Roma, 15 febbraio 2020 - Ognuno si organizza come può nella Cina paralizzata dall'epidemia di coronavirus. E così Pan Shancu, corridore amatoriale (in quarantena) della città cinese di Hangzhou, ha corso più di una maratona intera all'interno del suo piccolo appartamento: 66 chilometri in 6 ore e 41 minuti, intorno al letto e avanti e indietro per il corridoio.

Il video dell'impresa sportiva è diventato virale e così le sue sessioni di allenamento, tanto da ispirare altri cittadini ad allenarsi nelle loro case per cercare di combattere la sedentarietà forzata. "All'inizio mi sono sentito un po 'stordito, ma ci si abitua dopo aver fatto il giro molte volte", ha spiegato al telefono da Hangzhou, vicino Shanghai. "Correre è come una dipendenza. Se non corri per molto tempo, ti prudono i piedi", ha aggiunto, confessando di sognare il momento in cui l'emergenza sarà passata e potrà "correre per 100 km all'aperto".