Test anti-Covid (Ansa)
Test anti-Covid (Ansa)

Roma, 1 dicembre 2020 - Crescono rispetto a ieri i nuovi contagi e i morti da Coronavirus in Italia secondo i dati del bollettino del ministero della Salute, illustrati oggi da Gianni Rezza dell'Iss.  Ed è sempre più corsa all'approvazione dei candidati vaccini. Dopo Moderna anche Pfizer-Biontech ha presentato richiesta all'Ema (l'agenzia europea per i medicinali), che oggi ha reso noto le date in cui i due sieri saranno valutati. Entro la fine della settimana poi AstraZeneca consegnerà la documentazione per l'approvazione del suo alle agenzie regolatorie.Intanto il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm, già ribattezzato Dpcm Natale, che dovrà stabilire le regole su spostamenti, congiunti, coprifuoco e anche sull'eventuale riapertura di bar e ristoranti. Per ora l'esecutivo non sembra intenzionato a cedere alle richieste delle Regioni e pensa di allentare le restrizioni solo da metà gennaio. E sulla base del nuovo provvedimento la Valle d'Aosta deciderà le date per lo screening di massa, rivolto a tutti i residenti in regione di età superiore ai 5 anni.

Vaccini Covid in arrivo, Speranza: "Il piano per l'Italia"

Brusaferro (Iss): "Sarà un Natale Covid"

Si allunga poi la lista dei contagiati vip: ultimo in ordine di tempo Lewis Hamilton, risultato positivo e già in isolamento. Il campione di F1 presenta pochi sintomi, ma salterà il Gran Premio di Sakhir. Infine esattamente un anno fa, nella città cinese di Wuhan, per la prima volta un uomo mostrava i sintomi di quella che allora era una polmonite misteriosa e senza nome: era l'inizio della pandemia del Covid-19.

Il bollettino del 1° dicembre

Sono 19.350 i positivi al Coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia a fronte però di 182.100 tamponi, oltre 50 mila più di ieri. La percentuale di positività (rapporto positivi/tamponi) cala quindi al 10,6%, meno 1,9% rispetto al giorno precedente (era al 12,5% ieri). Resta alto il numero delle vittime: 785 (+113). Gli attualmente contagiati sono 779.945 (-8.526), di cui 32.811 pazienti ricoverati con sintomi (-376) e 3.663 in terapia intensiva (-81). Restano in isolamento domiciliare 743.471 pazienti, mentre sono 27.088 le persone guarite o dimesse nell'ultima giornata. La Lombardia torna a essere la regione con il numero maggiore di nuovi contagi (4.048), seguono Veneto (2.535) e Lazio (1.669), quella con il numero minore è la Valle d'Aosta (25). A livello di occupazione dei posti in ospedale e in terapia intensiva, guida ancora la Lombardia con 7.342 ricoveri, seguita da Piemonte e Lazio. La regione con il minor numero di ricoverati è il Molise con 64.

La tabella

I dati dai territori / Lombardia

I nuovi casi di positività al Coronavirus in Lombardia sono 4.048, di cui 189 'debolmente positivi', a fronte di 34.811 tamponi effettuati per un rapporto del 11,6%. Si registrano 249 nuovi decessi. I nuovi guariti/dimessi da ieri sono 8.174 e le persone in terapia intensiva sono 876, trenta meno di ieri. Sono 7.342 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva, 91 meno di ieri. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 4.107.489 tamponi. Milano e provincia restano sotto quota mille (i nuovi casi sono 885), mentre si registra un'esplosione di contagi nella provincia di Varese (1.036).

Veneto

Il Veneto registra un balzo di 107 decessi legati al Covid nelle ultime 24 ore, che porta il dato complessivo delle vittime a 3.818. I nuovi contagi sono 2.535, numero contenuto se raffrontato con quelli delle ultime settimane, per un totale di 148.127 infetti dall'inizio dell'epidemia. I soggetti attualmente positivi sono 80.997 (+332). Un dato fortemente negativo è quello dei ricoveri in area medica, 2.706, 98 più di ieri, mentre calano le terapie intensive, con 330 posti occupati (-9).

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati altri 1.471 casi in più rispetto a ieri su un totale di 16.816 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dell'8,7%. Dall'inizio dell'epidemia i casi di positività sono 124.541. Dei nuovi contagiati, 712 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attivita' di contact tracing e screening regionali. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 46,7 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 71.842 (+111 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 68.866 (+139), il 95,8% del totale dei casi attivi. Si registrano 52 nuovi decessi (il totale dei morti in regione è 5.805). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 247 (-2 rispetto a ieri), 2.729 quelli negli altri reparti Covid (-26). 

Lazio

Aumentano i nuovi positivi nel Lazio. "Su quasi 27mila tamponi, si registrano 1.669 casi", rende noto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 1.589 su 20mila tamponi eseguiti. Cresce anche il numero dei morti: oggi sono 64, mentre ieri erano stati 39. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 868.

Campania

In Campania scende il numero dei positivi al Covid-19, ma calano anche i tamponi e i guariti superano i contagiati. Nelle ultime 24 ore sono 1.113 i casi di cui 1.023 asintomatici e 90 sintomatici facendo salire il totale dei contagi, da inizio pandemia, a 156.432. I decessi sono 48, il totale è ora 1.721. I guariti sono 2.713, quello complessivo sale dunque a 51.832. I tamponi processati un tutto sono 1.595.400 di cui 9.241 eseguiti ieri. ​Report di posti letto su base regionale riferisce di 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 179 occupati; per quanto riguarda i posti letto di degenza disponibili sono 3.160, tra posti letto Covid e offerta privata, di cui 2.099 occupati.

Toscana

In Toscana sono 658 i positivi in più rispetto a ieri, che portano il totale da inizio epidemia a 104.099 unità. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei casi odierni è di 52 anni circa. I guariti crescono del 4,2% e raggiungono quota 61.225 (58,8% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.578.009, 9.801 in più rispetto a ieri, di cui il 6,7% positivo. Le vittime sono invece 32. Gli attualmente positivi sono oggi 40.201, -4,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.830 (32 in meno rispetto a ieri), di cui 267 in terapia intensiva (11 in meno). 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 736 nuovi contagi (il 10,71 per cento dei 6.870 tamponi eseguiti) e 25 decessi da Covid-19. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 31.386. I casi attuali di infezione risultano essere 14.847. Salgono a 62 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 637 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 863. I totalmente guariti sono 15.676, i clinicamente guariti 379 e le persone in isolamento 13.769.

Puglia

In Puglia, su 9.820 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 1.659 casi positivi (di cui 577 in provincia di Bari). Sono stati inoltre registrati 34 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 794.335 test e 14.696 sono i pazienti guariti mentre 39.766 sono i casi attualmente positivi

Le altre regioni

Nelle Marche sono stati individuati 337 nuovi casi, il 27,8% rispetto ai 1.213 tamponi processati. Il totale dei casi positivi individuati in tutta la regione dall'inizio sale così  a 30.143. In Abruzzo si registrano 396 nuovi casi (di età compresa tra 4 mesi e 97 anni) e 13 decessi. In Basilicata sono invece 163 i nuovi contagiati. In Sardegna i nuovi casi sono 420, mentre i decessi sono 5. In Liguria sono 339, mentre le vittime 17.