Roma, 27 febbraio 2020 - Pugno duro nei confronti di chi specula sull'epidemia del coronavirus Covid-19 e ne ha approfittato per far salire a prezzi inimaginabili il costo delle mascherine. E un appello a fermare la corsa all'acquisto che ha svuotato gkli scaffali delle farmacie. Intervengono la politica egli sceinziati per porre un freno al fenomeno. Per dire: su una pattaforma di vendita cinque mascherine insieme a kit igienizzanti sono venduite anche a 5mila euro: sta indagando la Guardia di Finanza di Torino. Perquisizioni in diverse città d'Italia: imprenditori, un operatore sanitario e privati cittadini nei guai.

Mappa live / I dati sull'epidemia in tempo reale

Di Maio: "Li puniremo"

Il ministro degli Esteri annuncia il pugno duro nei cofronti degli speculatori: "Condanniamo tutte le speculazioni, in particolare economiche, che qualche sciacallo sta facendo sulle mascherine, saranno puniti. In Italia - ha aggiunto Di Maio - è stata aperta un'inchiesta dalle procure e nel nuovo decreto in scrittura, che entro la settimana porteremo in cdm, introdurremo misure che servano a calmierare alcuni abusi rispetto a esigenze legate a mascherine e gel igienizzanti. Il nostro obiettivo è agevolarne l'acquisto ove serva. Il tema vero è quando servono le mascherine perc hé non sempre ce n'è esigenza".

Mascherine e disinfettanti, gli sciacalli sul web

Ippolito: "No alla corsa"

Poi ci sono gli specialisti in prima fila ormai da due mesi. In campo è sceso oggi Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto per le malattie infettive Spallanzani di Roma. "Non c'è bisogno di fare una corsa alle mascherine". Ippolito ha parlato anche del possibile vaccino: "Non abbiamo oggi un vaccino. Prima di avere un vaccino potrebbero passare molti mesi, forse anche un anno".

Mascherine, i consigli del virologo: ecco quali sono efficaci

Ippolito ha poi commentato la foto del governatore della Lombardia Attilio Fontana con la nascherina dopo che una sua collaboratrice è stata trovata positiva al virus: "Credo che il presidente Fontana, che ha al suo fianco un grande infettivologo, abbia preso questa precauzione per dimostrare a tutti un segnale ulteriore di comunicazione non verbale". Sulle mascherine è intervenuto anche il governatore del Veneto, Luca Zaia: "Si tratta di un presidio medico. Inutile che continuiamo a fare foto di gruppi di medici con la mascherina e gli scafandri, diamo l'idea che non si possa più avere una relazione".

Faro dell'Antitrust

Faro dell'Antitrust sul business di mascherine e igienizzanti venduti online. L'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha inviato una richiesta di informazioni alle principali piattaforme di vendita e ad altri siti di vendita on line in riferimento alle modalità di commercializzazione di prodotti igienizzanti per le mani e di mascherine monouso di protezione delle vie respiratorie. I chiarimenti dovranno arrivare entro 3 giorni.