Il grafico con i dati Covid del 16 marzo
Il grafico con i dati Covid del 16 marzo

Roma, 16 marzo 2021 - Cresce l'occupazione delle terapie intensive, crescono i ricoveri. Il bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia conferma l'impennata delle ospedalizzazioni negli ultimi giorni. Gli aggiornamenti del ministero della Salute evidenziano anche un elevato numeri di morti, che tornano sopra la soglia dei 500. Secondo l'ultimo monitoraggio dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) aggiornato al 15 marzo, si attesta ora al 35% l'occupazione delle rianimazioni, segnando un aumento del 4% rispetto al 9 marzo, in cui si era superata la soglia critica del 30%, arrivando al 31%. Vicina alla soglia critica del 40% l'occupazione dei letti dei reparti di area non critica di pneumologia, malattie infettive e medicina generale: a livello nazionale è del 39%, registrando una crescita del 4% rispetto al 9 marzo.

Mascherine Ffp2 2163: sono a norma? Le ultime notizie e il codice Qr

Intanto sale a 900.185 il numero delle vittime in Europa secondo un calcolo dell'Agenzia France Presse basato su dati ufficiali. Si tratta di 52 Paesi e territori, tra cui anche Russia e Turchia.

Per quanto riguarda il vaccino Astrazeneca, oggi va registrato anche lo stop di Svezia e Lettonia. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha detto che la sospensione precauzionale in Italia è arrivata "dopo i dati della Germania".

Astrazeneca in Italia, 200mila vaccinazioni in meno per stop

Astrazeneca, Ema: "Rapporto rischi-benefici positivo"

Il bollettino di oggi

Oggi 20.396 nuovi casi e 502 morti. I tamponi sono circa 370mila. Le terapie intensive crescono di 99 unità (319 ingressi del giorno) e salgono a 3.256, i ricoveri di 760 (ora sono 26.098). Il tasso di positività scende al 5,5%.

Le regioni / Lombardia

I contagi delle ultime 24 ore in Lombardia sono 4.235, i morti 81. I ricoverati aumentano di 276 unità, le terapie intensive di 37. Oggi nel Milanese si sono registrati 968 casi, di cui 358 a Milano città. Nelle altre province, invece, la situazione è la seguente: Bergamo: 262; Brescia: 609; Como: 395; Cremona: 169; Lecco: 115; Lodi: 67; Mantova: 253; Monza e Brianza: 308; Pavia: 166; Sondrio: 148; Varese: 677.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2.656 positivi al Coronavirus, di cui 446 casi identificati da test antigenici rapidi, 1.564 guariti e 65 decessi, di cui 31 nelle ultime 48 ore e 34 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 1.499 e i sintomatici 691, riferiti ai soli positivi al tampone molecolare.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna ci sono 378 persone ricoverate per Covid-19 in terapia intensiva (+5 rispetto a ieri): si tratta del numero più alto in assoluto, che ha superato quella della prima ondata. Al picco precedente, registrato il 5 aprile, in terapia intensiva c'erano 374 pazienti. I dati di oggi: 2.184 contagi su un totale di 41.025 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Ancora in aumento, inoltre, i ricoveri: 3.516 quelli nei reparti Covid (+53). Si registrano 47 nuovi decessi. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 504 nuovi casi e Modena (419); poi Parma (210), Rimini (203), Reggio Emilia e Cesena (198), Ferrara (131), Ravenna (129). Seguono le province di Piacenza (82), Forlì (75) e territorio imolese (35).

Piemonte

Sono 43 i decessi di persone positive al test comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. I nuovi casi sono 2.074 (di cui 421dopo test antigenico), pari al 7,5 % dei 27.698 tamponi eseguiti, di cui 16.578 antigenici. Dei 2.074 nuovi casi, gli asintomatici sono 776 (37,4%). I ricoverati in terapia intensiva sono 299 (+23 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.169 (+99 rispetto a ieri).

Veneto

"I positivi al coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore 1.901 su 52.262 tamponi per un'incidenza del 3,64% sul totale . annuncia il governatore Luca Zaia -. Da inizio pandemia i positivi sono 357.056, oggi i positivi sono 35.713, i ricoverati sono 1.745 (+131), il contagio sta ripartendo. Sono 203 persone in terapia intensiva (+1), i decessi sono 10.200 (+84), 16.881 dimessi".

Lazio

Oggi su oltre 14mila tamponi nel Lazio (+2.103) e quasi 25mila antigenici per un totale di quasi 39 mila test, si registrano 1.497 casi positivi, 32 decessi e 610 guariti. Questi i numeri resi noti dall'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, che commenta: "Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi e i ricoveri, sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700".

Toscana

I nuovi casi positivi Covid registrati in Toscana sono 1.247 su 23.470 test di cui 13.192 tamponi molecolari e 10.278 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 5,31% (13,3% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto Eugenio Giani, presidente della Regione, sulla sua pagina Facebook. Il numero dei nuovi casi è più alto di ieri (erano 1.106), ma in proporzione è cresciuto meno di quello dei test (erano 12.710), per cui il tasso di nuovi positivi è in netta flessione (era dell'8,7%).

Puglia

Su 10.963 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 30 decessi (ieri 34) e 1.126 casi positivi con un tasso di positività pari al 10,3% (ieri 15,2%). I nuovi positivi sono così distribuiti: 445 in provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia BAT, 94 in provincia di Foggia, 195 in provincia di Lecce, 189 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 8 casi di provincia di residenza non nota. I 30 decessi sono stati censiti: 23 in provincia di Bari, 1 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 10.272 test effettuati sono stati rilevati 672 casi Covid: 243 da 4.801 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 5,06%, e 429 da 5.471 test rapidi antigenici (7,84%). I decessi registrati sono 15. Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive (77, contro i 70 di ieri), mentre calano leggermente quelli in altri reparti 530 (-2).

Sicilia

In Sicilia 598 nuovi casi Covid - ben 225 riferibili alla provincia di Palermo, 136 a quella di Catania - e 13 morti. Il totale dei contagiati è pari a 161.928; quello dei deceduti 4.371. Gli attuali positivi sono 14.776, con un incrementod i 20 unità; i guariti 142.781, +565. Sono 725 i ricoverati con sintomi, 113 in terapia intensiva, 11 del giorno, 24.551 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.

Marche

Nelle Marche sono stati individuati 529 nuovi casi di Covid-19, il 15,5% dei 3.402 tamponi, molecolari e antigenici, somministrati nel percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati si è dimezzato: ieri era stato del 33,2%, con 415 nuovi casi su 1.251 tamponi. I nuovi casi sono stati individuati 154 in provincia di Macerata, 147 in provincia di Ancona, 124 in quella di Pesaro-Urbino, 44 nel Fermano, 41 nel Piceno e 19 fuori regione. Questi casi comprendono 78 soggetti sintomatici. Nella regione altri 14 ricoveri (+134 in 7 giorni), mentre le terapie intensive salgono di una unità.

Liguria

Cala il numero dei positivi al Covid in Liguria. Sono 6.291, 109 meno di ieri, I nuovi casi sono 343, i guariti 440. I tamponi sono 4.839 molecolari e 2.695 antigenici rapidi. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 4,55%. Gli ospedalizzati sono 635, di questi in terapia intensiva ce ne sono 65: complessivamente i malati ricoverati sono 3 più di ieri. I morti registrati nelle ultime 24 ore sono 12, ma uno risale al 30 novembre. Complessivamente i decessi sono 3.761. In isolamento domiciliare ci sono 5.483 persone, 222 meno di ieri e in sorveglianza attiva ce ne sono 5.696.

Calabria

In Calabria i nuovi positivi sono 311: Cosenza 120, Catanzaro 33, Crotone 61, Vibo Valentia 12, Reggio Calabria 85. Le vittime sono 4.

Abruzzo

Contagi in diminuzione nelle quattro province abruzzesi con 212 casi complessivi, ma non diminuisce il numero dei morti per Covid. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi e sale a 1.924. Del totale di oggi, 6 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 12.372 (-434 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 3,3%. Sono 675 i pazienti (-10 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 87 (invariato rispetto a ieri con 7 nuovi ricoveri) in terapia intensiva.

Trentino

Altri due decessi  in Trentino e 190 nuovi casi positivi riportati oggi dal bollettino dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari. Negli ospedali, nonostante l'equilibrio fra nuovi ingressi e dimissioni (ieri 26 in un caso come nell'altro) la situazione rimane critica soprattutto nelle terapie intensive dove si trovano adesso 52 pazienti (4 in più rispetto a ieri). I decessi, entrambi in ospedale, si riferiscono a due uomini di età media di 84 anni.

Alto Adige

In Alto Adige sono 175 i nuovi casi accertati nella giornata di ieri su 14.967 tamponi processati. Netto l'aumento dei decessi, ben 8 per un dato complessivo di 1.090 vittime collegate alla pandemia. Le nuove positività sono 76 su 1.204 tamponi molecolari esaminati e 99 su 13.763 test antigenici effettuati. Resta sempre molto elevata la pressione sugli ospedali: 154 sono i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti, 35 quelli in terapia intensiva, 133 quelli in strutture private convenzionate e 121 si trovano in isolamento presso strutture appositamente allestite per l'emergenza sanitaria.

Le altre regioni

In Basilicata 166 casi e 6 morti. In Umbria 159 positivi in 24 ore e 10 decessi. In Sardegna 79 casi e un morto. In Molise 18 contagi e 2 decessi. In Valle d'Aosta 24 nuovi positivi e un decesso.