Coronavirus, test sierologici (Ansa)
Coronavirus, test sierologici (Ansa)

Roma, 4 luglio 2020 - Il nuovo bollettino sull'andamento del Coronavirus in Italia segna 235 nuovi casi e 21 morti. Numeri in lieve crescita rispetto al giorno precedente, ma il vice ministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, rassicura sui focolai registrati in varie parti del nostro Paese. "Erano attesi: il virus circola ancora anche se molto meno - ha spiegato a SkyTg24 -. Ogni focolaio è una battaglia, più o meno impegnativa a seconda della grandezza: vinciamo le battaglie controllando i focolai e facendo sì che virus non si estenda altrove. Questo è quello che ci aspetta nei prossimi mesi, la nostra bravura sarà nel testare, tracciare e trattare" i casi di Covid-19. E di focolai ha parlato anche Luca Zaia, in merito a quello che si è sviluppato in Veneto importato dalla Serbia da un imprenditore vicentino. "Il paziente serbo 0 che ha contagiato l'imprenditore vicentino sembra sia deceduto mercoledì", ha spiegato il presidente della Regione, annunciando che quest'ultimo è stato segnalato in procura. Intanto negli Stati Uniti si è registrato un nuovo record di casi: 57.562 nelle ultime 24 ore. Nel mondo i contagi totali hanno raggiunto quota 11.037.625 a livello globale e i morti 523.898.

Il bilancio del 4 luglio

Sale ancora, per il sesto giorno di fila, la curva epidemica in Italia con solo cinque regioni senza nuovi contagi. Oggi 235 nuovi casi, contro i 223 di ieri (il 29 giugno erano 126). Di questi, 95 sono in Lombardia (pari al 40,4% del totale), ma il dato risente anche dei numeri più alti della media delle ultime settimane in Emilia Romagna (51) e nel Lazio (31). I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono 241.419. Sale il numero dei guariti, 477 oggi contro i 384 di ieri, per un totale di 191.944. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 21, contro i 15 di ieri, con il totale delle vittime che raggiunge quindi quota 34.854. Il numero delle persone attualmente positive scende di altre 263 unità, arrivando a 14.621. Prosegue il calo dei ricoveri: quelli in regime ordinario scendono di 16 unità, e sono 940. Le terapie intensive invece calano di 8 unità, per un totale di 71. Le persone in isolamento domiciliare sono la stragrande maggioranza, 13.610. Infine, oggi effettuati 51.011 tamponi.

I numeri dalle regioni

Lombardia

In Lombardia si sono registrati 95 casi di Coronavirus, di cui 32 a seguito di test sierologici e 21 'debolmente positivi', e 16 decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i deceduti sono 16.691. I tamponi effettuati sono stati 10.160 (totale complessivo 1.074.333), mentre i guariti/dimessi sono 330 (in totale 68.201, con 65.915 guariti e 2.286 dimessi). "I dati di oggi riportano buone notizie per quanto riguarda il calo dei ricoveri (-10), con un positivo (- 5) relativamente alle terapie intensive. Buone notizie anche per ciò che attiene la voce guariti/dimessi (+330 in totale) a conferma di come la battaglia contro il virus stia producendo i risultati sperati", ha commentato Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare. Ieri, a fronte di 9.758 tamponi effettuati, c'erano stati 115 casi positivi e 4 morti.

Emilia Romagna

Sono 51 i nuovi casi registrati in Emilia Romagna, di cui 40 persone asintomatiche individuate nell'ambito del contact tracing e dell'attività di screening regionale. Tra gli asintomatici ci sono i 17 casi del Ravennate, fra cui 13 persone rientrate dal Bangladesh che si trovavano già in isolamento fiduciario e sorveglianza da parte del Dipartimento di Sanità pubblica dell'Ausl territoriale. Il totale dei casi di positività in regione raggiunge così quota 28.613. Nelle ultime ventiquattr'ore invece non si è verificato nessun decesso. Il numero totale resta dunque 4.267. 

Piemonte

In Piemonte oggi si registrano 77 guariti, che portano il totale a 25mila. L'Unità di crisi della Regione riporta però anche due decessi (il totale da inizio pandemia è di 4.102) e 11 nuovi contagi, di cui 8 in pazienti asintomatici. I ricoverati in terapia intensiva sono 9 (-1 rispetto a ieri), negli altri reparti 225 (-10). Le persone in isolamento domiciliare sono 983, i tamponi diagnostici finora processati sono 427.590, di cui 234.833 risultati negativi.

Lazio

Nel Lazio i nuovi casi di positività sono 31 (14 a Roma) e una vittima. Il numero totale dei contagi da Covid-19 arriva così a 8.172. Il numero delle vittime fin qui è pari a 841, mentre quello dei guariti è di 6.477. Sono attualmente positive 854 persone, 197 sono ricoverate fuori dalla terapia intensiva e 11 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono, invece, in 646. 

Le altre notizie di oggi

Coronavirus, positiva fidanzata del figlio di Trump

Veneto, Zaia: "Morto il serbo che ha infettato l'imprenditore vicentino"

Allarme crisi Covid per bar e ristoranti. "20% a rischio chiusura"