De Luca in visita al Covid center dell'Ospedale del Mare a Ponticelli (Ansa)
De Luca in visita al Covid center dell'Ospedale del Mare a Ponticelli (Ansa)

Napoli, 20 ottobre 2020 - Dopo la Lombardia anche la Campania si appresta a misure più restrittive per limitare la diffusione del Coronavirus. "Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco. Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi", annuncia infatti il presidente della Regione Vincenzo De Luca. "Volevamo partire dall'ultimo week end di ottobre ma partiamo ora - dice il governatore campano -. Si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l'onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia".

FOCUS / Bollettino Italia, i dati di oggi in diretta

Buone notizie invece sul fronte scuola. "Autorizziamo da subito progetti speciali scolastici per bambini disabili e autistici e da lunedì anche le attività delle scuole elementari", spiega De Luca nel corso della sua visita al covid residence dell'Ospedale del Mare a Napoli. 

"C'è stata una riunione poco fa tra l'assessore alla scuola Fortini e le organizzazioni scolastiche che hanno concordato sulle misure per la scuola su cui anche il Tar ci ha dato ragione. Ovviamente per le elementari i dirigenti scolastici devono rivolgersi alle Asl per garantire che ci siano condizioni sicurezza. Il presupposto per riaprire deve essere la garanzia delle condizioni sanitarie e questa garanzia non può essere scaricata sui presidi ma sulle Asl".

Bonaccini (Emilia Romagna)

"Crescono i numeri, però stiamo facendo un tracciamento enorme e in questo momento non vediamo necessità di altre restrizioni", dice invece il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in un'intervista al Tgr Emilia-Romagna.

Piemonte, nel weekend chiusi centri commerciali

Il Piemonte chiude nel fine settimana i centri commerciali. Lo rende noto il governatore Alberto Cirio. "Firmerò una ordinanza che chiude i centri commerciali non alimentari su tutto il territorio regionale - ha detto Circio alla a Tagadà, su La7 -. Teniamo aperti solo alimentari e farmacie, i generi di prima necessità".

Liguria

Divieto totale di assembramento in tutta la Liguria. E' quanto previsto nella nuova ordinanza firmata dal governatore Giovanni Toti. Previsto anche divieto assoluto di manifestazioni.