intensiva (uno più di ieri).

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 409 casi in più rispetto a ieri di Covid, su un totale di 27.856 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dell'1,5%. L'età media dei nuovi positivi è 41,1 anni. I casi attivi sono 7.395 (-287). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 7.073 (-295), il 95,6% del totale dei casi attivi. Si registrano cinque decessi. Le persone complessivamente guarite sono 691 in più, che portano il totale a quota 410.915.

Toscana

Altri 287 nuovi positivi (età media 41 anni) e altri 2 morti (età media 77 anni) per Covid in Toscana nelle 24 ore secondo l'aggiornamento della Regione. Le nuove vittime sono di Pisa e di Siena. Gli attualmente positivi sono oggi 5.569 (+1,4% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 269 (+11 persone su ieri, pari al +4,3%) di cui 25 in terapia intensiva (-2 persone, pari al -7,4%).

Sicilia

La Sicilia registra 285 nuovi casi (ieri 471) a fronte di 11.153 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3 decessi (come il giorno precedente) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 7.015. Il numero degli attualmente positivè di 7.162 (+20) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 285, di cui 33 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 6.844 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza ad oggi sono 293.754 (+262). 

Piemonte 

In Piemonte sono 281 i nuovi casi. I ricoverati in terapia intensiva sono 19 (invariati rispetto a ieri). I degenti non in terapia intensiva sono 173 (-4 rispetto a ieri). Un decesso. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.476 tamponi molecolari sono stati rilevati 224 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,09%. Sono inoltre 17.560 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 25 casi (0,14%). Nella giornata odierna si registrano tre decessi (uno a Udine, uno a Trieste e uno a Pordenone); 12 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre ammontano a 63 i pazienti ospedalizzati in altri reparti.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 201 nuovi casi di Coronavirus su 21.782 test giornalieri (incidenza 0,9%) e 2 decessi. Delle 2.938 persone attualmente positive 129 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva.

Alto Adige

In Alto Adige sono 168 i nuovi casi accertati nella giornata di ieri su 1.133 tamponi molecolari esaminati. Netta crescita a Bolzano, la provincia d'Italia con l'incidenza più alta - con un valore di 101,7 (contro l'85,6 della settimana prima). Una vittima in più rispetto a ieri (1202 quelle totali dall'11 marzo 2020). Stabile il numero dei pazienti covid ricoverati in ospedale: 45 si trovano nei normali reparti e 4 in terapia intensiva.

Marche 

Sale l'incidenza anche nelle Marche, passando dai 44,09 di ieri a 47,42 con i 128 casi rilevati nell'ultima giornata. Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione. Quattro ricoveri in più (ora sono 69), in tre giorni sono aumentati di dieci unità. Due i morti nelle ultime 24 ore. 

Le altre regioni

In Calabria il computo dei casi è di 167, mentre il Liguria di 111 (+5 in terapia intendsvia)In Umbria si registrano 79 nuovi casi con un tasso di positività che sale dal 4,48% al 4,62% e le terapie intensive che scendono di una unità. La provincia di Trento registra altri 61 contagi. In Sardegna i nuovi positivi sono 44. n Basilicata il conto dei positivi è di + 17 (nessun decesso), un caso in Molise e 5 in Valle d'Aosta.

Rianomazioni: il grafico interattivo