Roma, 12 novembre 2021 - Dati stabili per quanto riguarda contagi Covid e decessi nel nuovo bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile sul Coronavirus in Italia. Da segnalare però che ben tre regioni (Lombardia, Lazio, Veneto) oggi hanno superato i mille nuovi casi. Cresce invece la pressione ospedaliera: le terapie intensive aumentano di 23 unità (con 47 ingressi del giorno) e salgono, anche se meno nettamente, i ricoveri nei reparti ordinari.

Zona gialla in Italia: quali sono le regioni a rischio in base ai dati aggiornati

Green pass, cosa può cambiare: ecco il piano per salvare il Natale dal Covid

Sommario

Crescono invece, come certificato dalla bozza del monitoraggio Iss, sia l'indice Rt che si allontana progressivamente dalla soglia epidemica, sia l'incidenza che è pari a 78 casi su 100mila abitanti (la scorsa settimana era a 53). Aumentano anche i tassi di occupazione dei reparti ordinari e delle terapie intensive, che però restano a livello nazionale abbondantemente sotto la soglia d'allerta, rispettivamente fissata al 15% e al 10%. 

Vaccino Covid: terza dose per tutti, ma quando?

"Sono pragmatico - ha rimarcato Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, ad 'Agorà' su RaiTre - da oggi al Natale ci sarà un ulteriore peggioramento. Spero che però non sia tale da pregiudicare le normali attività. Sono più preoccupato per gennaio-febbraio, però spero che queste misure ci proteggeranno e ci consentiranno di fare un Natale quasi normale". 

La Germania nella morsa del virus. "Iniziative o sarà dicembre amaro"

Il bollettino Covid del 12 novembre

Ancora in crescita su base settimanale la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 8.516, contro gli 8.569 di ieri, ma con 498.935 tamponi, quasi centomila in meno, tanto che il tasso di positività sale dall'1,4 all'1,7%. I decessi sono 68 (ieri 67), per un totale di 132.686 vittime dall'inizio dell'epidemia. In salita i ricoveri: le terapie intensive sono 23 in più (ieri -1) con 47 ingressi del giorno, e balzano a 445, mentre i ricoveri ordinari sono 16 in più (ieri +62), 3.525. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.103), seguita da Lazio (+1.073), Veneto (+1.029), Campania (+869) e Emilia Romagna (+712). I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 4.843.957. I guariti sono 4.715. Ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 3.739 in più (ieri 4.061), che salgono a 110.659; di questi sono in isolamento domiciliare 106.289 pazienti.

Regioni / Lombardia

Con 99.009 tamponi effettuati è di 1.103 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, per un tasso di positività in salita all'1,1% (ieri 0,8%). In aumento i ricoverati in terapia intensiva (+4, 49) e nei reparti (+25, 434). Sono 6 i decessi, che portano il totale a 34.222 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 365 i positivi segnalati a Milano (di cui 152 a Milano città), 82 a Bergamo, 116 a Brescia, 50 a Como, 40 a Cremona, 27 a Lecco, 32 a Lodi, 47 a Mantova, 102 a Monza, 44 a Pavia, 9 a Sondrio e 132 a Varese.

Lazio

Oggi nel Lazio si rilevano più di mille casi, 1073, come non succedeva da 6 mesi. Nelle ultime 24 ore si registrano inoltre 5 decessi. Sono 11.793 le persone attualmente positive al Covid, di cui 537 ricoverati, 69 in terapia intensiva e 11.187 in isolamento domiciliare.

Veneto

Per il secondo giorno consecutivo il Veneto supera mille nuovi contagi da Covid registrati, 1.029 in più nelle ultime 24 ore. Il bollettino odierno segnala anche 7 nuove vittime, che portano a 11.870 il totale dei decessi da inizio emergenza. Lievitano anche i numeri degli attuali positivi, che sono 14.872, 648 in più, e crescono i ricoveri, con 285 pazienti nei reparti ordinari (+21) e 60 (+1) nelle terapie intensive.

Campania

Sono 869 i positivi del giorno rilevati in Campania, rilevati a fronte di 26.309 tamponi. Nelle ultime 48 ore si registrano inoltre 5 decessi; nel bollettino odierno ne è inserito un sesto, ma è avvenuto in precedenza. Resta stabile la pressione ospedaliera: i ricoverati sono 307, di cui 17 in terapia intensiva.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore si contano 712 contagi, quattro morti e si registra una seppur lenta crescita dei ricoveri. Fra le vittime, a Ravenna, anche una donna di 57 anni. In terapia intensiva ci sono 42 ricoverati, mentre sono 362 quelli negli altri reparti Covid. Parallelamente ai contagi quotidiani tornano a crescere anche i casi attivi che si avvicinano a 10mila. La provincia con il numero più alto di nuovi casi giornalieri è quella di Bologna (172, 34 dei quali nell'Imolese), seguita da Forlì-Cesena (145) e Modena (120)

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.047 tamponi molecolari sono stati rilevati 531 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,54%. Sono inoltre 13.362 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 46 casi (0,34%). Nella giornata odierna si registrano 4 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 134 (+7).

Sicilia

In Sicilia sono 546 i nuovi positivi al Covid, rilevati dall'analisi di 23.109 tamponi effettuati, e 7 i decessi che fanno salire a 7.085 le vittime da inizio pandemia. Gli attuali positivi sono 8.985: tra questi 308 sono ricoverati nei reparti ordinari e 50 in terapia intensiva. Il maggior numero di nuovi casi nelle province di Catania (162) Messina (124) e Palermo (101). 

Toscana

I nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 430 su 28.502 test di cui 9.334 tamponi molecolari e 19.168 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,51% (4,6% sulle prime diagnosi). Rispetto a ieri è in calo il numero dei contagi giornalieri a fronte però di un numero inferiore di tamponi e con un tasso di positività in crescita. Sono 5 i nuovi deceduti: 3 uomini e 2 donne con un'età media di 84,4 anni. Gli attualmente positivi sono 7.127: tra questi i ricoverati sono 285 (-10), di cui 28 in terapia intensiva (+4).

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 397 nuovi casi, pari allo 0,8% di 51.980 tamponi eseguiti, e 6 decessi. Stabile la pressione ospedaliera: i ricoverati in terapia intensiva sono 24 (+1 rispetto a ieri)., mentre i pazienti negli altri reparti sono 242 (-1 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 5.287.

Alto Adige

In Alto Adige i contagi restano sempre molto elevati. Il bollettino odierno registra 386 nuovi casi su 1.545 tamponi molecolari esaminati nella giornata di ieri (tasso di positività al 25%). Due le persone decedute nelle ultime 24 ore per un dato complessivo di 1.213 vittime da inizio pandemia. Stabile il numero di pazienti covid ricoverati in ospedale: 65 nei normali reparti (nessuna variazione) e 6 in terapia intensiva (uno in più rispetto a ieri).

Puglia

Oggi in Puglia su 19.628 tamponi effettuati sono stati individuati 265 casi positivi: 80 in provincia di Bari, 7 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 35 in quella di Brindisi, 58 in provincia di Foggia, 27 in provincia di Lecce, 57 in provincia di Taranto e un residente fuori regione. Inoltre sono stati registrati 3 decessi. Attualmente sono 3.631 le persone positive, 159 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva.

Liguria

Sono 235 i nuovi casi emersi in Liguria da 3.518 tamponi molecolari e 9.678 test antigenici rapidi eseguiti. Nelle ultime 24 ore si registrano inoltre 4 decessi, di cui due avvenuti in precedenza, ma registrati oggi. In calo di sette unità  i ricoverati, 104 (erano 111 ieri), con 9 pazienti in terapia intensiva (stabili).

Calabria

In Calabria dall'analisi di 4.833 tamponi effettuati sono stati rilevati 219 nuovi casi di Covid. Nelle ultime 24 ore si registrano inoltre 3 decessi che portano a 1.465 il totale delle vittime dall'inizio dell’emergenza sanitaria. Sono 152, invece, i nuovi guariti. Negli ospedali ci sono 107 pazienti, stabili, con 9 ricoverati in rianimazione.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 210 nuovi casi di Covid, il 10,6% rispetto ai 1.983 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. SI registra anche una vittima che fa salire a 3.120 morti il bilancio da inizio pandemia. Sono 91 i pazienti ricoverati negli ospedali: 21 in terapie intensive, 24 in semi-intensiva e 46 (-1) negli altri reparti.

Abruzzo

Sono 152 i contagi Covid scoperti oggi in Abruzzo. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2.566 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 2.620 (+14 rispetto a ieri): tra questi sono 81 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica, 10 (+4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2.529 (+11 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare

Le altre regioni

In Umbria si registrano 96 nuovi positivi e una vittima; stesso bilancio in Sardegna. In Basilicata 18 casi, 30 in Molise. Dopo 50 giorni senza vittime, c'è un nuovo decesso in Valle D'Aosta dove i contagi sono stati 19. Sessantacinque dei 7.152 tamponi effettuati in Trentino ha dato esito positivo.