Un tampone nasofaringeo. Il nuovo test-lampo sarà insieme tampone e sierologico (Ansa)
Un tampone nasofaringeo. Il nuovo test-lampo sarà insieme tampone e sierologico (Ansa)

Roma, 16 settembre 2020 - C'è un test-lampo per il Coronavirus: è in grado di individuare - in soli 12 minuti - se un soggetto è positivo ma anche di evidenziare se ha sviluppato gli anticorpi al SarsCov2 e di dare un'indicazione sulla sua carica virale, così da identificare subito i pazienti maggiormente infettivi. Con questo nuovo test, sviluppato dalla Menarini Diagnostics per la ricerca dell'antigene, in pratica si preleva il campione dal paziente con un tampone nasofaringeo: in caso di infezione, il test rileverà la presenza dell'antigene.
Eseguendo il test, denominato Afias, una persona di fatto si sottoporrà al tampone nasofaringeo e al test sierologico contemporaneamente, ricevendone il risultato in pochi minuti. 

Il bollettino di oggi: 1.452 nuovi casi e 12 morti

L'individuazione del virus

Il passo in avanti nella ricerca rappresentato da Afias è la capacità di individuare specificatamente la presenza dell'antigene, quindi del virus, attraverso le sue proteine connotative, e quindi di un'eventuale infezione e di darne la carica virale. La strumentazione per eseguire questa innovativa possibilità di esame clinico è di uso semplice e facile da trasportare, quindi adatta e utilizzabile in aeroporti o pronto soccorso, luoghi nei quali è necessario ottenere un risultato affidabile di positività o meno al Covid-19 nel minor tempo possibile.

Sileri: "Quarantena breve. E no doppio tampone". Previsione: Coronavirus sconfitto a metà 2021

Screening rapidi e su larga scala

"E' estremamente importante fornire test affidabili che consentano uno screening su larga scala e un rapido rilevamento di casi positivi per contenere la diffusione del Covid-19 - ha dichiarato Fabio Piazzalunga, Global Head di A. Menarini Diagnostics - in definitiva, la vita e le economie saranno vincolate sempre più anche alla disponibilità e all'efficenza di questi strumenti diagnostici. Con l'autunno in arrivo, questo test potrà garantire un'individuazione specifica in soli 12 minuti, assicurando una distinzione fra il Covid-19 e altri virus che, con la stagione fredda, aumentano". 

La carica virale fluorescente

Questo nuovo tipo di screening rende inoltre possibile la valutazione e l'esatto calcolo della carica virale, in caso di positività. Grazie a una reazione biochimica, dopo l'inserimento nella piattaforma Aifas del campione del paziente ottenuto con il tampone nasofaringeo, apparirà un segnale fluorescente e tanto più sarà intensa la fluorescenza, quanto più alta sarà la carica virale. Un dato quest'ultimo che permetterà di identificare, in brevissimo tempo, i pazienti maggiormente infettivi e più a rischio. 

Due modelli di Afias

Al momento, sono disponibili due modelli per effettuare il test: Afias 1, che consente di eseguire un esame alla volta, e Afias 6, che permette invece l'analisi di 6 campioni contemporaneamente. La strumentazione Afias, con una diversa applicazione, può essere inoltre utilizzata per incrementare l'indagine sierologica, grazie alla misurazione della quantità di anticorpi IgM e IgG presenti nel sangue del paziente. Il procedimento è lo stesso utilizzato per il tampone; la differenza è nella tipologia di campione immesso nella strumentazione ottenuto con digitopuntura o prelievo venoso.