Roma, 13 aprile 2020 – Sono 14mila sanzioni (+9,9% rispetto a sabato) su un totale di oltre 270mila controlli. Sono i numeri fornti dal Viminale in merito al monitoraggio di Pasqua sul rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. Nel dettaglio, ieri sono state 213.565 le persone (13.756 i sanzionati) e 60.435 le attività sottoposte a controllo con 121 negozianti sanzionati. Sono state 100 le denunce per false dichiarazioni e per 19 positivi al virus quella per violazione della quarantena. Infine sono stati 16 i negozi chiusi e 31 quelli per i quali è stata disposta la sospensione provvisoria dell'attività.

Dopo Pasqua, subito un’altra giornata critica sul fronte del rispetto delle restrizioni imposte. Forze dell’ordine al lavoro in tutta Italia per scoraggiare le uscite da Pasquetta e sanzionare i furbetti del caso. Sotto la lente, soprattutto spiagge, luoghi di ritrovo per pic-nic e scampagnate e zone di vacanza. Ieri in tanti hanno violato il lockdown, tra gite al mare, assalto alle seconde case e code sulle autostrade.

Coronavirus, vaccino Italia-Gb: ad aprile test sull'uomo

Veneto, nuova ordinanza

Nuova ordinanza della Regione Veneto. L'ha presentata oggi il governatore Zaia, definendola una fase-2, un "lockdown soft". Allentata la stretta sulle passeggiate: "E' un atto di fiducia verso i veneti, ma utilizziamo il buonsenso: non 4 o 5 chilometri, bisogna rimanere in prossimità di casa". Vietati feste e assembramenti in occasione di 25 aprile e 1 maggio: "Il picnic, la grigliata o il barbecue all'aperto sono autorizzati ma solo nella proprietà privata e limitatamente al nucleo familiare residente". Previsto, invece, l'obbligo dell'uso di mascherina, guanti e gel igienizzante per uscire di casa. "La mascherina è il nostro salvavita, diventerà un accessorio che ci accompagnera' per molto tempo". Tolto - "è un atto di fiducia verso i veneti" - il limite dei 200 metri per l'attività motoria, che può essere svolta solo "in prossimità dell'abitazione" e sempre singolarmente. Chi presenta una temperatura sopra i 37,5 gradi non potrà uscire di casa. 

Milano

Solo nell’area metropolitana di Milano ci sono stati 12.023 controlli: 487 persone sono state multate perché sorprese a circolare senza una valida ragione. Sempre a Milano, oggi il comandante della municipale, Marco Ciacci, ha fatto sapere che ci saranno 70 pattuglie in azione: "Stiamo adottando i droni per fare i controlli dall'alto". A Lodi, un giovane positivo al Covid ha dato una festa nell’appartamento di famiglia con gli amici: in 6 denunciati dalla polizia.

Frosinone, corsa di cavalli in strada

Attenzione puntata soprattutto sul litorale romano, dove ieri, solo nella zona di Fiumicino, la polizia ha eseguito 170 controlli (6 i trasgressori puniti). Clamorosa la scena, stile 'Febbre da cavallo', per le strade di Sora, immortalata da video diffusi sui social. Risultato: i carabinieri della compagnia di Sora, intervenuti nel pomeriggio di ieri, hanno denunciato 4 membri di una famiglia rom per 'corsa clandestina, maltrattamento di animali e violazione del decreto di Governo finalizzato all'arginazione del Covid-19'.

Napoli, jogging e partite a carte

Clamorosi alcuni casi ieri nel Napoletano. A Marano i carabinieri hanno sanzionato un uomo sorpreso a fare jogging: l’uomo si è giustificato dicendo di doversi mantenere in forma viste le abbuffate pasquali. AVillaricca, invece, 4 amici si erano riuniti per una partita a carte: venivano tutti da comuni diversi di residenza.

Toscana, il rebus spiagge

La stagione estiva a forte rischio, il settore si interroga sulla ripresa. Gli stabilimenti balneari sono tutto un mondo da ridisegnare. In Toscana, a Massa Carrara, si ragiona sulla necessità di rivedere spazi e dimensioni, percorsi e distanze, fra gli ombrelloni e nell’area bar ristorante.

Lecce e Brindisi

Numerose sanzioni scattate in tutta la provincia di Lecce per persone sorprese lontano dalle proprie abitazioni senza validi motivi. Una ragazza è stata beccata mentre faceva il bagno sul litorale del capoluogo salentino. Diversi cittadini erano in giro a passeggiare e davanti alle spiagge ad ammirare il mare. Grandi controlli previsti per oggi nel Brindisino: presidiate le arterie che conducono verso i luoghi di villeggiatura, da Savelletri a Lendinuso, la Selva di Fasano, nonché le campagne dell'entroterra per evitare gli spostamenti verso le abitazioni di campagna. In campo sono stati messi anche i droni.

FOCUS Il link per il download della app AutoCert19 per chi possiede un dispositivo mobile Apple: https://onelink.to/autocert19

Previsioni meteo, 'estate' in stand by. Giù anche di 8 gradi