Roma, 20 luglio 2021 - I contagi Covid riprendono la corsa, ma lo scenario è cambiato rispetto al passatto (con vaccinazionigreen pass). Al momento i riflessi sul dato delle ospedalizzazoni restano limitati e forse già questa settimana potrebbero arrivare le modifiche ai parametri per stabilire i colori delle Regioni. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa spiega: "Dobbiamo dare importanza ai ricoverati e alle terapie intensive e non tanto ai contagiati". Oggi il nuovo aggiornamento con il bollettino di Ministero della Salute, Protezione civile e Regioni conferma un trend in crescita. 

I dati sul Coronavirus in Italia del 20 luglio 2021

Zona gialla: è braccio di ferro sui parametri

Ma è giusto obbligare a vaccinarsi? "Sì, prevale il bene della collettività"

L'Ema avvia valutazione per il vaccino Sanofi

Intanto, l'obbligo vaccinale, in particolare per il personale scolastico, torna a dividere le forze politiche nel Governo: il Pd ne chiede l'applicazione per i prof ma dalla Lega arriva un 'no'. E poi c'è il nodo dell'applicazione del green pass. Domani i passaggi chiave in conferenza Stato-regioni, cabina di regia e Consiglio dei ministri. In totale le persone completamente vaccinate in Italia, ovvero che hanno completato il ciclo, sono 27.581.936, il 51,07 % della popolazione over 12. Nelle ultime 24 ore le somministrazioni della prima dose sono tornate sopra quota 100mila.

Green pass e tamponi: le regole per viaggiare in Italia e all'estero

Variante Delta avanza nel mondo. Germania, timori per post alluvione

Sommario

Il bollettino Covid del 20 luglio

Impennata di contagi nelle ultime 24 ore in Italia con 3.558 nuovi casi di coronavirus (+1.486)  rispetto ai 2.072 registrati ieri, 19 luglio. Aumenta anche il numero dei decessi giornalieri: 10 morti, rispetto ai 7 di ieri, che portano il numero totale a 127.884 da inizio pandemia. Crescono i ricoveri + 6 nelle ultime 24 ore e i letti occupati nelle terapie intensive + 3. Il tasso di positività è in calo e arriva all'1,6%, - 0,7% rispetto  al 2,3% registrato il 19 luglio. Le persone guarite oggi sono 1.760 per un totale di 4.115.889 da inizio pandemia, mentre la campagna nazionale di vaccinazione è arrivata a simministrare 62.361.399 dosi di vaccino in totale

Le regioni / Lombardia

I nuovi casi di positività al coronavirus in Lombardia sono 407 a fronte di 31.954 tamponi per un rapporto dell'1,2%. Non si registrano nuovi decessi. Le persone in terapia intensiva sono 31; una in più di ieri. Sono 136 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva, 2 in meno di ieri. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 12.175.439 tamponi. Nelle province i nuovi casi sono così suddivisi: Milano 153 di cui 89 a Milano città; Bergamo 22; Brescia 45; Como 7; Cremona 7; Lecco 8; Lodi 6; Mantova 15; Monza e Brianza 48; Pavia 10; Sondrio 4; Varese 46.

Lazio

Impennata dei casi nel Lazio: oggi su oltre 11mila tamponi e oltre 21mila antigenici per un totale di quasi 33mila test, si registrano 681 nuovi casi positivi (+247 su ieri). Si registra 1 decesso (come ieri), i ricoverati sono 133 (+3), le terapie intensive sono 28 (-1), i guariti sono 212. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5,9% ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende allo 2%. I casi a Roma città sono a quota 557, mentre ieri erano risultati 340.

Effetto Europei, quintuplicati i casi a Roma dopo la festa con gli Azzurri

Veneto

Continua la crescita dei nuovi casi in Veneto. Sono 600 quelli registrati nelle ultime 24 ore. In crescita anche il numeri dei ricoveri: quattro in più quelli in area non critica e tre in più nelle terapie intensive. Non si registrano nuovi decessi.

Zaia: "21enne non vaccinato in terapia intensiva"

Emilia-Romagna

Sono 185 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, sulla base di 19.870 tamponi messi a referto. Nel Reggiano è morta una donna di 89 anni, la prima dopo dieci giorni senza decessi in Regione. La media d'età dei nuovi positivi continua ad essere al di sotto dei trent'anni (29,9) e 43 sono asintomatici, scovati soprattutto grazie al contact tracing. Bologna è la provincia con il numero di contagi più alto (45) seguita da Rimini e Reggio Emilia (41). I casi attivi continuano a salire (sono 2.959): i ricoverati in terapia intensiva sono 15 (uno in più di ieri), cinque dei quali a Piacenza che qualche settimana fa era tornata a zero, mentre quelli negli altri reparti Covid 137 (-5).

Toscana

In Toscana sono 169 in più rispetto a ieri i casi di positività al Coronavirus. Di questi 163 sono confermati con tampone molecolare e 6 da test rapido antigenico. Oggi sono stati eseguiti 6.052 tamponi molecolari e 5.335 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,5% è risultato positivo. Sono invece 4.921 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 3,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 2.335, +5,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 85 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 15 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi non si registrano nuovi decessi.

Campania

Sono 233 i nuovi positivi registrati oggi in Campania a fronte dei 7.168 tamponi molecolari effettuati. Lo comunica l'unità di crisi regionale aggiornando il dato di ieri. Nel bollettino ordinario indicati anche 7.326 tamponi antigenici somministrati e 3 decessi, di questo uno solo avvenuto nelle ultime 48 ore. Nel report sono riportati anche 13 degenti in terapia intensiva e 184 ricoverati in area non critica.

Piemonte

Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall'unità di crisi della regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.699 deceduti risultati positivi al virus. Sono invece 122 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19  tra cui gli asintomatici sono 67 (54,9%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 367.937. I ricoverati in terapia intensiva restano invariati a 3, mentre i ricoverati non in terapia intensiva salgono da 54 a 57. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.034.

Sardegna

Sono 145 i casi di Covid in Sardegna dove non si segnalano nuovi decessi mentre la pressione sugli ospedali resta sostanzialmente stabile. I pazienti ricoverati in ospedale sono 58 pazienti in area medica (+1 rispetto al report precedente) e 3 in terapia intensiva (-1). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.955 e 55.205 i guariti (+15). Sul territorio, dei 58.716 casi positivi complessivamente accertati, 15.837 (+83) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.986 (+29) nel Sud Sardegna, 5.235 (+7) a Oristano, 10.990 (+4) a Nuoro, 17.654 (+22) a Sassari.

Puglia

In Puglia, ssu 7.764 test sono stati registrati 80 casi positivi: 20 in provincia di Bari, 14 in provincia di Brindisi, 4 nella provincia BAT, 15 in provincia di Foggia, 22 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 6 fuori regione. Quattro casi precedentemente attribuiti a provincia non nota, sono stati classificati oggi, per cui il totale odierno resta di 80 casi. Non è stato registrato nessun decesso.

Umbria

Ancora un giorno con numeri in salita in Umbria. Sono infatti 76 i nuovi casi accertati e dieci, uno in più, i ricoverati negli ospedali, con un paziente in terapia intensiva (dato stabile). Resta invece fermo il numero dei morti, 1.424 dall'inizio della pandemia, e sono stati accertati altri 32 guariti, con gli attualmente positivi ora a 764, 44 in più rispetto a lunedì. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 2.308 tamponi e 3.113 test antigenici, con un tasso di positività in salita all'1,4% (era uno per cento lunedì).

Liguria

Sono 76 nuovi casi di positività al Covid in Liguria su 6.935 test antigenici e molecolari.Scende di una unità il numero dei ricoverati che a oggi sono 19 di cui 6 in terapia intensiva.Segnalato il decesso di un uomo di 81 anni risalente al 17 luglio. 489 sono le persone i sorveglianza attiva, 35 in isolamento domiciliare. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 12.106 dosi di vaccini a mRna e a carica virale. I vaccinati con la seconda dose sono 602.430. Sul 1.739.807 dosi consegnate ne sono state somministrate 1.545.190 pari all'89%.

Sicilia

Il bollettino di oggi della Sicilia registra 552 nuovi contagi a livello regionale mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono state 3: numeri che fanno salire i casi totali a 236.348, quello dei decessi a 6.010. Gli attuali positivi sono 5.800, +419; i guariti 224.538, +130.

Inoltre oggi è stato reintrodotto in Sicilia l'obbligo del tampone per chi arriva nell'isola da Francia, Grecia e Paesi Bassi o per chi vi ha soggiornato nei 14 giorni precedenti. Lo prevede l'ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Le stesse misure di prevenzione anti Covid sono già previste per chi proviene da Spagna, Portogallo e Malta, oltre che da alcuni Paesi extraeuropei, come disposto dal ministero della Salute.

Le altre regioni

Nelle Marche 54 casi e un decesso, in Abruzzo 45 contagi. In Alto Adige 39 nuovi casi, in Calabria 33, in Basilicata 28. In Trentino 31 nuovi casi e nessun decesso. In Valle d'Aosta 3 nuovi contagi mentre il bollettino di oggi indica zero casi sia in Friuli Venzia Giulia sia in Molise.