Roma, 9 dicembre 2020 - Il bollettino quotidiano del ministero della Salute con l'aggiornamento dei dati sull'epidemia di Coronavirus in Italia segna oggi una diminuzione del numero di nuovi positivi (12.756 contro 14.842 di ieri) ma con molti meno test per cui il rapporto positivi-tamponi sale di un punto percentuale al 10,8%. Calano i morti: oggi 499. Un segnale positivo è dato dal boom di guariti (quasi 40mila) e dal calo degli ingressi nelle terapie intensive rispetto a ieri (40 in meno, 152 nuovi ingressi contro 192). Continuano a calare anche i ricoveri. Sembra quindi che la curva del contagio Covid stia, sia pur molto lentamente, calando anche se l'incidenza dei nuovi casi resta alta. (qui i dati del bollettino di ieri 8 dicembre). Il Veneto continua a essere la regione con il maggior incremento di nuovi contagiati.

Per quanto riguarda la mappa colorata dell'Italia (zona gialla, arancione e rossa), il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha annunciato che la Lombardia sarà ufficialmente zona gialla da domenica. Non si allenta la morsa delle regioni sul Governo perché allenti i divieti sullo spostamento tra Comuni il giorno di Natale. Servono "deroghe per casi estremi", l'appello odierno del presidente della Conferenza Stato-Regioni, Stefano Bonaccini. 

Oggi sul fronte del vaccino c'è da registrare una notizia importante che viene dall'Inghilterra, battistrada europeo della campagna di vacccinazione: l'Agenzia di controllo dei farmaci ha raccomandato lo stop del vaccino anti-Covid a chi ha avuto "significative reazioni allergiche". Questo perché nella prima gioranata di vaccinazioni si sono verificati due casi di reazioni allergiche.

A Milano uno studio della Statale ha dimostrato che il Covid era già presente in novembre in un bimbo di 4 anni che non stava bene. Mentre in Sicilia primo trapianto di fegato da donatore positivo.

All'estero altri dati pessimi dagli Stati Uniti: 215mila nuovi casi e 2.500 morti. In Europa nell'ultima settimana è stato registrato il 37% di tutti i casi. E In Germania è record di morti in un giorno: 590.

Il bollettino Covid

I nuovi casi di oggi sono 12.756 (ieri 14.842). Complessivamente dall'inizio dell'epidemia il Covid ha colpito almeno 1.770.149 persone. I morti sono complessivamente 61.739 (+ 499, ieri + 634).  Gli attualmente positivi calano di 27.010 unità (sono 710.515). Balzo dei guariti: + 39.266 (in totale sono 997.895). Diminuiscono anche oggi i ricoveri (- 428 per un totale di 29.653). Positivo il calo delle terapie intensive dove sono ricoverati 3.320 malati (- 25, ieri - 37). I nuovi ingressi nelle terapie intensive sono oggi 152 (ieri 192). Sono 118.475 i tamponi processati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, oltre 30 mila in meno di ieri (quando erano stati 149.232). Il tasso di positività è quindi del 10,8%, in aumento dello 0,9% rispetto a ieri. Per quanro riguarda le regioni, per il quarto giorno consecutivo è il Veneto a segnare l'incremento maggiore (+ 2.427) seguito da Campania (+ 1.371), Lazio (+ 1.297), Lombardia (+ 1.233) ed Emilia Romagna 1(+ 1.079).

La tabella in Pdf

Le regioni / Veneto

Sono 2.427 i nuovi contagi scoperti in Veneto nelle ultime 24 ore, 173.371 dall'inizio dell'emergenza. Ricoverate ad oggi 3.161 persone delle quali 319 in terapia intensiva. Ventinove i decessi registrati nelle ultime 24 ore per un totale 4.403 decessi dal 21 febbraio ad oggi.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna sono 1.079 i nuovi positivi, di cui 677 asintomatici, su un totale di 10.483 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 10,3%. Si contano, rispetto ai ieri, 46 nuovi decessi.

Lombardia

Oggi la Lombardia segna 1.233 nuovi casi (di cui 86 'debolmente positivi') e 69 morti che portano a 23.277 il totale delle vittime dall'inizio dell'epidemia. Lo rende noto la Regione. Il rapporto positivi/tamponi si attesta all'8,6%. Anora in calo le terapie intensive: sono 766 (-1), così come scendono i pazienti nei reparti 5.727 (-460). Record di guariti e dimessi: sono 320.380 (+23.090), di cui 5.127 dimessi e 315.253 guariti.

Toscana

In Toscana sono 505 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 109.923 unità. I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi si registrano 24 nuovi decessi: 8 uomini e 16 donne con un'età media di 84,4 anni.

Marche

Sono stati 2087 i tamponi testati nelle ultime 24 ore nelle Marche. 229 i positivi: 38 in provincia di Macerata, 76 in provincia di Ancona, 83 in provincia di Pesaro-Urbino, 4 in provincia di Fermo, 20 in provincia di Ascoli Piceno e 8 da fuori regione.

Lazio

Nel Lazio 1.297 nuovi casi e 33 morti. Sono 93.818 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.109 ricoverati, 342 pazienti in terapia intensiva (ancora in calo) e 90.367 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia, i guariti sono in totale 37.873, i decessi 2.734 e il totale dei casi esaminati è pari a 134.425.

Abruzzo

Sono complessivamente 30974 i casi in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 264 nuovi casi (di età compresa tra 6 mesi e 95 anni). I nuovi decessi sono 9. In Sardegna 253 nuovi positivi e 6 decessi.

Le altre regioni

In Basilicata 35 nuovi positivi e 2 morti. In Alto Adige 270 nuovi casi e 10 morti. In Friuli Venezia Giulia 633 casi e 30 morti. In Val d'Aosta 17 nuovi contagi e 4 morti.

Le altre notizie di oggi

Mes, la Camera approva

Vaccino, ecco cosa accadrà in Italia

Polemica Gruber-Boschi