Covid, la mappa del 26 maggio
Covid, la mappa del 26 maggio

Roma, 26 maggio 2021 - Nuovo bollettino Covid in Italia. Continuano a salire i nuovi casi e oggi cresce leggermente anche il rapporto tamponi/positivi. Diminuiscono invece i decessi e continua ad allentarsi la pressione ospedaliera. Così i dati di ministero della Salute e Protezione Civile. Già ieri si era registrata una crescita dei contagi, ma il tasso di positività era crollato all'1,28%. Intanto si torna a discutere di zona bianca. Questa è la settimana decisiva per le prime tre regioni ed entro fine giugno potrebbe toccare a tutta l'Italia. Nel pomeriggio il presidente Massimiliano Fedriga ha convocato una Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per definire misure comuni per la fascia più chiara. L'idea, sostenuta dal virologo Fabrizio Pregliasco, per poter riaprire scongiurando un terza ondata, è una "zona bianca rafforzata", con tra le altre misure il coprifuoco alle 24. Al riguardo Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha detto: "Sarebbe devastante spiegare che il coprifuoco rimane fino al 21 giugno e la zona bianca non porta nessuna utilità". 

Bollettino Covid Italia del 27 maggio

Vaccino Sanofi-Gsk anti-Covid, al via fase 3. "Approvazione entro 2021"

Riaperture: il Cts cambia le linee guida. Stretta su matrimoni, ristoranti e palestre

Vaccini Alto Adige: da domani per tutti gli over 18

Sommario 

Zona bianca: regole e cosa si può fare

Nel frattempo continua la campagna di immunizzazione. In particolare torna al centro del dibattito il tema dei vaccini in vacanza. Il generale Figliuolo ha spiegato di non essere contrario, ma di voler "evitare transumanze di vaccini e vaccinatori". 

Figliuolo: "Tutti vaccinati entro settembre"

Con l'arrivo dell'estate si parla di green pass sanitario europeo, per viaggiare liberamente dentro l'Italia e fuori, tra i 27 Paesi dell'Unione. Il presidente del Consiglio Mario Draghi sul cosiddetto 'certificato verde' ha detto "sarà pronto a metà giugno". Ma restano dubbi ancora da risolvere. "Ci sono ancora questioni aperte su cui si dovrà pronunciare l'Ema - ha spiegato Draghi - in particolare sulla durata di questo passaporto".

Green pass: come funziona e come viene rilasciato

Il bollettino Covid del 26 maggio 

Lieve aumento dei nuovi casi nelle 24 ore: sono 3.937, contro i 3.224 di ieri. In discesa però rispetto a mercoledì scorso quando erano stati 5.506 i contagi. I tamponi sono 260.962, 8mila più di ieri, con il tasso di positività in lieve aumento all'1,5% (ieri era 1,28%). I decessi sono 121 (ieri 166), per un totale di 125.622 vittime da inizio epidemia. Sempre in netto calo i ricoveri: le terapie intensive sono 45 in meno (ieri -59) con 39 ingressi del giorno, il dato più basso dallo scorso dicembre, e sono ora 1.278. Giù anche i ricoveri ordinari, che calano di 439 unità (ieri -393), e scendono a 8.118. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+666), seguita da Campania (+483), Sicilia (+375), Piemonte (+350) e Lazio (+318). Il totale dei contagi sale a 4.201.827. Stabile il numero dei guariti, 11.930 (ieri 11.348), per un totale di 3.816.176. Per questo prosegue il calo del numero delle persone attualmente positive, 8.116 in meno (ieri -8.294): i malati ancora attivi sono ora 260.029. Di questi, sono in isolamento domiciliare 250.633 pazienti.

Origine del Covid in laboratorio, nuovi sospetti. Gli scienziati: indagare ancora in Cina

Dati dalle regioni / Lombardia

Con 42.222 tamponi eseguiti è di 666 il numero di nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, una percentuale del 1,5%, stabile quindi rispetto a ieri. C'è un paziente in più in terapia intensiva (ora sono 273 i ricoverati rispetto ai 272 di ieri), mentre scendono a 1.369 quelli negli altri reparti (-84). Sono invece 25 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 33.510. Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 170 contagi, a Varese 100, a Brescia 88, a Bergamo 65, a Monza 45, a Pavia 49, a Mantova 36, a Como 29, a Lecco 28, a Cremona 16, a Lodi 10 e a Sondrio 6.

Campania 

Sono 483 i contagi da Covid registrati ieri in Campania. I tamponi molecolari analizzati sono 14.070 per un tasso di positività pari al 3,43%. Nel bollettino sono inseriti poi 8 nuovi decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 1 avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. Il totale dei morti in Campania da inizio pandemia sale così a 7.147 vittime. Sul fronte ospedaliero sono 81 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, mentre 833 le persone nei reparti di degenza. I nuovi guariti sono invece 1.301. 

Sicilia

In Sicilia contagi stabili per il secondo giorno consecutivo. I nuovi positivi al Covid sono 375 (+3), a fronte di 20.628 tamponi processati. Il tasso di positività cala lievemente all'1,81%. Tornano a crescere i decessi che sono 20 (+9). I guariti salgono di 1.244 unità e gli attuali positivi calano di 889  attestandosi su un numero complessivo pari a 11.715. Prosegue il trend in discesa negli ospedali, con un calo nei reparti ordinari dove ci sono 553 ricoverati (-22) e nelle terapie intensive (86 pazienti ricoverati, -7 rispetto a ieri, e 2 nuovi ingressi). In isolamento domiciliare vi sono 11.076 persone.

Piemonte

Sono 5 i decessi in Piemonte,  il totale delle vittime che supera quota 11.600 (precisamente 11.605) dall'inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore si registrano 350 i nuovi casi (di cui 26 dopo test antigenico), pari all'1,8% di 19.550 tamponi eseguiti, di cui 9.005 antigenici. Dei 350 nuovi casi, gli asintomatici sono 157 (44,9%). Situazione negli ospedali: i ricoverati in terapia intensiva sono 97 (+3 rispetto a ieri), mentre nei reparti ordiniari ci sono 771 pazienti (-37 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 5844.

Lazio

Oggi nel Lazio "su 12.645 tamponi (+1.874) e quasi 13.681 antigenici per un totale di oltre 26.000 test, si registrano 318 nuovi casi positivi (+10). I decessi sono 18, i ricoverati sono 1.106 (-70) e le terapie intensive sono 177 (-8) . I guariti 1.733. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,2% i casi a Roma città sono a quota 159 diminuiscono ricoveri e terapie intensive". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità Lazio Alessio D'Amato che comunica: "l'incidenza è in calo, vicino ai 50 casi ogni 100 mila abitanti".

Toscana

Con 258 nuovi casi in Toscana viene superata la quota di 240.000 contagi totale (per la precisione 240.192). Eseguiti 10.906 tamponi molecolari e 8.357 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,3% è risultato positivo. Purtroppo si registrano altri 11 decessi che portano il totale delle vittime a 6.657. I ricoveri sono sempre in calo e scendono sotto i 700: sono 660, 42 in meno rispetto a ieri, i pazienti negli ospedali della regioni. Di questi 130, quattro in meno, si trovano in terapia intensiva.

Veneto 

Sono 255 i casi di contagio da Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, con il totale di casi a 422.488 da inizio pandemia. L'incidenza sui tamponi effettuati ieri, che sono stati 34.754, è dello 0,73%. I decessi sono stati 8, con il totale a 11.540. Gli attuali positivi sono 9.704. Negli ospedali si registra un forte calo, con 773 ricoverati (-60), dei quali 681 in area non critica (-57) e 92 nelle terapie intensive (-3). Lo ha riferito il presidente Luca Zaia che ha annunciato: "se confermeremo l'incidenza dei contagi sotto i 50 su 100 mila abitanti è verosimile che si vada in zona bianca dal 7 giugno".

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 8.797 test effettuati, sono stati registrati 237 casi positivi: 49 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 50 nella provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 58 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione. In flessione le vitttime: sono 16 i decessi nelle ultime 24 ore. Gli attualmente positivi sono 29.675 di cui 809 ospedalizzati: 38 in meno rispetto a ieri. 

Emilia-Romagna

Continua il trend di calo dei contagi giornalieri in Emilia-Romagna e dei ricoveri. I nuovi positivi sono 224 rilevati su oltre 23.500 tamponi nelle ultime 24 ore. Le vittime sono altre quattro. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 109 (-7 rispetto a ieri), 689 quelli negli altri reparti Covid (-41). Sul territorio, Bologna e Parma - entrambe con 46 nuovi casi - sono le province col numeri più alto di nuovi casi. I malati effettivi a oggi sono 17.534 (-287 rispetto a ieri); di questi il 95% è in isolamento a casa.

Calabria

Sono 205 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Covid in Calabria su 3.548 tamponi eseguiti. Il totale dei contagi sale così a 66.269 dall'inizo dell'emergenza. Lo rende noto la Regione che segnala altri 4 decessi (in totale 1.154) e 227 guariti. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza +93, Catanzaro +45, Reggio Calabria +41, Crotone +18, Vibo Valentia +8. Gli attualmente positivi sono 10.572.

Marche

Sono 132 i positivi al Coronavirus nelle Marche nell'ultima giornata su 1.991 nuove diagnosi (6,6%). Nel Percorso Screening Antigenico "effettuati 473 test e riscontrati 20 casi positivi (da sottoporre a tampone molecolare)". Il rapporto positivi/testati è pari al 4%. Continua a calare la pressione sugli ospedali: le persone ricoverate nei reparti ordinari sono 175, 15 in meno rispetto a ieri, mentre nelle terapie intensive sono ricoverati 34 pazienti, 2 in meno rispetto a ieri.

Liguria

Sono 74 i nuovi positivi in Liguria su un totale di 3.663 tamponi molecolari e 2.462 tamponi antigenici rapidi processati. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 2 decessi con il bilancio delle vittime che sale a 4.314 da inizio emergenza. Cala il numero degli ospedalizzati: in totale sono 196 (9 meno di ieri) con 39 pazienti ricoverati in terapia intensiva. Si segnalano 180 nuovi guariti e quindi diminuisce il numero dei casi attualmente positivi che ora sono 2.946. Di questi 1.205 si trovano in isolamento domiciliare.

Abruzzo

Sono 66 i nuovi positivi (15 del periodo 16-24, ma comunicati solo oggi per un disservizio informatico) in Abruzzo e risultati dai 4.660 test eseguiti (tasso di positività all'1,4%). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 casi e sale a 2.473 (un decesso è avvenuto nei giorni scorsi ed è stato comunicato solo oggi dalla Asl). Sono 171 i pazienti (-5 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale nei reparti di degenza, mentre 16 (-1 rispetto a ieri con 1 nuovo ingresso) in terapia intensiva.  

Basilicata

Sono 66 i nuovi contagi rilevati in Basilicata a fronte di 1.164 tamponi molecolari processati. Si segnalano 171 guariti e nessun decesso, mentre i ricoveri in terapia intensiva sono 4. I lucani attualmente positivi sono 4.105, di cui 4.026 in isolamento domiciliare. Sono invece 20.882 le persone guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 550 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 79. 

Sardegna

Quattro morti e 34 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore in Sardegna dall'analisi di 2.552 rispetto a ieri. Sono invece 169 (+2) le persone attualmente ricoverate in ospedale in area medica, mentre sono 21 (-8) i pazienti in terapia intensiva, dove non si registrano nuovi ingressi. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.883 e i guariti sono complessivamente 41.985 (+138).

Friuli-Venezia Giulia

Oggi in Friuli-Venezia Giulia su 5.098 tamponi molecolari sono stati rilevati 22 nuovi contagi, per una percentuale di positività dello 0,43%. Sono inoltre 2.206 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 8 casi. Oggi non si registrano decessi, ma si registrano 2 morti pregresse. I ricoveri nelle terapie intensive sono 10, mentre quelli in altri reparti scendono a 46.

Le altre regioni 

Nessun decesso, per il secondo giorno consecutivo, in Alto-Adige, dove i contagi sono 66. In Trentino invece sono 45 i positivi. Sono 35 i casi registrati in Umbria. In Molise e in Valle d'Aosta sono 9 i nuovi positivi.