L'andamento dei ricoveri in ospedale e in terapia intensiva di pazienti positivi a Covid
L'andamento dei ricoveri in ospedale e in terapia intensiva di pazienti positivi a Covid

Roma, 13 dicembre 2020 - Il nuovo bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia conferma il rallentamento della curva epidemica, ma resta alto il numero dei decessi (anche se sono meno rispetto a ieri) e risale il tasso di positività. Intanto, prosegue la corsa al vaccino anti-Covid e oggi il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, insieme all'architetto Stefano Boeri, ha confermato l'inizio della somministrazione a metà gennaio e presentato la campagna di vaccinazione, che ha un fiore come simbolo: la "primula della rinascita", ha commentato Boeri. Arcuri ha spiegato che nelle piazze verrano collocati fino a 1.500 gazebo per la somministrazione e ha aggiunto di aver lanciato la call a 3mila medici e 12mila infermieri per invitarli a "dare una mano". Ma prima di gennaio la strada è ancora lunga e, nell'attesa del vaccino, la discussione è ancora incentrata sul Natale, in particolare sulle deroghe agli spostamenti: sembra che anche a Santo Stefano e Capodanno sarà possibile muoversi, ma solo in un raggio di 30 chilometri. 

Natale, Italia verso la zona rossa: le ultime ipotesi sul tavolo

Covid, il bilancio del 13 dicembre

Sono 17.938 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.843.712. Secondo i dati del ministero della Salute, l'incremento delle vittime in un giorno è invece di 484, che porta il totale dall'inizio dell'emergenza a 64.520. Sono stati effettuati 152.697 tamponi nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività sale all'11,7%, in aumento di oltre un punto e mezzo rispetto a ieri, quando era al 10,1%. Sono 686.031 attualmente positivi, 1.183 più di ieri, un aumento che si registra dopo giorni di calo, mentre l'incremento dei guariti è di 16.270, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 1.093.161. Calano le terapie intensive di 41 unità.  Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 152. Nei reparti ordinari ci sono, invece, 27.735 persone, in calo di 333 rispetto a sabato. Per quanto riguarda le regioni più contagiate, si registrano 4.092 nuovi casi in Veneto, 2.335 in Lombardia e 1.940 in Emilia Romagna.

I numeri delle Regioni

Notizie locali / Veneto

Il Veneto oltrepassa i 190 mila contagi, con 4.092 nuovi casi nelle ultime 24 ore, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 190.641 malati. Dai ieri - informa il bollettino regionale - si registrano 32 nuovi decessi, con totale a 4.801. Rallenta tuttavia la pressione sulle strutture ospedaliere, che registrano 7 nuovi ricoveri nei reparti non critici, con totale a 2.858, e una diminuzione di 4 pazienti nelle terapie intensive, con 369 ricoverati.

Lombardia

In Lombardia si registra un calo dei contagi, con 2.335 nuovi casi (di cui 151 debolmente positivi) contro i 2.736  di ieri. Ma aumentano i decessi: oggi 144 contro i 85 di ieri e i 132 di venerdì. Sono stati effettuati 25.523 tamponi, 4.438.316 in totale. Il rapporto tra tamponi effettuati e positivi è oggi del 9,1%. I guariti/dimessi sono 908 (totale complessivo: 333.503, di cui 5.224 dimessi e 328.279 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva sono 714 (-3), mentre i ricoverati 5.159 (-130). 

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna, oggi, su 11.137 tamponi effettuati, sono stati effettuati 1.940 nuovi positivi, di cui 1.001 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. I guariti sono 1.106, in calo i ricoveri in terapia intensiva. Il 95,2% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L'età media nei nuovi positivi è di 46,7 anni, 43 i nuovi decessi. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 144.755 casi di positività. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 17,4%. "Faccio un appello: per favore evitate assembramenti altrimenti terza ondata sarà inevitabile. Lo shopping non deve vanificare gli sforzi fatti. Va mantenuta una linea di rigore", è quanto afferma l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Lazio

Nel Lazio aumentano i nuovi positivi al Coronavirus. "Oggi, su quasi 15mila tamponi, si registrano 1.339 casi", rende noto l'assessore alla Sanita' regionale, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 1.194 su 16mila tamponi eseguiti. Scende, invece, il numero dei decessi: oggi sono 27 a fronte dei 41 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono 2.021. 

Campania

Sono 1.219 i nuovi contagi da Coronavirus in Campania. Da ieri sono stati registrati altri 35 morti che portano il totale a 2.310.  Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 17.319 tamponi. La percentuale di tamponi positivi è pari al 7,03%. Dei 1.219 nuovi positivi, 92 sono sintomatici e 1.127 sono asintomatici. Il totale dei casi di Covid-19 in regione dall'inizio dell'emergenza sono 173.965, mentre i tamponi complessivamente analizzati sono 1.806.223. I nuovi guariti sono 2.013, il totale dei guariti sale così a 78.395. Nella Regione sono 134 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.804 i posti letto di degenza occupati.

Puglia

Oggi in Puglia, sono stati effettuati 7.122 test per l'infezione da Covid-19 e 1.175 sono risultati positivi. Sono stati, inoltre, registrati 23 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 895.620 test, 18.892 sono i pazienti guariti e 52.146 sono i casi attualmente positivi.

Piemonte

Sono 1.011 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Piemonte, con un rapporto del 12,1% rispetto agli 8330 tamponi processati; 36 le vittime (5 relative a oggi), ulteriore calo per i ricoverati, -13 in terapia intensiva (ora in totale 291), -22 negli altri reparti (3835). Le persone in isolamento domiciliare sono 51.848, i nuovi casi di guarigione 2862: Il totale degli 'attualmente positivi' è di 55974, i pazienti guariti dall'inizio della pandemia 122.476. 

Toscana

Su 4.250 nuove persone sottoposte a test, esclusi i tamponi di controllo, sono 673 i casi da Coronavirus emersi in Toscana. Sommati ai casi segnalati dall'inizio della pandemia, il totale dei positivi toscani raggiunge quota 112.344. Di questi però solo 18.114, diminuiti in un giorno del 5,1 per cento, sono tuttora malati: 1.399 ricoverati in ospedale e 16.715 in isolamento a casa, in quanto non necessitano di cure particolari. Prosegue purtroppo l'onda lunga dei decessi: 34 segnalati oggi. L'età media dei 673 nuovi casi positivi del bollettino di oggi è di 48 anni.

Marche

Nella Marche aumenta l'incidenza percentuale dei nuovi contagi da Coronavirus, che passa dal 16, 3% di ieri al 19 di oggi. A comunicarlo è il Servizio Sanità della Regione: nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.206 tamponi e i nuovi positivi accertati sono stati 481.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo ci sono stati 344 nuovi positivi su 4.858 tamponi, 9 deceduti, 15.737 guariti (+170), 15.309 attualmente positivi (+165), 622 ricoverati in area medica (-9), 63 ricoverati in terapia intensiva (-1), 14624 in isolamento domiciliare.

Valle D'Aosta

Due decessi che portano il totale complessivo a 353 e 622 casi positivi attuali, - 41 rispetto a ieri. Sono i dati dell'emergenza da Covid-19 in Valle d'Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia i casi positivi sono 6871 + 34, i guariti 5898, +73 rispetto a ieri mentre i tamponi finora effettuati sono 65.608 + 431.

Le altre notizie di oggi

Cure anti-Covid, la truffa dei vaccini già in vendita sul web

Agli italiani non piacciono le task force

Covid: malato da marzo. "E sono ancora ricoverato in ospedale"