la distribuzione regionale dei casi attualmente positivi al Covid-19 (Gimbe)
la distribuzione regionale dei casi attualmente positivi al Covid-19 (Gimbe)

Roma, 21 dicembre 2020 - Il bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti di oggi dal ministero della Salute, segna una leggera discesa della curva, ma resta alto il numero dei decessi. Intanto, lvariante inglese del Covid (qui cosa sappiamo) si diffonde sempre più rapidamente nell'Europa continentale e anche in Italia si registrano nuovi casi sospetti, mentre la comunità scientifica spegne gli allarmismi spiegando che "il vaccino ci proteggerà lo stesso". Dopo l'Olanda, sono diversi i paesi che hanno deciso di chiudere i collegamenti con la Gran Bretagna e anche i governatori di alcune regioni italiane hanno adottato misure precauzionali: in Veneto Zaia ha firmato un'ordinanza per cui chi viene direttamente o indirettamente dalla Gran Bretagna e Irlanda deve fare il tampone, mentre in Lombardia Fontana ha assicurato che le persone provenienti dall'Inghilterra "sono state tutte monitorate o in fase di monitoraggio".

Coronavirus, la prima vaccinata in Italia un'infermiera dello Spallanzani

Nel frattempo, arrivano buone notizie sul fronte vaccino: l'Ema ha raccomandato di concedere un'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per il vaccino anti Covid-19 Comirnaty, sviluppato da BioNTech e Pfizer, da somministrare alle persone a partire dai 16 anni di età.

Oggi è anche il giorno dello stop alla mobilità fuori regione (ecco quando serve l'autocertificazione): fino al 6 gennaio sono vietati infatti tutti gli spostamenti tra Regioni e da/per province autonome, salvo esigenze di lavoro, salute e necessità (qui tutte le eccezioni).

Coronavirus, il bollettino del 22 dicembre

Covid, il bilancio del 21 dicembre

Secondo quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute, sono 10.872 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore e 415 i decessi (ieri 352), per un totale di 69.214 vittime dall'inizio della pandemia. Aumenta l'indice di positività: 12,3% (ieri era l'11%), alla luce degli 87.889 tamponi processati. Ad oggi in Italia ci sono 613.582 attualmente positivi, con un calo nelle ultime 24 ore di 9.178. L'incremento dei guariti e dei dimessi in un giorno è di 19.632, che porta il totale dall'inizio dell'emergenza a 1.281.258. Sono 2.731 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 12 meno di ieri nel saldo tra ingressi e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 161. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 25.145 persone, con un calo rispetto a ieri di 13 pazienti. Tra le regioni a fare da traino ai nuovi casi di contagio, il Veneto registra 2.583 casi, seguito da Emilia Romagna con 1.594, Lazio con 1.205 e Lombardia con 950.

I numeri delle Regioni

Notizie locali / Lombardia

Oggi in Lombardia calano i nuovi positivi al Coronavirus: sono 950, su 10.587 tamponi effettuati. Il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 8.97 %. I decessi sono 41, 8 in meno di ieri che erano 49. Tra Milano e hinterland sono state trovate altre 426 persone positive al virus, quasi la metà dell'intera regione. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 19 nuovi accessi in terapia intensiva.

Veneto

Sono 2.583 i nuovi positivi in Veneto, con 47 nuove vittime (5.481 il totale da inizio pandemia). 22.806 il totale dei tamponi nelle ultime 24 ore. Sono 101.474 positivi in questo momento. I ricoverati per Covid sono 3.276 di cui 375 in terapia intensiva (+5 rispetto a ieri). Sono questi i numeri del Coronavirus resi noti nel corso della quotidiana conferenza stampa dalla sede della Protezione Civile di Mestre.

Emilia Romagna 

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 157.185 casi di positività, 1.594 in più rispetto a ieri, su un totale di 7.938 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è' del 20% (46 anni l'eta' media). Gli asintomatici, individuati nell'ambito delle attività di tracciamento, sono 811. Trentotto i decessi, che fanno salire a 7.120 il numero da inizio pandemia in regione. Stabili i pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono 203 (+2 rispetto a ieri), 2.914 quelli negli altri reparti Covid (+62). I casi attivi sono 62.054 (+1.140 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, sono complessivamente 58.937 (+1.076), quasi il 95% del totale dei casi attivi.

Piemonte

Altri 718 nuovi casi di Covid-19  in Piemonte, pari al 6,9 % dei 10.362 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 305, pari al 42,5 %. La Regione comunica altri 43 i decessi, di cui 5 verificatisi oggi. Il bilancio dei decessi si attesta a 7.571 persone da inizio pandemia. Aumentano i ricoveri: sono 3409 (+20 rispetto a ieri), di cui 230 (+ 9 rispetto a ieri) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 37.441. I pazienti guariti sono complessivamente 144.440(+702 rispetto a ieri).

Toscana

Sono 452 i nuovi casi di Coronavirus in Toscana. Lo comunica il presidente della Regione Giani in un messaggio: "I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 452, su 6.638 tamponi molecolari e 765 test rapidi effettuati. La Toscana è penultima tra le regioni nel rapporto dei nuovi casi positivi su 100.000 abitanti, un dato importante che non deve farci abbassare l'attenzione".

Lazio

"Oggi nel Lazio, su oltre 12mila tamponi, si registrano 1.205 casi positivi, 42 decessi e 1.451 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 9%". E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. A Roma i nuovi casi sono 511. 

Puglia

Il 18% dei 4.377 tamponi processati in Puglia per accertare l'infezione da Coronavirus ha dato esito positivo: si tratta di 788 nuovi casi di contagio, la gran parte dei quali accertati in provincia di Foggia. Le vittime provocate dal Covid sono 31. Gli attualmente positivi sono 53.574 di cui 1.595 ospedalizzati. I guariti sono complessivamente 25.603.

Campania

Sono 691 i positivi del giorno in Campania, di cui 596 asintomatici e 95 con sintomi. I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono 9.662, pertanto la percentuale di positivi sui tamponi si attesta al 7,2%, leggermente superiore rispetto alle percentuali registrate durante la scorsa settimana. I morti da Covid sono 28, di cui 6 deceduti nelle ultime 48 ore e 22 in precedenza ma registrati ieri, mentre sono 1.097 i guariti. Dall'inizio dell'emergenza a oggi, il totale dei positivi registrati in Campania è di 181.259 su 1.917.679 tamponi. Sono 2.599 i deceduti e sale a 95.128 il totale dei guariti. Stabile la pressione sugli ospedali: sono 120 i ricoverati in terapia intensiva, uno piu' di ieri, su 656 posti letto disponibili, e 1.571 in degenza su 3.160 posti disponibili.

Sardegna

Nell'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale sono stati rilevati 297 nuovi casi di Coronavirus in Sardegna, per un totale che sale a 28.683 accertati nell'isola dall'inizio dell'emergenza. Si registrano anche 9 decessi (669 in tutto), cinque uomini e quattro donne tra 73 e 100 anni. In totale sono stati eseguiti 451.459 tamponi con un incremento di 2.616 test. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 244 nuovi contagi su 2.763 tamponi, di cui 405 test antigenici. I decessi sono 14, ai quali si aggiunge un decesso avvenuto il 28/11 e registrato successivamente, in leggero aumento i ricoverati nelle terapie intensive (56 totali) e i ricoveri in altri reparti che sono 607 (+5). Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 45.435. I casi attuali di infezione risultano essere 13.903. I decessi complessivamente ammontano a 1.444, con la seguente suddivisione territoriale. I totalmente guariti sono 30.088, i clinicamente guariti 656, mentre le persone in isolamento scendono a 12.584. 

Marche

Sono 162 i nuovi positivi al Covid 19 nelle Marche, su 889 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi (ricordiamo che il fine settimana il numero di test è minore rispetto ai giorni feriali). L'incidenza di positività nella regione cresce di sette punti percentuali, attestandosi al 18,2%(su 889 tamponi).

Basilicata

La task force regionale della Basilicata comunica che nei giorni del 19 e 20 dicembre  sono stati processati 1.649 tamponi, di cui 111 sono risultati positivi al Coronavirus. Nelle stesse giornate sono state registrate 105 guarigioni e sono decedute 4 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.788, di cui 5.689 in isolamento domiciliare. Sono 3.742 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 220 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 99. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 174.938 tamponi, di cui 162.780 risultati negativi.

Abruzzo

Sono complessivamente 33.534 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 64 nuovi casi.  Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 19739 dimessi/guariti (+432 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 12.666 (-374 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza sono stati eseguiti complessivamente 489.572 test (+1.449 rispetto a ieri), 555 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 43 (+1 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12068 (-373 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Umbria

Meno tamponi analizzati rispetto agli altri giorni e calo dei nuovi positivi quotidiani in Umbria come si registra normalmente dopo ogni domenica. Secondo i dati sul sito della Regione nell'ultimo giorno sono stati rilevati 41 nuovi casi, 27.282 totali, a fronte di 351 test processati, 477.564, con un tasso di positività del 11,68 per cento, più alto dei giorni scorsi. Registrati altri 64 guariti, 22.855, e sette deceduti, 574. Gli attualmente positivi sono ora 3.853, 30 in meno di ieri. In leggera risalita i ricoverati in ospedale, 299, quattro più di ieri, 41 (meno tre) in terapia intensiva.

Valle D'Aosta

Nessun nuovo decesso, il totale complessivo resta a 368, e 474 casi positivi attuali, +2 rispetto a ieri, di cui 84 ricoverati in ospedale, 4 in terapia intensiva, e 386 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell'epidemia da Covid 19 in Valle d'Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio emergenza, i casi positivi totali sono 7040, + 9, i guariti sono 6198, + 7, mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 68.444, + 290 , di cui 8216 processati con test antigienico rapido.

Le altre notizie di oggi

image

Bassetti: "Italia lenta sui vaccini". Poche 1,7 milioni iniezioni al mese

Niente cinema, ristoranti, viaggi. Il buco nero delle vacanze di Natale

Lockdown, il neurologo: "Salute mentale in pericolo. Più libri, meno pc"

Nutrizionista: "Piccoli pasti e movimento per uscirne vivi"