Roma, 29 dicembre 2020 - Il bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti del ministero della Salute su casi, segna un incremento dei nuovi casi e resta alto il numero dei decessi. Sono passati solo due giorni dal Vax Day, l'inizio delle somministrazioni del vaccino anti-Covid della Pfizer, e sono accese le polemiche sia sull'obbligatorietà dei vaccini, per cui gli occhi sono puntati sul mondo delle rsa, sia sui numeri, con la Germania che ha ricevuto 151.125 dosi contro le 9.750 italiane. Nel nostro paese la consegna delle dosi è stata ritardata dall'ondata di maltempo, ma le scorte, circa 470mila, "arriveranno sul territorio italiano nella tarda serata di oggi", ha assicurato il commissario straordinario per l'emergenza Domenico Arcuri. La catena della consegna del vaccino, la cui spedizione sul territorio italiano sarebbe gestita da una compagnia tedesca, prevede poi la distribuzione capillare - effettuata direttamente dalla casa farmaceutica - presso i primi 203 siti di somministrazione nelle varie regioni. Intanto, anche nel resto del mondo la pandemia continua a correre: la Germania registra altre 852 vittime e il sindaco di Berlino ha avvertito i cittadini di attendersi ulteriori misure restrittive oltre il lockdown inizialmente deciso fino al 10 gennaio. 

Covid, la Gran Bretagna approva il vaccino Astrazeneca

Covid, "patentino d’immunità per viaggi e sport". Le Regioni si preparano alla ripartenza

Covid, il bilancio del 29 dicembre

Oggi si registrano 11.212 casi, in aumento rispetto ai 9.585 di ieri, ma con molti più tamponi, 128.740 (60mila in più di ieri). In aumento anche i decessi, 659 oggi contro i 445 di ieri, ma pesano numerose notifiche arretrate giunte solo oggi dalle Regioni. Il totale delle vittime sale a 73.029. Il tasso odierno di positività è del 8,7%, in calo rispetto al 12,5% di ieri. Ancora in calo le terapie intensive: -16 oggi (ieri -15), che scendono a 2.549. E in diminuzione anche i ricoveri ordinari dopo due giorni di crescita: -270 (ieri +361), 23.662 in tutto. Si registrano inoltre 17.044 guariti, mentre gli attualmente positivi scendono di 6.493 unità toccando quota 568.728. Di questi, 542.517 sono in isolamento domiciliare, 6.207 meno di ieri. 

I numeri delle Regioni

Le notizie locali / Veneto

Sono 2.655 i nuovi casi positivi al Coronavirus in Veneto, per un totale di 246.089 positivi dall'inizio dell'emergenza ad oggi. A dirlo e' stata l'assessore alla Sanità Manuela Lanzarin, che nel consueto punto stampa alla sede della Protezione civile di Marghera (Venezia) ha sostituito il governatore del Veneto Luca Zaia, andato in perlustrazione d'emergenza a seguito della scossa di terremoto. Praticamente invariato il numero dei ricoverati: 3.395 (+1 nelle ultime 24 ore). Record di decessi invece, 191 (risultato di decessi registrati nelle ultime 24 ore, ma anche di un aggiornamento di dati risalenti ad alcuni giorni fa), che porta il totale dei decessi a 6.298 dal 21 febbraio ad oggi.

Lombardia

In Lombardia si registrano 843 i nuovi positivi, il 7,2% degli 11.607 tamponi processati nelle ultime 24 ore. I decessi sono 49, con il totale da inizio pandemia che arriva a 24.958. Calano i ricoveri: 14 pazienti in meno in terapia intensiva, per 498 letti occupati; -157 il saldo negli altri reparti, dove ci sono oggi 3.634 persone. Oltre mille i guariti-dimessi, con il totale complessivo che da febbraio arriva a 393.995, di cui 3.120 dimessi e 390.875 guariti.  La provincia che conta il maggior numero di contagi è sempre quella di Milano con 256 casi, di cui ben 206 a Milano città. Intanto, secondo quanto annunciato dall'assessore regionale al welfare Giulio Gallera, domani "arriveranno in 94.770 dosi di vaccino anti-Covid, che verranno immediatamente distribuite nei centri HUB. Si prevede di iniziare le somministrazioni a partire da giovedì 31 dicembre".

Lazio

Nel Lazio oggi si registrano 1.218 casi54 decessi e 2.549 guariti. Sono 74.685 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.854 ricoverati, 305 in terapia intensiva e 71.526 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 81.636, i decessi 3.630 e il totale dei casi esaminati è pari a 159.951.

Emilia Romagna

Sono 894 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna rilevati su oltre 19mila tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. In regione si contano anche altre 90 vittime (alcune dei giorni scorsi, conteggiate oggi), tra cui due quarantenni: un uomo di 44 anni a Bologna e uno di 41 nel Ravennate. Quanto ai ricoveri, sono in calo i pazienti degli altri reparti Covid (-43 per un totale di 2.598), mentre in terapia intensiva si trovano 221 persone, uno in più rispetto a ieri. Il 95% dei casi attivi di coronavirus in regione (1.484 in meno rispetto a ieri, per un totale di 56.812) è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L'età media nei nuovi positivi è di 46 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Piacenza con 104 nuovi casi, Reggio Emilia con 103, Modena con 102. 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati, su 9.668 test per l'infezione da Covid-19, 749 casi positivi. Sono stati inoltre registrati 34 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.022.357 test, 32.572 sono i pazienti guariti e 52.833 sono i casi attualmente positivi. 

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 625 positivi al Coronavirus, 1.384 guariti e 46 decessi, di cui 26 nelle ultime 48 ore e 20 deceduti in precedenza, ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 552 e i sintomatici 73. Il totale dei contagi da Covid-19, da inizio pandemia, sale a 187.189, i morti sono 2.765 e le guarigioni 105.933. I tamponi processati complessivamente 2.004.376 di cui 6.849 eseguiti ieri. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 97 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 1.402 occupati.

Toscana 

Iin Toscana 119.236 i casi di positività al coronavirus, 271 in più rispetto a ieri, lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 105.589 (88,6% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 10.015, -2,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.036 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 157 in terapia intensiva (7 in meno). Oggi si registrano 15 decessi. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.861.004, - 7.802 in più rispetto a ieri, di cui il 3,5% positivo. Sono invece 2.606 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 10,4% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 5.208 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. 

Marche

Nelle Marche 508 nuovi contagi di Coronavirus. Il servizio Sanità della Regione comunica che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.229 tamponi. 

Umbria

Sono 161 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 3.657 tamponi analizzati (496.881 quelli complessivamente eseguiti dall'inizio della pandemia), con un tasso di positività che ridiscende al 4,4%. Secondo i dati della Regione, i guariti sono 148 (24.132 in tutto) e tre i morti (613). Salgono quindi a 3.568 gli attualmente positivi. I ricoverati sono 301 (uno in meno di ieri), 38 dei quali (quattro in più) in terapia intensiva. 

Sicilia

Significativa crescita dei nuovi casi di Coronavirus in Sicilia. Dai 650 di ieri si passa ai 995 di oggi, numero che fa dell'Isola la terza regione con più nuovi contagi. I tamponi processati sono 8.807, con un rapporto tamponi/positivi che si attesta all'11,2%. Lieve decremento dei decessi, 26 (-2). I guariti sono 806 mentre cresce il dato complessivo degli attualmente positivi di 163 unita' a 33.409, 32.147 dei quali sono in isolamento domiciliare. Purtroppo aumenta la pressione negli ospedali, con 1.093 ricoverati (+29); lieve calo invece nelle terapie intensive, con 169 ricoverati: complessivamente si registrano 6 pazienti in meno , 8 invece gli ingressi nelle ultime 24 ore.

Sardegna

Sono 116 i nuovi casi di positività al Covid-19 in Sardegna, 7 i decessi registrati nell'ultimo bollettino dell'Unità di crisi regionale, con un incremento di 2.489 tamponi effettuati. In ospedale sono ricoverati poco meno di 500 pazienti (498), 45 sono quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.715, 491 sono quelle in più guarite. Dei 30.417 casi positivi complessivamente accertati, 6.821 (+46) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 4.945 (+22) nel Sud Sardegna, 2.401 (+13) a Oristano, 6.044 a Nuoro, 10.206 (+35) a Sassari.

Basilicata

Settanta casi positivi al Coronavirus sono stati riscontrati su 704 tamponi processati ieri in Basilicata: la task force regionale ha specificato che 66 appartengono a persone residenti in regione e che ieri è stato registrato anche un decesso (il totale delle vittime lucane è salito a 242). Rispetto all'aggiornamento diffuso ieri, scendono da 98 a 90 le persone ricoverate con il Covid, mentre restano sei quelle in terapia intensiva. Con 43 guariti (in totale 4.240) il numero dei lucani attualmente positivi è di 5.764. Dall'inizio dell'emergenza, in Basilicata sono stati analizzati 181.611 tamponi, 168.904 dei quali sono risultati negativi.

Le altre regioni

In Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 685 nuovi contagi da Coronavirus su 8.294 tamponi eseguiti (pari all'8,2%). In Calabria i nuovi positivi sono 163 e i morti 8.

Le altre notizie di oggi

Qualche giorno zona arancione, poi altra zona rossa: calendario

Riapertura palestre e piscine: "Possibile entro gennaio"

Festival di Sanremo e Covid: su una nave bolla. "Pubblico e artisti isolati in alto mare"

Covid identificato nelle "lacrime" di un bambino: il primo caso al San Matteo