Il Leonardo da Vinci di Roma premiato per le misure anti-Covid
Il Leonardo da Vinci di Roma premiato per le misure anti-Covid

Roma, 16 settembre 2020 - Viaggiare in aereo e muoversi negli scali resta ancora un fattore di ansia per molti viaggiatori. Per tranquillizzarli, gli aeroporti stanno mettendo in atto misure che garantiscano sicurezza e igiene ottimali, ma ce n'è uno che sta facendo meglio degli altri: primo al mondo, il Leonardo da Vinci di Roma è stato premiato con le 5 stelle, il punteggio massimo, dall'agenzia Skytrax.

In seguito a un sopralluogo di tre giorni, Skytrax ha riconosciuto a Fiumicino un'applicazione dei protocolli anti-Covid 19 rigorosa e costante, a partire dalla nuova segnaletica e dal sistema di informazioni che comunicano con chiarezza ai passeggeri come muoversi e le norme da rispettare. Nelle zone di passaggio più intenso, inoltre, è stato dispiegato un Bio Safety Team di quaranta persone dedicate a facilitare e assicurare il mantenimento della distanza sociale e l'uso delle mascherine. Il personale delle pulizie è all'opera senza pause negli spazi pubblici; le superfici soggette ai maggiori contatti, come ad esempio i corrimani delle scale mobili, sono igienizzate di frequente, anche attraverso metodi di sanificazione UV.

Le valutazioni indipendenti di Skytrax sono condotte sul campo visitando fisicamente i singoli aeroporti. La classificazione per le misure anti-Covid è iniziata ad agosto negli scali europei e proseguirà nei prossimi mesi in quelli degli altri continenti; oltre a Fiumicino, primo e per ora unico 5 stelle, sono stati annunciati i risultati per Heathrow, Malaga e Nizza Costa Azzurra, a cui sono state assegnate tre stelle.

Leggi anche:
- Vaccino Covid-19, consegnarlo in tutto il mondo sarà "la missione del secolo"
- Cosa succede se un pilota rovescia il caffè sui comandi dell'aereo?
- Coronavirus, compagnia in crisi apre un ristorante che serve il cibo dell'aereo