26 mar 2022

Bollettino Covid Italia del 26 marzo. Dati su contagi e ricoveri. Tutte le regioni

Sono 73.357 i nuovi casi,118 i morti. In lieve aumento ricoveri e terapie intensive. Salgono ancora gli attualmente positivi

Roma, 26 marzo 2022 - Nuovo bollettino oggi sull'andamento dell'epidemia Covid in Italia. Il trend degli attualmente positivi è in aumento dal 10 marzo, anche se sul fronte dei ricoveri l'impatto per ora è limitato (è stato registrato un aumento nell'ultima settimana, ma al momento di poco rilievo). L'andamento delle ospedalizzazioni andrà comunque seguito con attenzione nei prossimi giorni. Oggi i dati del Ministero della salute evidenziano altri 70mila casi. Intanto l'Istituto superiore di sanità fa sapere che, a oltre tre mesi dall'avvio della campagna per i più piccoli, è vaccinato solo un bambino su tre. 

Covid Italia, i dati del 27 marzo. I contagi nelle regioni. Cosa dice Agenas

Covid: i dati sull'Italia del 26 marzo 2022
Covid: i dati sull'Italia del 26 marzo 2022

Sommario

Covid: cosa cambia dall'1 aprile. Bassetti: fase nuova, ma serve reset regole

Il bollettino del 26 marzo 2022

Sono 73.357 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 75.616. Le vittime sono invece 118, ieri erano state 146. Sono 504.185 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 503.973. Il tasso di positività è al 14,5%, in leggero calo rispetto al 15% di ieri. Sono 1.254.383 le persone attualmente positive al Covid, con un aumento di 8.102 nelle ultime 24 ore. Sono 452 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 5 in più di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 45. I ricoverati nei reparti ordinari sono 9.023, ovvero 29 in più rispetto a ieri.

Covid dopo la terza dose: sintomi, incubazione e quanto dura Omicron

Le Regioni / Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 8.532 casi di Covid e 13 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono così a 39.175. I tamponi processati sono stati 68.574, per un indice di positività del 12,4%. I pazienti Covid ricoverati calano a 915 (-41), mentre quelli in terapia intensiva crescono a 45 (+2). Gli attuali positivi scendono di 167 unità (153.220), mentre i dimessi/guariti segnano +8.686 (2.304.233). Nelle province lombarde la situazione è la seguente: a Milano 2.790 contati, Brescia 1.042, Varese 924, Monza e Brianza 764, Bergamo 549, Como 406, Pavia 469, Mantova 430, Cremona 288, Lecco 346, Lodi 88, Sondrio 125.

Lazio

Nel Lazio si registrano 8.445 nuovi casi positivi (-362) su un totale di 57.896 tamponi (10.423 molecolari e 47.473 antigenici). Sono 12 i decessi (-4), 1.120 i ricoverati (+10), 70 le terapie intensive (stabili) e +5.138 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,5%. I casi a Roma città sono a quota 4.268.

Campania

In Campania si sono registrati 8.243 positivi al Coronavirus (6.881 al test antigenico e 1.362 al tampone molecolare), dati che tengono conto dell'aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del ministero della Salute. Sono 2 i decessi nelle ultime 48 ore. I tamponi processati ieri sono stati 46.246 di cui 33.537 test antigenici e 12.709 molecolari. Il report posti letto su base regionale riporta 610 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 41 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 647 occupati.

Puglia

In Puglia sono stati registrati 37.811 e 7.909 nuovi casi: 2.570 in provincia di Bari, 555 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 674 in quella di Brindisi, 1.034 in provincia di Foggia, 2.130 in provincia di Lecce, 890 in provincia di Taranto nonché 41 residenti fuori regione e 15 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 11 decessi. Attualmente sono 116.334 le persone positive, 620 sono ricoverate in area non critica e 32 in terapia intensiva. 

Veneto

Il Coronavirus riprende la corsa in Veneto, dove nelle ultime 24 ore sono stati trovati con i tamponi 7.163 nuovi contagiati (ieri erano 6.868). Una crescita che si riflette sui soggetti attualmente positivi e in isolamento, 75.807 (+ 1.336). Si registrano anche 6 vittime, per un totale di 14.100 decessi dall'inizio dell'epidemia. I positivi totali salgono invece a 1.458.593. Dati in aumento arrivano anche dagli ospedali, dove sono 748 (+14) i ricoveri in area medica e 56 (+5) quelli in terapia intensiva.

Sicilia

In Sicilia 5.491 nuovi contagi Covid e 19 morti che fanno salire i casi totali a 946.359 e le vittime a 9.973. Gli attuali positivi 228.669, -4.725; i guariti 707.717, +11.471. Il maggior numero di nuovi casi nella provincia di Palermo, 1.761; seguono quelle di Messina, 1.340; e di Catania, 796. I ricoverati con sintomi sono 902, 62 in terapia intensiva, 1 del giorno; 36.985 i tamponi effettuati. Tasso di positività al 14,8%.

Toscana

In Toscana 4.814 contagi (1.281 confermati con tampone molecolare e 3.533 da test rapido antigenico). Gli attualmente positivi sono oggi 48.427, +0,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 809 (3 in più rispetto a ieri), di cui 31 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 13 nuovi decessi: 4 uomini e 9 donne con un'età media di 81,7 anni. 

Emilia Romagna

Nelle ultime 24 ore in Emilia-Romagna sono stati individuati altri 4.080 contagi su un totale di 21.546 tamponi, di cui 11.313 molecolari e 10.233 test antigenici rapidi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è il 18,9%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 40 (-2 rispetto a ieri, -4,8%), mentre i pazienti ricoverati negli altri reparti sono 993 (+36 rispetto a ieri, +3,8%). I casi attivi sono 46.862 (+862). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 45.829 (+828). Le persone complessivamente guarite sono 3.208 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.198.413. Purtroppo, si registrano 10 decessi.

Calabria

Sono 2.829 le persone risultate positive al Covid in Calabria su 13.516 tamponi eseguiti. Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 2.264 (+6 rispetto a ieri), i guariti sono 209.150 (+2.038 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 369 in area medica (-7 rispetto a ieri) e 17 in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 71.499 (+785).

Piemonte

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.525 nuovi casi, pari all' 8,0% di 31.660 tamponi eseguiti, di cui 28.211 antigenici. I ricoverati in terapia intensiva sono 24 (invariato rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 565 (-3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 50.447. I tamponi diagnostici finora processati sono 16.398.738(+ 31.660 rispetto a ieri). Sono 2 i decessi. I pazienti guariti diventano complessivamente 976.103(+2.504 rispetto a ieri).

Marche

Nelle Marche sono 2.349 casi (498 i sintomatici), con 5.484 tamponi processati nel percorso diagnostico e un tasso di positività al 42,8% (come ieri, con 2.502 casi); l'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti è leggermente scesa per il terzo giorno consecutivo, passando da 1163,11 a 1149,06. Sono complessivamente 238 i pazienti assistiti negli ospedali (come ieri) e 35 (+1) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 10 pazienti (+1) e il tasso di occupazione dei posti letto è al 3,9%; sono 59 (+1) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 169 (-2) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l'occupazione dei posti letto in area medica al 22,4%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 4 vittime, che portano il bilancio dall'inizio della crisi pandemica a 3.691 morti. 

Umbria

Dopo la lievissima diminuzione di venerdì, fanno segnare un calo più deciso gli attualmente positivi in Umbria. Sono infatti 21.054 a sabato 26 marzo, meno 2,3% su base giornaliera, cioè 497 in meno. Ancora sostanzialmente stabile il quadro dei ricoverati in ospedali, 203, uno in meno, mentre restano quattro i pazienti nelle terapie intensive. Nell'ultimo giorno sono emersi 1.690 nuovi positivi, 2.185 guariti e altri due morti. Sono stati analizzati 2.134 tamponi e 8.146 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 16,4% (18,1 venerdì e 18,77 sabato della scorsa settimana).

Le altre regioni

In Abruzzo si registrano 2.214 nuovi casi e cinque decessi. In Sardegna sono 1.855 i nuovi casi confermati e sei i morti. In Liguria 1.511 contagi e un decesso. In Friuli Venezia Giulia 1.220 nuovi casi e 2 decessi. In Basilicata 975 casi e un decesso. In Alto Adige 600 contagi e una vittima.  A Trento altre 471 infezioni. In Molise 379 contagi e 2 morti. In Valle d'Aosta 70 ciontagi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?