Covid, la mappa del 31 maggio 2021
Covid, la mappa del 31 maggio 2021

Roma, 31 maggio 2021 - Nuovo bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia nel giorno in cui le prime tre regioni sono entrate in zona bianca. I dati di ministero della Salute e Protezione Civile segnalano un’ulteriore discesa dei nuovi casi, a fronte però di meno tamponi processati, come ogni lunedì. Rimangono sotto quota 100, ma sono in aumento i morti, dopo che ieri si era registrato il numero di decessi, 44, più basso dallo scorso ottobre. Si conferma invece il continuo allentamento della pressione ospedaliera. In particolare secondo l'Agenas scende ancora fino a quota 12%, a livello nazionale, la percentuale di posti letto nelle terapie intensive degli occupati da pazienti Covid e senza che nessuna regioni superi la soglia di allerta del 30%. Calano all'11% i posti in reparto, anche in questo caso con tutte le regioni sotto la soglia d'allerta, che è pari al 40% "Stiamo assistendo ad un crollo di tutte le curve, soprattutto quella dei ricoveri, grazie anche all'effetto di copertura dei vaccini nelle fasce più fragili", ha detto Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. 

Vaccino: la prenotazione online regione per regione

Sommario 

Green pass europeo: come ottenerlo, regole e differenze con quello italiano

Fumatori in Italia: 1,2 milioni in più durante la pandemia 

Il calendario della zona bianca: quali regioni e quando ci entrano 

Intanto la somministrazione dei sieri anti-Covid procede con successo, con il 38,4% della popolazione che ha ricevuto almeno la prima dose. "La campagna vaccinale sta andando molto bene, siamo poco sopra i 500mila come media settimanale", spiega il presidente della Fondazione Gimbe che sottolinea: "L'unica grande criticità rimane quella sacca di persone (oltre tre milioni) tra i 60 e 79 anni che ancora non hanno ricevuto la prima dose. In questa fascia bisogna procedere con la chiamata attiva attraverso i medici di famiglia, in modo da capire i motivi per cui queste persone non vogliono vaccinarsi". Al centro dell'attenzione anche la questione varianti: "La variante indiana - ammette Cartabellotta - presenta un problema: ci si può infettare tra la prima e la seconda dose, in particolare col vaccino Pfizer". 

Terza dose del vaccino anti-Covid: cosa dicono gli esperti

Il Covid cambia pelle: così ci proteggiamo dalle varianti

Sempre sul fronte inoculazioni oggi è arrivato l'ok della Commissione Ue e dell'Aifa al vaccino Pfizer ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Uno strumento in più nella lotta contro il virus, come spiegato da Pierpaolo Sileri che ha detto: si tratta di "una vaccinazione importante, perché la circolazione del virus nei soggetti più giovani può determinare una persistenza della circolazione e una persistenza del virus stesso".

Il bollettino Covid di oggi

Sono 1.820 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in diminuzione rispetto ai 2.949 di ieri. Cala però anche il numero dei tamponi effettuati (86.977 a fronte di 164.495) per cui il tasso di positività risale al 2,09% (ieri 1,79%). È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute, secondo cui i morti sono 82 (ieri 44) per un totale di 126.128 vittime dall'inizio della pandemia. Si conferma il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: i ricoverati con sintomi sono 109 in meno (totale 6.482), i pazienti in terapia intensiva 28 in meno (ad oggi 1.033, con 38 ingressi del giorno). La regione con il maggior numero di nuovi casi è la Campania con 284, davanti a Sicilia (258), Lazio (251), Emilia Romagna (188) e Toscana (147). Il numero totale dei casi da inizio pandemia sale a 4.217.821. Gli attualmente positivi sono 233.674, in calo di 4.622 rispetto a ieri, mentre i dimessi/guariti salgono di 6.358 unità, per un totale di 3.858.019. I positivi in isolamento domiciliare sono 226.159 (-4.485 rispetto a ieri).

Il bollettino del 30 maggio 

Dati dalle regioni / Campania

Sale ancora l'indice di positività in Campania a fronte di un basso numero di test. Nelle ultime 24 ore sono 284 i casi positivi su 4.774 tamponi molecolari esaminati. Il tasso di incidenza è, dunque, pari al 5,94% rispetto al 3,92% precedente. I deceduti sono 15, 12 nelle ultime 48 ore e 3 in precedenza ma registrati ieri, per un totale dall'inizio della pandemia di 7.206, mentre i guariti sono 944. Negli ospedali sono stabili i posti occupati in terapia intensiva, 62, mentre continuano a calare i ricoveri in degenza (oggi sono 703).

Sicilia

In Sicilia nelle ultime 24 ore si registrano 258 casi di Covid, rilevati grazie a 11.218 tamponi, e 8 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono 225.809 i contagi totali e 5.827 le vittime. Dei nuovi positivi 90 sono della provincia di Palermo e 87 di quella di Catania. Gli attualmente positivi sono 9.932: di questi 475 persone sono ricoverate con sintomi nei reparti ordinari, 59 si trovano in terapia intensiva con due nuovi ingressi (ieri non ce n'erano stati) e gli altri 9.398 sono in isolamento domiciliare. 

Sicilia, zona rossa per focolaio: 35 positivi. "Cambiato tutto in mezza giornata"

Lazio

"Oggi su quasi 7mila tamponi nel Lazio e oltre 3mila antigenici per un totale di oltre 10mila test, si registrano 251 nuovi positivi (-27). I decessi sono 4 (-2), i ricoverati sono 929 (+16)e le terapie intensive sono 146 (-6)". Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, che aggiunge: "Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,5%. I casi a Roma città sono a quota 169". I dati di oggi si confermano tra i più bassi degli ultimi 7 mesi. 

Emilia-Romagna

Meno di duecento nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna e tre vittime. I contagi sono 188, scoperti dall'analisi di 8.506 tamponi delle ultime 24 ore (un numero minore della media come sempre accade nel weekend). Nelle province, Modena in testa con 38 positivi, seguita da Parma (32), Bologna (24), Rimini (22) e Forlì (20). Negli ospedali c'è un lieve rimbalzo di ricoveri con dieci pazienti in più rispetto a ieri. In particolare sono 350 le persone nei reparti Covid (nove in più rispetto a ieri), mentre in terapia intensiva ci sono 100 ricoverati (+1). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 15.273 (-487 rispetto a ieri), di cui il 95,8% in isolamento domiciliare.

Toscana

Sono 147 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle 24 ore in Toscana su 6.775 test di cui 5.373 tamponi molecolari e 1.402 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,17% (5,7% sulle prime diagnosi). Si registrano inoltre 13 morti. Cresce ma di pochissimo, e in virtù della riduzione delle dimissioni tipica dei fine settimana, la pressione ospedaliera. I ricoverati sono 540 (otto in più rispetto a ieri), di cui 110 in terapia intensiva (dato invariato). Doppia discesa oggi delle persone in quarantena: sono 7.562 gli asintomatici e i malati lievi in isolamento domiciliare (-293) e 21.088 i toscani in sorveglianza attiva a seguito di contatti con casi infetti.

Puglia

Oggi in Puglia su 3.755 test sono stati rilevati 142 casi positivi. La maggior parte dei nuovi contagi è stata scoperta in provincia di Lecce in cui si contano 45 positivi in più in 24 ore. Seguono la provincia di Foggia con 35 casi e Brindisi con 26. Si registrano inoltre 6 decessi: uno in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, uno in provincia di Taranto. Sono 24.924 i casi attualmente positivi: di questi 585 sono ricoverati in ospedale, mentre gli altri si trovano in isolamento domiciliare. 

Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 132 contagi da Covid, di cui 19 'debolmente positivi', e 13 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono così a 33.611. I tamponi effettuati sono 8.661 (di cui 6.028 molecolari e 2.633 antigenici), con un indice di positività dell'1,5%. I guariti/dimessi sono 685 e cala la pressione ospedaliera. I pazienti Covid in terapia intensiva scendono a 234 (-12), mentre i ricoverati nei reparti ordinari a 1.051 (-25). Sul fronte provinciale Milano guida con 53 nuovi casi, di cui 22 a Milano città; seguono Bergamo +18, Brescia +16, Sondrio +11, Monza e Brianza +10, Mantova, Pavia e Varese +4, Como e Lecco +3, Cremona e Lodi +2.

Piemonte

In Piemonte sono 126 i nuovi positivi (il 57,9% è asintomatico). Nelle ultime 24 ore sono stati processati 12.446 con un tasso del positività dell'1%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 casi (di cui 2 oggi). Sul fronte ospedaliero i ricoverati in terapia intensiva sono 81 (+1 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 594 (-31) pazienti. Gli attualmente positivi in regione sono 5.165; di questi 4.490 persone si trovano in isolamento domiciliare.  

Veneto 

Sono 60 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, con il totale dei contagi a 423.327. Lo segnala il bollettino regionale. Si registra un decesso, che porta il totale delle vittime a 11.560. Gli attuali positivi sono in calo (-44) con 8.666 casi. Migliora leggermente la situazione negli ospedali, con 603 ricoverati nelle aree non critiche (-5), ma aumentano le terapie intensive (78, +2).

Calabria

Per la prima volta dopo diversi mesi torna a due cifre (e ben al di sotto di quota cento), il numero dei positivi in Calabria. Sono 57 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus. I casi sono stati scoperti grazie all'analisi di 1.284 tamponi processati. Crescono di due unità i decessi che sono 1.167 dall'inizio dell'emergenza. La situazione negli ospedali: attualmente i pazienti ricoverati sono 257 (-3 rispetto a ieri), di cui 17 in terapia intensiva.

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 50 nuovi casi, l'11,1% rispetto ai soli 451 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto rispetto al giorno precedente, quando era stato del 5,3%. I contagi sono 20 in provincia di Ancona, 15 in provincia di Pesaro Urbino, 6 in provincia di Ascoli Piceno, 5 in provincia di Macerata, 1 in provincia di Fermo, e 3 fuori regione. Altri 623 test sono stati effettuati nel percorso guariti. 

Liguria

In Liguria sono stati registrati 43 nuovi positivi e un altro decesso. Lo ha reso noto la Regione, sottolineando che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.804 tamponi molecolari e 1.172 tamponi antigenici rapidi. Il tasso di positività cresce leggermente e si attesta all'1,44%. Al momento sono 159 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 7 più di ieri, di cui 30 in terapia intensiva. Sono 2.689, invece, le persone attualmente positive, 39 meno di ieri, e 1.428 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Basilicata

In Basilicata sono 25 i nuovi casi, rilevati nelle ultime 48 ore, su un totale di 856 tamponi molecolari. Il bilancio dei deceduti invece registra una nuova vittima.  decesso per Covid-19. I lucani guariti o negativizzati sono 96 mentre i casi attualmente positivi sono 3.676 (-72). Di questi sono 58 i pazienti ricoverati negli ospedali, di cui 1 (-2) in terapia intensiva.

Sardegna

Solo 16 casi di Covid in Sardegna nel primo giorno di zona bianca, rilevati dall'analisi di 2.900 test. Nell'isola, però, si registrano anche tre morti nelle ultime 24 ore. Salgono così a 56.659 i contagi complessivi dall'inizio dell'emergenza e a 1.464 i morti. Sono 139 (-2) gli attualmenti ricoverati in ospedale in area medica e 13 (-1) i pazienti in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 12.575 persone. 

Abruzzo

Solo 15 i contagi da Covid accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 1.150 tamponi molecolari, con un tasso di positività pari all'1,3%. Dopo l'assenza di vittime di ieri, si registrano però due nuovi decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 2.482. Gli attualmente positivi sono 5.493 (-66): 137 pazienti (+4) sono ricoverati nei reaprti ordinari,13 (-1, con un nuovo ingresso) si trovano in terapia intensiva, mentre gli altri 5.343 (-69) sono in isolamento domiciliare.

Le altre regioni

Una settimana senza decessi in Alto Adige, dove i casi sono 11. In Umbria si rilevano sei contagi e nessuna vittima. Un nuovo decesso per Covid in Trentino dopo undici giorni caratterizzati dall'assenza di vittime; i nuovi positivi invece sono 10. In Friuli-Venezia Giulia, nel primo giorno di zona bianca, solo 8 dei 1.477 test effettuati sono risultati positivi, mentre non si registrano morti. Dieci contagi e nessun decesso in Valle d'Aosta. In Molise zero nuovi casi.