Un reparto Covid (Ansa)
Un reparto Covid (Ansa)

Roma, 12 novembre 2020 - L'ultimo bollettino, sull'andamento dell'epidemia di Coronavirus in Italia, segna un ulteriore aumento dei nuovi positivi (con un incremento dei tamponi). Nella giornata la Fondazione Gimbe aveva avvertito che, nella settimana 4-10 novembre, rispetto alla precedente, le terapie intensive hanno superato "la soglia di saturazione in 11 regioni", si sono registrati "2.918 decessi" ed è stata rilevata "un'impennata di contagi tra il personale sanitario". Con i numeri alla mano "stiamo cercando di evitare il lockdown nazionale adottando misure proporzionate alla circolazione del virus", ha spiegato il consulente del ministero della Salute, Walter Riccardi, ma l'ipotesi di una chiusura totale "non è ancora scongiurata". A tal proposito, per cercare di contrastare l'ondata dei contagi, oggi i governatori di Emilia Romagna, Veneto e Friuli hanno emanato 3 nuove ordinanze, con misure più restrittive anti Coronavirus, rispetto a quelle previste dall'ultimo Dpcm per le regioni in zona gialla. Nel frattempo, anche nel resto del mondo la pandemia da Covid19 continua a correre e gli Stati Uniti, che restano il paese più colpito, sono alle prese con una nuova accelerazione. 

Covid, il bilancio del 12 novembre

Torna a salire la curva epidemia in Italia, dopo il rallentamento di ieri. Sono 37.978 i nuovi casi, nuovo record di sempre, contro i 32.961 di 24 ore fa. Un aumento solo parzialmente compensato dai tamponi in più (oggi 234.672, 9mila più di ieri), tanto che la percentuale positivi/tamponi sale dal 14,6% al 16,1%. Negativo anche il dato dei decessi, in ulteriore crescita rispetto ai 623 di ieri: oggi sono 636. In terapia intensiva ci sono 3.170 ricoverati, con un incremento di 89 persone nelle ultime 24 ore, mentre i nuovi ricoveri sono 429. I guariti sono 387.758 (+15.645), mentre gli attualmente positivi sono 635.054 (+21.696).

La regione con più contagi resta la Lombardia, con 9.291 i nuovi casi. Seguono il Piemonte (4.787) e la Campania (4.065). In Veneto i contagi sono 3.564, mentre nel Lazio 2.686 e in Emilia Romagna 2.402. Oltre mille casi in Toscana, 1.932, Sicilia, 1.692, Puglia, 1.434 e Liguria 1.013. Nelle rimanenti regioni si sono registrati meno di mille casi. La regione con meno casi oggi è il Molise con 73.

I numeri delle Regioni

Le notizie locali/ Lombardia

Oggi in Lombardia sono stati registrati 9.291 nuovi casi e 187 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 18.910. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 42.933 tamponi, 3.420.606 in totale.

Piemonte

Sono 77 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unita' di Crisi della Regione Piemonte, il totale è ora 4.903 deceduti risultati positivi al virus. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 112.054, 4.787 in più rispetto a ieri, di cui 2100, il 44%, asintomatici. I ricoverati in terapia intensiva sono 348, 8 in più rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 4833, 43 in più. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 58.017. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.216.816 (+24.901 rispetto a ieri), di cui 658.421 risultati negativi.

Campania

Sono 4.065 i nuovi casi di Coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania, dall'analisi di 23.840 tamponi. Dei 4.065 nuovi positivi, 286 sono sintomatici e 3.779 sono asintomatici. Il totale dei casi di coronavirus registrati dall'inizio dell'emergenza è 99.986, mentre sono 1.196.072 i tamponi complessivamente esaminati. Sono 31 i nuovi decessi legati al Coronavirus inseriti nel bollettino, ma l'unità di crisi specifica che si tratta di decessi avvenuti tra il 7 e l'11 novembre. Il totale dei decessi in Campania sale così a 927. Sono 645 i nuovi guariti: il totale dei guariti in Campania è 19.000.  

Veneto

Sono 90.901 i positivi in Veneto dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, 3.564 in più rispetto a ieri. Sale a 1876 il numero delle persone ricoverate, +103 rispetto a ieri, così come aumentano le terapie intensive (5 posti letto in più rispetto a ieri per un totale di 221). Trentotto i morti, per un totale di 2.727 dal 21 febbraio ad oggi.

Lazio

Aumentano i nuovi positivi nel Lazio. "Oggi, su oltre 29mila tamponi, si registrano 2.686 casi", rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. Cresce anche il numero dei decessi: oggi sono 49, mentre ieri erano stati 38. I guariti nelle ultime 24 ore sono invece 301. Nel Lazio aumentano i ricoveri fuori dalla terapia intensiva, ma anche in terapia intensiva, ha sottolineato D'Amato, aggiungendo che "rimane quindi alta la pressione sulla rete ospedaliera, con quasi 3mila ricoveri Covid (fuori dalla terapia intensiva, ndr)". Insomma, puntualizza D'Amato, "in questo momento non bisogna proprio abbassare la guardia. Rimane indispensabile raffreddare la curva dei contagi e mantenere il massimo rigore nei comportamenti".

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 80.684 casi di positività, 2.402 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.310 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell'11,8%, pressochè la stessa di ieri. In calo l'Rt regionale, che misura la trasmissibilità del contagio: secondo le prime anticipazioni, il nuovo dato settimanale è di 1,4 (rispetto all'1,57 della scorsa settimana e all'1,63 di quella precedente). Quarantanove i nuovi decessi: i casi attivi a oggi sono 46.024 (2.134 in piu' di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa,sono complessivamente 43.702 (+2.106 rispetto a ieri), quasi il 95% del totale dei casi attivi.I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 228 (+6 rispetto a ieri), 2.094 quelli in altri reparti Covid (+22). 

Toscana

In Toscana sono 1.932 i casi positivi al Coronavirus in più rispetto a ieri, su un totale complessivo da inizio pandemia pari a 71.852 unità. I nuovi casi sono il 2,8% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei casi odierni è di 46 anni circa. I guariti crescono del 4,3% e raggiungono quota 21.198 (29,5% dei casi totali). I tamponi eseguiti sono in totale 1.275.580, 15.786 in più rispetto a ieri. Sono 7.960 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 24,3% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.785 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 48.916, +2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.909 (35 in più rispetto a ieri), di cui 256 in terapia intensiva (10 in più). Oggi si registrano 37 nuovi decessi

Puglia

Aumentano velocemente i decessi per Covid in Puglia: dai 27 di ieri si è passati ai 39 di oggi. I nuovi casi sono invece 1.434, a fronte di 8.936 test effettuati. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 631.030 test e risultate positive 30.442 persone, 8.252 invece sono i pazienti guariti e 21.255 i casi attualmente positivi. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 838 nuovi contagi (7.529 tamponi eseguiti) e 9 decessi da Covid-19. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 16.940. I casi attuali di infezione sono 8.772. Salgono a 47 i pazienti in cura in terapia intensiva, mentre rimangono 346 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 498, con la seguente suddivisione territoriale: 241 a Trieste, 131 a Udine, 113 a Pordenone e 13 a Gorizia. I totalmente guariti sono 7.670, i clinicamente guariti 125 e le persone in isolamento 8.254. 

Alto Adige

In Alto Adige i numeri del contagio da Covid-19 tornano a salire. Nelle ultime 24 ore sono stati 694 i nuovi casi registrati su 3.437 tamponi esaminati. I nuovi decessi sono 6, per un dato complessivo di 365. Resta molto forte la pressione sugli ospedali, con 470 i ricoveri Covid complessivi. I pazienti infetti ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 330, ai quali si aggiungono 98 che si trovano nelle strutture private convenzionate e 42 che necessitano delle cure della terapia intensiva (5 in più rispetto al dato comunicato ieri). I pazienti Covid in isolamento presso le strutture attrezzate di Colle Isarco e Sarnes sono 117. Le persone attualmente in isolamento domiciliare sono 8.360, mentre quelle guarite sono 5.564. I collaboratori dell'azienda sanitaria positivi al test sono attualmente 407, ai quali si aggiungono 10 medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. 

Sicilia

Cresce ancora il numero di positivi al Coronavirus in Sicilia. Oggi sono 1.692 i nuovi casi su 9.455 tamponi processati. Gli attuali positivi sono 24.914 e i morti nelle ultime 24 ore sono stati 40. I pazienti dimessi o guariti invece sono 302, quelli ricoverati in regime ordinario sono 1.391, 205 in terapia intensiva.

Le altre regioni

Nelle Marche si segnalano 834 contagi al Coronavirus (733 nuovi casi, a cui si aggiungono 100 positivi rilevati con i tamponi effettuati più di 96 ore fa, ma di cui sono arrivati solo oggi i risultati) e 6 morti. Sono complessivamente 17.091, invece, i positivi registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza: rispetto a ieri si registrano 541 nuovi casi. In Basilicata sono stati processati 1.615 tamponi, di cui 228 risultati positivi. In Sardegna si rilevano 301 nuovi casi di Covid e cinque vittime. In Calabria 426 nuovi casi, morti salgono a 157. Sono 167 i nuovi positivi in Valle d'Aosta.

Le altre notizie di oggi

Ospedale in Fiera: "Derisi perché non necessari, eccoci qui"

"Noi ragazzi, gli unici davvero in lockdown". Anita: fateci tornare in classe

Covid e discoteche aperte in Sardegna, blitz della polizia in Regione

Coronavirus, trovato il primo cane positivo in Italia