Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 giu 2022

Omicron 4 e 5: pericolosità e vaccini. Come sarà l'estate

L’indice Rt torna a superare la soglia di guardia: atteso entro metà luglio il nuovo picco di contagi

25 giu 2022
Operatori sanitari passano davanti alle scritte sul muro di cinta dell'ospedale Spallanzani di Roma, 24 giugno 2022. Alcune scritte contro la somministrazione dei vaccini sono fatte la scorsa notte da ignoti all'esterno dell'istituto Spallanzani.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Le scritte sui muri dello Spallanzani
Operatori sanitari passano davanti alle scritte sul muro di cinta dell'ospedale Spallanzani di Roma, 24 giugno 2022. Alcune scritte contro la somministrazione dei vaccini sono fatte la scorsa notte da ignoti all'esterno dell'istituto Spallanzani.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Le scritte sui muri dello Spallanzani

L’indice di trasmissione RT torna sopra la soglia epidemica e segna +1,07, prima volta da aprile. Dunque il virus Sars-Cov2 cambia pelle, riprende a galoppare e se ne infischia della stagione estiva che credevamo ci mettesse al riparo. Siamo a 505 casi per 100mila abitanti, +62% nel giro di una settimana. Gianni Rezza, direttore prevenzione del ministero, nel commentare i dati del monitoraggio della cabina di regia precisa che il tasso di occupazione nei reparti ospedalieri di medicina generale è al 7,9%, mentre la terapia intensiva al 2,2%, quindi siamo ben al di sotto della soglia critica. Omicron 5, incubazione: quando iniziano i sintomi e per quanto si è contagiosi Bollettino Covid: i dati del 25 giugno in Italia Che cosa possiamo fare? "Data l’elevata circolazione virale – afferma il professor Rezza - torna utile tornare a indossare le mascherine in presenza di grandi aggregazioni e allo stesso tempo proteggere le persone più fragili e più anziane con una ulteriore dose booster". Quando ci sarà il picco? "Entro metà luglio l’ondata di casi positivi alle varianti Omicron BA.4 e BA.5 potrebbe raggiungere il picco ed entrare nella fase di regressione", spiega il virologo Stefano Menzo, direttore del Laboratorio di Virologia agli Ospedali Riuniti di Ancona. Lo specialista sottolinea che si tratta comunque di ipotesi che andranno poi confermate in base all’evoluzione della pandemia. In ogni caso le due varianti andranno a "sostituire Omicron BA.2. L’ondata non avrà la stessa durata di quella generata da Omicron BA.1 e BA.2". Che cosa accadrà nelle prossime settimane? Aspettiamoci una elevatissima circolazione dei virus, di Omicron 5 in particolare, senza andare nel panico. Tante persone positive vengono seguite a casa con gli antivirali, affermano illustri infettivologi, in ospedale arrivano molti pazienti con tampone positivo, ma occorre distinguere tra chi ha la polmonite da Covid ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?