Roma, 8 febbraio 2021 - Sarà il Commissario straordinario Domenico Arcuri a gestire la distribuzione dei farmaci con anticorpi monoclonali. Arcuri effettuerà l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19, lo stabilisce il decreto del ministro della Salute, Roberto Speranza, 'Autorizzazione alla temporanea distribuzione dei medicinali a base di anticorpi monoclonali per il trattamento di COVID-19' pubblicato stasera in Gazzetta Ufficiale.

Cosa sono gli anticorpi monoclonali di Alessandro Malpelo

Il via libera riguarda l'anticorpo monoclonale bamlanivimab e l'associazione di anticorpi monoclonali bamlanivimab-etesevimab, prodotti dall'azienda farmaceutica Eli Lilly, e l'associazione di anticorpi monoclonali casirivimab-imdevimab dell'azienda farmaceutica Regeneron/Roche.

In successivi provvedimenti l'Agenzia italiana del farmaco definirà modalità e condizioni d'impiego dei medicinali, in coerenza con la scheda informativa dei prodotti approvata dalla medesima Agenzia.

Per l'anno 2021, si legge nel decreto: "nello stato di previsione del Ministero della salute, è istituito un fondo con una dotazione di 400 milioni di euro da destinare all'acquisto dei vaccini anti SARS-CoV-2 e dei farmaci per la cura dei pazienti con COVID-19".