Roma, 26 marzo 2020 - Il bollettino di oggi sull'epidemia da Coronavirus in Italia, letto in conferenza stampa nella sede della Protezione civile, evidenzia che dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi. Sono 4.492 in più le persone attualmente positive, mentre ieri l'aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957. I casi totali ammontano a 80.539, con un aumento di 6.153 nuovi positivi in un giorno, quasi mille in più di ieri quando erano stati 5.210. Oggi i guariti sono 999, in totale le persone che hanno superato il coronavirus dall'inizio dell'emergenza sono oltre 10mila (10.361).

I morti oggi sono 712, non 662 come compare nella tabella aggiornata della Protezione Civile. A questo dato, infatti, vanno sommati i decessi registrati in Piemonte, che sono 50, come comunicato dalla stessa Regione. Per un ritardo nella trasmissione dei dati, invece, la tabella della Protezione Civile conta oggi 449 vittime totali in Piemonte, che è lo stesso dato di ieri. In tutto, quindi, le vittime in Italia sono 8.215. 

Covid-19, i dati regione per regione

Tutte le province

Lombardia

"I dati di oggi purtroppo segnano una crescita significativa" dei casi di Coronavirus in Lombardia, "siamo arrivati a 34.790, più 2.443 da ieri (ieri i casi in più erano stati 1.643)". Queste le parole dell'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, aggiungendo che le persone ricoverate sono 10.681, più 655 rispetto a ieri, quasi il doppio rispetto ai 315 del giorno prima. Le persone in terapia intensiva sono 1.263, 27 in più di ieri. "Crescono anche i decessi: sono 4.861, 387 in più, un numero importante, ha continuato Gallera, sottolineando che "cresce anche il numero dei guariti: sono 7.839, 1.501 più di ieri, quando erano aumentati di 990 unità, ci sono molte più persone guarite che tornano al loro domicilio. Questa è la bella notizia di oggi". A Milano i casi sono arrivati a 6.922, con un aumento di 848 unità rispetto alle 24 ore precedenti, "è un aumento quasi doppio", ha precisato Gallera.

Emilia Romagna

Sono 10.816 i casi di positività in Emilia Romagna, 762 in più di ieri. Crescono i decessi, passati da 1.077 a 1.174: 97, quindi, quelli nuovi, di cui 64 uomini e 33 donne. Aumentano di poche unità - come si sta verificando negli ultimi giorni - quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 301, 7 in più rispetto a ieri. Continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 792 (71 in più rispetto a ieri), 668 delle quali riguardano persone "clinicamente guarite".

Marche, 180 nuovi casi

Toscana, record di tamponi: 2.167 in 24 ore

Morti altri due medici, ora sono 39

Altri due medici sono morti per l'epidemia di Covid-19: sono, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), Antonio Maghernino, medico di continuità assistenziale di Foggia, e Flavio Roncoli, medico pensionato di Bergamo. Il totale dei camici bianchi deceduti sale così a 39 con la segnalazione da parte della federazione dei medici di medicina generale della morte anche di un altro medico di famiglia a Torino.

La mappa live dei contagi

In Spagna 9mila casi in un giorno. Europa continente più colpito