Roma, 14 ottobre 2021 - Il bollettino sul Coronavirus in Italia di oggi segna un numero di nuovi contagi leggermente inferiore a ieri, ma sempre superiore alle 2.500 unità. Il dato del ministero della Salute e della Protezione Civile sui  morti è stazionario, come anche quello sulle terapie intensive. Diminuisce il numero di ricoveri mentre il tasso di positività si assesta sullo 0,8%, -0,2% rispetto a ieri. Guardiamo al monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. "Ormai da 6 settimane consecutive a livello nazionale si registra una discesa dei nuovi casi settimanali", sottolinea la Fondazione, che evidenzia anche un calo di decessi e della pressione ospedaliera.

Il bollettino Covid del 14 ottobre 2021

Covid, Ema: studio nuovo farmaco con anticorpi monoclonali di Astrazeneca

Crisanti: "Contagi troppo bassi, in Italia i conti non tornano"

"A livello nazionale il tasso di occupazione rimane molto basso - spiega Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari del Gimbe - e pari al 5% in area medica e al 4% in area critica, mentre nessuna Regione supera le soglie soglie d'allerta, pari rispettivamente a 15% e 10%". Un miglioramento generale che vede riscontri anche nella mappa Ecdc: nessuna regione è rossa e mezza Italia è in verde nella mappa aggiornata sull'incidenza del Covid in Europa

Sommario

Domani, 15 ottobre, è il giorno del green pass: la certificazione verde sarà obbligatoria per tutti i lavoratori pubblici e privati e tra controlli e manifestazioni potrebbe esserci qualche disordine. Secondo la Fondazione Gimbe, dopo la progressiva estensione del certificato, il numero dei tamponi antigenici rapidi è aumentato del 57,7% in un mese. "La spinta gentile del green pass - commenta Cartabellotta - ha dunque avuto un'efficacia modesta nel contrastare l'esitazione vaccinale. Considerato che la certificazione verde viene rilasciata a 15 giorni dalla prima dose e vista l'imminente decorrenza dell'obbligo di green pass per i lavoratori, già da fine settembre doveva essere visibile una netta risalita dei nuovi vaccinati, ma così non è stato". Secondo le stime sono poco più di 6 milioni le persone in età lavorativa tra coloro che non hanno ricevuto nessuna dose di vaccino: 863 mila nella fascia d'età 20-29, 1,32 milioni nella fascia 30-39, 1,65 milioni nella fascia 40-49, 1,39 milioni nella fascia 50-59 e 821 mila nella fascia 60-69. Una proposta interessante per cercare di contenere le proteste arriva dalla Liguria: il presidente Toti ha annunciato che da domani i tamponi, per chi fa la prima dose di vaccino e aspetta il Green pass, saranno gratuiti fino all'arrivo del certificato. "Basterà - ha spiegato Toti, che è anche assessore alla Sanità - presentarsi con il certificato della prima inoculazione: per tre settimane, i vaccinati in attesa di carta verde avranno tamponi gratuiti dal sistema sanitario pubblico".

Tamponi e green pass: alle 18 la cabina di regia. Le due ipotesi

Green pass, l'Italia rischia di fermarsi: porti, trasporti e alimentari

Il bollettino Covid del 14 ottobre

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 2.668, rispetto ai 2.772 di ieri e soprattutto i 2.938 di giovedì scorso. Con 324.614 tamponi, 46 mila più di ieri, tanto che il tasso di positività scende dall'1% allo 0,8%. I decessi sono 40 (ieri 37), per un totale di 131.461 vittime dall'inizio dell'epidemia. Prosegue anche il calo dei ricoveri: le terapie intensive sono 8 in meno (ieri -3) con 22 ingressi del giorno, e scendono a 359, mentre i ricoveri ordinari sono 73 in meno (ieri -113), 2.479 in tutto. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La classifica dei primi tre posti per nuovi contagi nelle Regioni vede pirmo il Veneto con 334 nuovi positivi, seguita da Campania (313) e Lazio (275). I casi totali sono 4.709.753. I guariti sono 3.709 (ieri 4.827), per un totale di 4.498.924. Continua a calare il numero degli attualmente positivi, 1.083 in meno (ieri -2.095), e sono 79.368. Di questi, sono in isolamento domiciliare 76.530 pazienti.

Dati dalle Regioni / Veneto

Sono 334 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto. Il bollettino quotidiano registra anche una vittima, con il totale che sale a 11.800 morti da inizio pandemia. Continuano a scendere i numeri della pressione sanitaria: su 9.008 attuali positivi i ricoverati in area medica sono 190 (-10 rispetto al giorno precedente) e 37 (-1) sono i pazienti in terapia intensiva.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 313 positivi al Coronavirus e 2 decessi nelle ultime 48 ore ed 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri, per un totale di 3 vittime. I test processati ieri sono 14.858. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 17 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 172 occupati.

Lazio

Oggi nel Lazio su 12.147 tamponi molecolari e 10.027 tamponi antigenici per un totale di 22.174 tamponi, si registrano 275 nuovi casi positivi (+81 da ieri), 3 i decessi (-1), 305 i ricoverati (-19), 50 le terapie intensive (+1) e 400 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 1,2%. I casi a Roma citta' sono a quota 123. Lo rende noto l'assessore alla Sanita' Alessio D'Amato.

Lombardia

Con 66.424 tamponi effettuati è di 273 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in discesa allo 0,41%. In calo i ricoverati in terapia intensiva (-5, 54) e nei reparti (-15, 300). Sono 10 i decessi che portano il totale a 34.108 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 100 i positivi segnalati a Milano, 37 a Bergamo, 37 a Brescia, 0 a Como, 5 a Cremona, 10 a Lecco, 5 a Lodi, 1 a Mantova, 36 a Monza, 18 a Pavia, 2 a Sondrio e 7 a Varese.

Sicilia

Sono 270 i nuovi casi di Covid 19 registrati in Sicilia. Sei i decessi e 783 pazienti dimessi o guariti. Nell'isola, in totale, ci sono 8.770 positivi - 519 in meno rispetto a ieri - e di questi 291 sono ricoverati in regime ordinario, 41 in terapia intensiva e 8.438 sono in isolamento domiciliare. Sull'isola continua quindi il decremento progressivo dei nuovi contagi: l'incidenza è 40,8 casi su 100mila abitanti.

Toscana

Sono 229 i casi di positività al Coronavirus scoperti oggi in Toscana da 8.808 tamponi molecolari e 13.144 tamponi antigenici rapidi con un tasso di positività dell'1%. Gli attualmente positivi sono 5.534, -0,7% rispetto a ieri: tra questi i ricoverati sono 209 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 23 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e 3 donne con un'età media di 73 anni.

Piemonte

Oggi in Piemonte sono 198 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 75 dopo test antigenico), pari allo 0,6% di 32.996 tamponi eseguiti, di cui 27.727 antigenici. Dei nuovi casi, gli asintomatici sono 97 (49%). I casi sono così ripartiti: 93 screening, 72 contatti di caso, 33 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 385.296. I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 175 (+2 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.053. I tamponi diagnostici finora processati sono 7.459.682 (+ 32.996 rispetto a ieri), di cui 2.247.683 risultati negativi. Si registra anche un decesso, che porta il totale a 11.783.

Emilia-Romagna

Sono 196 i nuovi positivi al Coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Emilia-Romagna con 28.159 tamponi, mentre si registra un calo dei ricoverati in terapia intensiva e si contano altri tre morti. Nelle province, al primo posto Ravenna con 41 contagi, poi Bologna con 30. I guariti sono 195 in più, i casi attivi due in meno (15.016), il 97,6% in isolamento a casa. I tre decessi sono tutti nel Bolognese, tre uomini di 80, 83 e 89 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 36 (-4 rispetto a ieri), 319 quelli negli altri reparti Covid, stabili.

Calabria

In Calabria sono 115 i nuovi positivi riscontrati nelle ultime 24 ore con 3.187 tamponi eseguiti e il tasso che dal 4,10 scende al 3,61%. Due i decessi, che portano il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a 1.429. Non si registrano nuovi ingressi nei reparti di cura (92) e nelle terapie intensive (11). Aumentano di 113 unità i guariti (81.119) mentre restano stabili gli attualmente positivi (2.810) e gli isolati a domicilio 2.707. In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti è pari a 1.233.584. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 85.358.

Puglia

Lo 0,67% dei 13.791 test processati in Puglia per accertare l'infezione da Coronavirus ha dato esito positivo: si tratta di 93 nuovi malati Covid in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 2.168 di cui 131 ricoverati in area non critica Covid e 19 in Terapia intensiva. Le vittime del virus sono due mentre i guariti da inizio epidemia a oggi sono 261.150.

Le altre regioni

In Alto Adige 35 nuovi casi, 24 in Umbria e 8 in Molise. In Basilicata i nuovi positivi sono 11, in Friuli Venezia Giulia sono 87 e non si registrano morti, mentre in Sardegna si sono registrati 49 nuovi contagiati e un decesso. In Abruzzo ci sono 45 nuovi positivi. In Liguria ci sono stati 66 nuovi casi e nessun decesso, in Trentino 23 nuovi contagi, nelle Marche 40.