Roma, 30 gennaio 2021 - Lunedì scatteranno i cambi di colore delle regioni, conseguenti a una flessione dei contagi Covid nelle scorse settimane e a un calo dell'indice Rt. La curva epidemica sembra infatti delineare un andamento del Coronavirus in Italia piuttosto stabile, mentre anche oggi, dai dati del bollettino del ministero della Salute, resta alto il numero dei decessi. E, a livello globale, le vittime superano la soglia dei 2,2 milioni, secondo i dati della della Johns Hopkins University: negli ultimi 15 giorni oltre 200mila ulteriori decessi e oltre nove milioni di nuove infezioni, fino al totale di oltre 102 milioni di casi.

Domenica ancora molte zone arancioni in Italia: cosa si può fare

Intanto, il negoziatore Ue per la Brexit Barnier fa sapere che Bruxelles ha prenotato tre miliardi di dosi di vaccini. Vertice oggi fra governo e regioni sull'adeguamento del piano, mentre l'Aifa ha dato l'ok ad AstraZeneca: "Raccomandato agli under 55".

Mascherine anti Covid, mezza Europa punta sulle Ffp2

Video: i colori delle regioni dall'1 febbraio

Il ministro della salute, Roberto Speranza (Ansa)

Il bollettino del 30 gennaio

Secondo i dati del bollettino del Ministero della Salute oggi si registrano 12.715 nuovi casi da Coronavirus e 421 morti. Il totale delle vittime raggiunge quota 88.279, mentre diventano 2.541.783 i casi totali. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 298.010 tamponi e il tasso di positività è al 4,3% (-0,8%). Sono 16.764 i guariti. Attualmente i positivi sono 463.352 (- 4.472 rispetto a ieri), 441.036 le persone in isolamento domiciliare. Le terapie intensive scendono di 52 unità, i ricoveri di 299. I dimessi/guariti sono 1.990.152, con un incremento di 16.764 unità nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi casi è la Lombardia (1.832), seguita dalla Campania (1.366) e dall'Emilia Romagna (1.314).

Le Regioni / Lombardia

Ammontano a 1.832 i nuovi casi positivi in Lombardia, secondo il bollettino giornaliero della Regione. I decessi sono stati 58. Diminuiscono i ricoveri, due in meno per le terapie intensive, a 377, e 36 in meno per gli altri, a 3454). I tamponi effettuati sono 39.462, con un tasso di positivi del 4,6%. I guariti/dimessi aumentano di 5.009 unita'.

Campania

Sono 1.366 (116 identificati da test antigenici rapidi) i casi in Campania di Covid 19 rilevati nelle ultime 24 ore, di cui 1.220 asintomatici e 30 sintomatici su 17.345 tamponi (2.809 antigenici). Il dato è dell'Unità di crisi della Regione e porta il totale positivi a 220.784 (1.283 antigenici) su un totale tamponi pari a 2.415.127 (23.908 antigenici). Sono poi 22 i deceduti, 8 nelle ultime 48 ore e 14 in precedenza ma registrati ieri, per un totale deceduti dall'inizio della pandemia pari a 3.747. I guariti sono 1.330 e il totale sale a 155.381. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 92; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli privati, ne sono occupati 1.435.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna 1.314 casi nell'ultima giornata, su un totale di 24.020 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,5%. Ventisette i decessi: ancora in calo casi attivi e ricoveri. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 203 (-6 rispetto a ieri), 2.124 quelli negli altri reparti Covid (-48). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 46.359 (-984 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, sono complessivamente 44.032 (-930), il 95% del totale dei casi attivi. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 295 nuovi casi; poi Modena (186), Reggio Emilia (186), Rimini (168); seguono Ferrara (100), Piacenza (76), il territorio di Cesena (74), Parma (70), Ravenna (64), il circondario di Imola (49) e l'area di Forli' (46).

Lazio

Su 13 mila tamponi nel Lazio (+423) e oltre 17 mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 1.138 casi positivi (-22), 27 decessi (-21) e +1.553 i guariti. Diminuiscono i casi, i ricoveri, le terapie intensive e i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi a Roma città tornano a quota 500. 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 9.690 test e 871 casi positivi: 342 in provincia di Bari, 53 in provincia di Brindisi, 62 nella provincia BAT, 45 in provincia di Foggia, 111 in provincia di Lecce, 251 in provincia di Taranto, 5 residenti fuori regione, 2 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 29 decessi.

Sicilia

In Sicilia 846 nuovi casi Covid che fanno salire il numero degli attuali positivi a 42.868: 1.345 ricoverati con sintomi, 208 in terapia intensiva (8 del giorno), tre in meno di ieri, 41.315 in isolamento domiciliare. Sono 3.443 i deceduti, 35 in più; 135.387 i casi totali; 89.076 i dimessi guariti (+500). E' pari a 25.251 l'incremento dei tamponi effettuati

Veneto

Sono 792 i nuovi casi di positività registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, 60 i decessi. A seguito di questi nuovi dati, i contagiati registrati nella regione da marzo sono 311.686, 8.922 le vittime. In calo il numero dei pazienti ricoverati sia in area non critica (-71) sia in terapia intensiva (-18).

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 727 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 140 dopo test antigenico), pari al 3,2% dei 23.052 tamponi eseguiti, di cui 16.919 antigenici. Dei 727 nuovi casi, gli asintomatici sono 283 (38,9%). I ricoverati in terapia intensiva sono 150, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.127 (-36 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.088. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.488.856 (+23.052 rispetto a ieri), di cui 1.024.727risultati negativi. Sono 59 i decessi di persone positive al test del Covid-19, di cui 2 verificatisi oggi. Il totale è ora di 8.833 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti sono complessivamente 205.389 (+823 rispetto a ieri), 17.892 Alessandria, 10.562 Asti,7076Biella, 28.721 Cuneo, 16.077 Novara, 107.343 Torino, 7702 Vercelli, 7320 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1052 extraregione e 1644 in fase di definizione. 

Alto Adige

In Alto Adige il contagio resta sempre molto elevato. Da domani al 15 febbraio in provincia di Bolzano resterà chiusa tutta la gastronomia - dai bar ai ristoranti - e viene raccomandato l'uso della mascherina Ffp2. I casi nelle ultime 24 ore sono 640 su 7.622 tamponi processati. Delle nuove positività, 264 sono emerse da 2.631 tamponi molecolari processati e 376 su 4.991 test antigenici effettuati. Elevato il numero dei decessi di ieri, 7, per un totale di 869 dall'inizio della pandemia. In crescita il numero dei ricoverati: 216 sono i pazienti covid che si trovano nei normali reparti ospedalieri e 32 (2 in più di ieri) in terapia intensiva. I pazienti infetti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 149.

Toscana

I nuovi casi positivi registrati in Toscana sono 603 su 15.857 test di cui 9.948 tamponi molecolari e 5.909 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 3,80%. Lo ha reso noto il governatore Eugenio Giani sulla sua pagina Facebook. Il numero dei nuovi casi è lievemente più alto rispetto a ieri (erano 594), a fronte di un calo dei test (erano 17mila), e dunque si assiste a una risalita del tasso di positivi (era del 3,49%). I decessi sono 22

Marche

Sono 465 i positivi nelle Marche tra le nuove diagnosi: 138 in provincia di Ancona, 115 in provincia di Macerata, 74 in provincia di Fermo, 58 in provincia di Pesaro Urbino, 53 in provincia di Ascoli Piceno e 27 fuori regione. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore "sono stati testati 7.159 tamponi: 3.517 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.442 nello screening con percorso Antigenico) e 3.642 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,2%)". I soggetti sintomatici sono 57.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.076 tamponi molecolari sono stati rilevati 292 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,8%. Sono inoltre 1.970 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 123 casi (6,24%). Complessivamente i nuovi positivi sono dunque 415. I decessi registrati sono 13, a cui se ne aggiunge un altro verificatosi il 20 gennaio; si riducono i ricoveri nelle terapie intensive (57), così come quelli in altri reparti (596). 

Abruzzo

Sono 385 i nuovi casi di Coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 5.276 tamponi, il più alto numero di test mai eseguiti in un solo giorno. È risultato positivo il 7,3% dei campioni analizzati. La percentuale scende al 5,02% considerando anche i tamponi antigenici (+ 2.398). Nove i decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 1.462. In crescita le terapie intensive, che passano dalle 40 di ieri alle 43 di oggi. In aumento gli attualmente positivi al virus, che sono 49 in più, per un totale di 10.117 persone: 389 pazienti sono ricoverati in ospedale in area medica (invariato rispetto a ieri) e 43 sono ricoverati in terapia intensiva (+3). Al momento sono occupati il 22,75% dei 189 posti letto di terapia intensiva disponibili e il 26% dei 1.491 di area medica, a fronte di soglie di allarme rispettivamente del 30 e del 40%. Gli altri attualmente positivi, 9.685 persone, sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti delle ultime ore sono 327: il totale sale a 30.685.

Liguria

In Liguria si registrano 255 nuovi casi di persone positive al Coronavirus, secondo l'ultimo bollettino diffuso dalla Regione. Nelle ultime 24 ore effettuati 4.145 tamponi molecolari (817.538 da inizio emergenza); effettuati in un giorno anche 2.781 tamponi antigenici rapidi (38.454 dal 14 gennaio scorso). Negli ospedali liguri sono ricoverati 650 pazienti covid, 5 in meno di ieri. Di questi 62 sono in terapia intensiva. Tra loro c'è anche un bambino di 4 mesi, positivo al Coronavirus e con una malattia ematologica complicata da sepsi. Il piccolo, secondo quanto riferito dal Gaslini di Genova, dove e' ricoverato, "è intubato, in generale stabile, in lieve miglioramento sotto il profilo respiratorio". La prognosi resta riservata. Il report diffuso dalla Regione riferisce anche di ulteriori 16 decessi, di cui 4 relativi al 2020: le vittime da inizio emergenza sono salite a 3.341. Sul fronte vaccini, delle 77.540 dosi consegnate, ne sono state somministrate 56.638 dosi: si tratta del 74%.

Umbria

Dopo i sette di ieri, altri cinque morti per Covid in Umbria nelle ultime 24 ore (772 dall'inizio della pandemia), secondo i dati della Regione aggiornati al 30 gennaio. Scendono invece i ricoveri, da 402 a 401, con due pazienti in più, però, in terapia intensiva, ora 55. I nuovi casi accertati nell'ultimo giorno sono 228. I guariti sono 189 (29.474 in tutto) ed il numero degli attualmente positivi sale a 5.511. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 3.936 tamponi molecolari (591.529 quelli eseguiti dall'inizio della pandemia) e 3.139 test antigenici (31.629). Scende, quindi, al 3,2 per cento il tasso di positività totale.

Le altre regioni

In Basilicata si registrano 75 nuovi contagi (a fronte di 800 tamponi) e due decessi. In Sardegna sono 229 i nuovi casi Covid e 5 i decessi (981 in tutto). Anche in Calabria 225 nuovi positivi e 3 decessi.