I dati Covid del 12 gennaio
I dati Covid del 12 gennaio

Roma, 12 gennaio 2021 - Numeri in salita nel nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia: aumentano i contagi e i decessi. I dati Covid di oggi e dei prossimi giorni decidono due partite intrecciate, fondamentali per gli italiani: il nuovo Dpcm (qui quando esce e le misure in bilico) e il relativo colore in cui si troveranno le Regioni dal 16 gennaio. L'andamento dei contagi preoccupa il governo e il premier Conte ieri è stato categorico, parlando di "impennata" dei nuovi casi che necessita "ancora di sacrifici". In tal senso, il Cts oggi ha chiesto di prorogare lo stato di emergenza al 31 luglio. 

A livello nazionale, si registra oggi un lieve calo dei pazienti in terapia intensiva, a fronte di un consistente balzo dei ricoveri ordinari. Buone notizie circa l'osservato speciale, ovvero il rapporto positivi tamponi che cala di oltre 3,5 punti percentuale. Dalle regioni: boom di decessi in Veneto, risalgono i contagi. Numeri in miglioramento in Toscana ed Emilia-Romagna, scende l'indice di positività nelle Marche come in Lombardia. 

I dati Covid del 12 gennaio

Sono 14.242 i nuovi positivi al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, 1.710 in più rispetto a ieri quando erano stati 12.532. I tamponi processati sono stati 141.641. Comunicate altre 616, aumentate di 168 unità rispetto a 24 ore fa. In totale dall'inizio dell'emergenza sono state contagiate 2.303.263 persone e ne sono morte 79.819. Altri 16.035 i dimessi/guariti, mentre calano gli attualmente positivi: sono 3.953 in meno, 575.979 in totale.

Sono 6 in meno i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 rispetto a ieri, mentre i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari balzano di 109 unità, portando il totale a 23.712. In isolamento domiciliare ci sono 543.692 persone, 6.042 in meno di ieri. Scende significativamente il tasso di positività al 10,05% (ieri 13,6%).

Tabella Coronavirus

News dalle Regioni / Veneto

Risalgono i contagi in Veneto: sono 2.134 i nuovi casi nelle ultime 24 ore (ieri 1.715), a fronte di oltre 52mila tamponi processati (ieri circa 21mila): il tasso di incidenza del 4% (dimezzato rispetto a 24 ore fa). Altri 166 morti, 7.593 da inizio epidemia. I ricoverati per Covid sono in totale 3.419, 3.028 in area non critica (+34) e 391 nelle terapie intensive (+2).

Emilia-Romagna

Contagi in calo in Emilia-Romagna, dove si registrano 1.563 nuovi casi di Coronavirus (ieri 1.942) su 16.653 tamponi (indice di positività al 9,4%). Dei nuovi contagiati (età media 46,2 anni), 783 sono asintomatici individuati con contact tracing e screening regionali. In 334 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 670 sono stati individuati in focolai già noti. Purtroppo si registrano oggi altri 51 decessi in Regione. 

Toscana

Sono 303 (ieri 379) i contagi da Covid in Toscana nelle ultime 24 ore (+0,2%, età media 47 anni) con 7.569 tamponi in più (4% positivi) e altri 21 decessi (età media 87,2 anni, totale va a 3.905) rispetto a ieri. Il totale di positivi sale ora a 125.633 persone. In percentuale cresce di più il numero dei guariti nelle 24 ore (579 unità, +0,5%) arrivato a quota 113.005. Gli attualmente positivi sono 8.723 (-3,3%) di cui i ricoverati oggi sono 910 (-23 su ieri pari al -2,5%, tra loro ci sono 137 pazienti in terapia intensiva) mentre 7.813 persone sono in isolamento a casa con sintomi lievi o asintomatici (-274 su ieri, -3,4%).

Marche

Sono 499 i nuovi casi da Coronavirus nelle Marche su 3.514 tamponi effettuati. I ricoverati in terapia intensiva sono 79, quelli in regime ordinario 588 per un totale di 667. I dimessi/Guariti sono 31.734, In isolamento domiciliare 13.523.  L'indice di positività scende al 14.2% , dopo essere schizzato ieri al 28,9%. 

Lombardia

Tasso di positività in calo in Lombardia con 7,1%, rispetto a 10,7% di ieri, con 15.964 tamponi effettuati e 1.146 nuovi positivi. I decessi sono 54, per un totale complessivo di 25.903 morti in regione. Aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (+4, 466) che negli altri reparti (+119, 3.641).I guariti/dimessi sono 1.184. Nella Città metropolitana di Milano 355 i nuovi casi: 135 a Milano città, 154 a Mantova, 144 a Varese, 135 a Brescia, 95 a Pavia. 

Puglia

Altri 1.261 casi positivi al Coronavirus in Puglia su 10.458 tamponi effettuati, con una incidenza del 12%. Sono 42 le vittime comunicate nelle ultime 24 ore. 

Lazio

Nel Lazio diminuiscono i decessi e i ricoveri, mentre aumentano i casi e le terapie intensive. Su oltre 13 mila tamponi, 2.702 in più, oggi si sono registrati 1.381 positivi, 127 in meno di ieri. Mentre i nuovi decessi sono 42, in calo di tre unità. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, "ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 800", ha spiegato l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

Sardegna

Nell'ultimo aggiornamento in Sardegna sono stati rilevati 411 nuovi casi, 180 in più rispetto a ieri. Aumentano anche i decessi sono 14, ieri erano stati 8. In totale sono stati eseguiti 512.981 tamponi con un incremento di 2.620 test. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.846. 

Liguria

In Liguria i nuovi positivi sono 276, e altri 28 decessi. Nei dati della Regione Liguria riguardanti le ultime 24 ore anche i Tamponi effettuati: 5.060. In tutto il territorio ligure sono 796 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 5 meno di ieri, di cui 65 in terapia intensiva. 

Friuli Venezia Giulia

Su 7.714 tamponi molecolari effettuati in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 586 nuovi contagi ai quali si aggiungono 61 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività dell'8,39%. I decessi registrati sono 20, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse afferenti al periodo tra il 23 novembre e l'11 dicembre 2020. Il numero di morti totale in FVG è di 1.950: 483 a Trieste, 905 a Udine, 428 a Pordenone e 134 a Gorizia. 

Campania

Nelle ultime 24 ore in calo i contagi in Campania. L'Unità di crisi della Regione ha reson noto che i nuovi positivi sono 662, di cui 25 sintomatici, su 8747 tamponi esaminati: la percentuale positivi-tamponi (ieri al 10,53%) oggi è pari al 7,56%. Le nuove vittime sono 44, di cui 13 nelle ultime 48 ore e 31 in precedenza ma registrate.

Piemonte

In Piemonte si sono registrati 939 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari all'5,2% dei 18.152 tamponi eseguiti. I nuovi decessi sono 3. I ricoverati in terapia intensiva sono 171, sei in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.946. 

Calabria

Salgono i contagi in Calabria: 249 i nuovi casi riscontrati oggi, su 2.517 tamponi esaminati. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 22. I decessi da inizio pandemia sono 520, uno in più rispetto a ieri.

Sicilia

In salita i casi anche in Sicilia: oggi sono 1.913 i nuovi positivi, 10.743 tamponi processati, contro i 1.587 di ieri con 8.698 tamponi. Nell'isola sono decedute 40 persone. I guariti invece sono 654. In totale sono 44.038 gli attuali positivi, 1.219 in più di ieri: di questi 1.342 sono ricoverati con sintomi, 209 in Terapia intensiva e 42.487 in isolamento domiciliare.

LE ALTRE - Altri 171 contagi in Basilicata, dove si registrano anche 3 decessi nelle ultime 24 ore. In Abruzzo i nuovi casi sono 152, con 2.517 tamponi effettuati, mentre i decessi sono 6. In Trentino 10 nuovi morti, e 215 infezioni. In Valle d'Aosta 4 nuovi positivi e un decesso.

Le ultime notizie

Nel bel mezzo di quella che a ore potrebbe divenire ufficialmente una crisi di governo, Conte e i ministri devono fissare le nuove misure che accompagneranno l'Italia dal 16 gennaio. Le ultime indiscrezioni sul nuovo Dcpm (o decreto) parlano di un'ulteriore stretta alla movida (stop all'asporto per i bar dopo le 18) e della proroga del divieto di spostamenti tra regioni in tutta Italia. Esclusa, al momento, l'ipotesi di weekend sempre arancioni, mentre potrebbe essere confermata la deroga per andare a trovare amici o parenti una volta al giorno (dentro il Comune) in zona rossa. Possibile l'introduzione di una zona bianca (dove l'indice Rt resta sotto lo 0,50) mentre criteri più stringenti dovrebbero facilitare l'ingresso in zona arancione e nella fascia più alta di rischio.

Capitolo vaccini: arrivate oggi a Roma le prime 47.250 dosi del vaccino Moderna. Verranno distribuite tra le regioni nei prossimi giorni, dando priorità a quelle con il più alto numero di over 80. Situazione particolare in Alto Adige: tra il personale sanitario e delle Rsa vi è un numero elevato di obiettori, il che ha portato l'amministrazione Kompatscher a cambiare l'ordine di distribuzione del siero: si parte dagli over 80. La provincia autonoma di Bolzano fino a oggi era l'ultima per dosi di vaccino somministrate. Astrazeneca e l'Università di Oxford intanto, hanno chiesto l'autorizzazione a Ema per il loro siero anti Covid: il via libera potrebbe arrivare entro il 29 gennaio, si tratterebbe del terzo prodotto consentito in Ue, dopo il vaccino Pzifer e quello di Moderna. Sul fronte estero, filtra l'intenzione della Merkel di portare avanti un lockdown duro in Germania fino ad aprile. Negli Usa, intanto, Disneyland California diventa un centro vaccini.