I dati Covid del 18 agosto 2021 in Italia
I dati Covid del 18 agosto 2021 in Italia

Roma, 18 agosto 2021 - Aumentano i nuovi casi e i decessi (ma con molti recuperi) nel bollettino Covid con i dati del ministero della Salute. Il parametro da tenere d'occhio è anche la pressione ospedaliera, in salita anche oggi sia nei reparti ordinari sia nelle rianimazioni. E la crescita degli ingressi giornalieri in terapia intensiva, registrata nella giornata di ieri e confermata oggi, desta preoccupazione e incertezza. Quello che invece ormai è quasi sicuro è che dalla prossima settimana l'Italia non sarà più tutta bianca: la Sicilia ha superato tutti i parametri previsti per il passaggio in zona gialla, che dovrebbe essere certificato venerdì dal monitoraggio dell'Iss.

Covid, il bollettino del 19 agosto. Dati dalle regioni

Zona gialla: Calabria al limite per i ricoveri ordinari

Regole zona gialla: bar, mascherine, spostamenti. Cosa cambia

Sommario 

Intanto secondo il rapporto dell'Oms sull'andamento del Covid nel mondo è la variante Alfa la più diffusa con casi segnalati in 190 paesi, seguita da Delta, Beta e Gamma. Negli ultimi sette giorni sono stati oltre 4,4 milioni i contagi individuati e più di 66mila i decessi. A livello di singoli paesi sono gli Usa che hanno avuto il maggior numero di casi la scorsa settimana, circa 884mila con un aumento del 9%, seguiti da Iran e India, ma il numero più alto dei morti si è registrato in Brasile e Russia.

Il bollettino Covid del 18 agosto

I nuovi casi sono 7.162, contro i 5.273 di ieri, individuati dall'analisi di 226.423 tamponi, 12mila meno di ieri, per un tasso di positività che sale dal 2,2% al 3,2%. I decessi sono 69 (ieri 54), per un totale di 128.579 vittime dall'inizio dell'epidemia. E aumentano ancora i ricoveri: le terapie intensive sono 19 in più (come ieri) con ben 50 ingressi del giorno (di cui 8 in Sicilia), e salgono a 442, mentre i ricoveri ordinari sono 87 in più (ieri +138), 3.559 in tutto. La regione con più casi odierni è ancora la Sicilia, in aumento da giorni, con 997 contagi, seguita da Lazio (+703), Veneto (+692), Toscana (+675) e Lombardia (+671). I casi totali salgono così a 4.456.765. I guariti, in forte rialzo, sono 7.424 (ieri 4.794), per un totale dall'inizio della pandemia di 4.199.404. Per questo gli attualmente positivi tornano a calare, 334 meno di ieri (quando invece erano aumentati di 420 unità), e sono 128.782 in tutto, di cui 124.781 in isolamento domiciliare.

Dati dalle regioni / Sicilia

Sono 997 i nuovi casi scoperti in Sicilia (ancora la prima regione per contagi in Italia) su 15.038 tamponi effettuati. Nel bollettino odierno sono inseriti anche 24 decessi, tutti recuperi dei giorni precedenti. Sul fronte ospedaliero sono 621 i pazienti ricoverati con sintomi, 80 in terapia intensiva (8 gli ingressi del giorno).

Lazio

Nel Lazio "oggi si registrano 703 nuovi casi positivi compresi i recuperi (+152) e 6 decessi (-2). I ricoverati sono 524 (+19), le terapie intensive sono 64 (-2), i guariti sono 792. I casi a Roma città sono a quota 425". Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

Veneto

Sono 692 i nuovi casi di positività registrati in Veneto nelle ultime 24 ore e 2 i decessi (11.659 da inizio pandemia). Restano stabili i ricoverati (244), mentre aumentano i pazienti delle terapie intensive 43 (+5). Il 75% degli ospedalizzati non è vaccinato.

Toscana

In Toscana sono 263.574 i casi di positività al Coronavirus, 675 in più rispetto a ieri. Oggi sono stati eseguiti 9.715 tamponi molecolari e 5.059 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività del 4,6%. Si registrano 2 nuovi decessi: un uomo e una donna con un'età media di 79,5 anni. Gli attualmente positivi sono 12.168, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 354 (7 in più rispetto a ieri), di cui 39 in terapia intensiva (1 in più). 

Lombardia

In Lombardia non si rileva nessun nuovo ingresso in terapia intensiva e diminuiscono i ricoverati nei reparti (-1). A fronte di 41.476 tamponi effettuati, sono 671 i nuovi positivi (1,6%); sette invece i decessi. I nuovi casi per provincia:  Milano +215 di cui 82 a Milano città, Bergamo +44, Brescia +89, Como +40, Cremona +37, Lecco +18, Lodi +16, Mantova +33, Monza e Brianza +48, Pavia +31, Sondrio +12 e Varese +48.

Campania

Sono 558 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 14.264 tamponi molecolari processati. Nove i decessi, di cui 7 nelle ultime 48 ore e 2 in precedenza, ma registrati ieri. Negli ospedali sono 336 le persone ricoverate in degenza, nove più di ieri, e 20, due più di ieri, i posti letto di terapia intensiva occupati.

Emilia-Romagna

Sono 445 i nuovi contagi in Emilia-Romagna, individuati nelle ultime 24 ore sulla base di 24.502 tamponi fatti, fra molecolari e antigenici. Mentre continuano a crescere i ricoverati, si contano altri tre morti. I casi attivi sono poco più di 13mila, con il 96,9% in isolamento domiciliare perché non necessitano di cure ospedaliere. I ricoverati sono 47 in terapia intensiva, tre in più di ieri e 369 negli altri reparti Covid (+8). Rimini, con 85 nuovi contagi, è la provincia con l'incremento più consistente, seguita da Reggio Emilia e Bologna (entrambi con 49 casi).

Sardegna

Ancora cinque decessi da Covid in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano 429 nuovi contagi sulla base 7.033 tamponi processati per un tasso di positività del 6%. Stabile il numero dei ricoveri in terapia intensiva, 18 in tutto, mentre crescono di sette unità quelli in area medica, per un totale di 165. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.199.

Puglia

Sale il tasso di positività in Puglia che passa dall'1,2% di ieri al 2,4% registrato oggi, quando 358 dei 14.554 test processati hanno dato esito positivo. È la provincia di Bat a contare il numero più alto di nuovi positivi: 104 in 24 ore. Seguono per nuovi casi le province di Bari e Lecce con 92 nuove positività ciascuna, Brindisi con 28, Foggia con 22, Taranto con 18. Il bilancio delle vittime invece aumenta di due unità. Sono 163 i ricoverati (+3), di cui 23 in terapia intensiva. 

Piemonte

Sono 305 i nuovi casi di Covid individuati oggi in Piemonte, dove c'è stato anche un decesso, che porta il totale da inizio pandemia a 11.706. I ricoverati in terapia intensiva sono 14 (+ 2 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 136 (+4) pazienti. I tamponi diagnostici processati sono 13.757 (di cui 8.917 antigenici), con un tasso di positività del 2,2% (contro l'1,4% di ieri) e una quota di asintomatici pari al 60,3%. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.242, i nuovi guariti 278.

Calabria

Sono 279 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 4.571 tamponi eseguiti. Rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 6,18% al 6,10%). Aumentano di 3 unità i decessi (1.282 in tutto) e i nuovi guariti sono 193. Sul fronte ospedaliero i ricoveri sono 129 (+9 rispetto a ieri), di cui 10 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono invece 3.485 (+83).

Marche 

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 205 nuovi casi, il 14,5% rispetto ai 1.417 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 9,5% con 101 casi su 1.060 tamponi). Il tasso di incidenza su 100 mila abitanti è sceso per il secondo giorno consecutivo ed ora è a 73,52 (ieri era a 73,73).

Umbria

Dopo l'impennata di martedì scendono i ricoverati Covid in Umbria, 46, -3 rispetto a ieri, mentre restano quattro i pazienti in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore non si registrano vittime. I nuovi casi sono 163 e sono stati individuati dall'analisi di 2.104 tamponi e 3.556 test antigenici con un tasso di positività del 2,87%. I guariti sono 272 e gli attualmente positivi scendono a 2.105 (-109). 

Liguria

Sono 161 i nuovi positivi al Covid scoperti oggi in Liguria, a fronte di 3.759 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3.331 tamponi antigenici rapidi. Si registrano 3 morti, tutti residenti a Genova. In calo i ricoverati che sono 84, tre in meno di ieri, di cui 11 in terapia intensiva. 

Abruzzo

Sono 143 i contagi individuati oggi in Abruzzo, mentre il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2519. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.411 tamponi molecolari e 3.854 test antigenici per un tasso di positività pari al 2.28%. Gli attualmente positivi in regione sono 2.084: di questi 57 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica e 11 (+5 rispetto a ieri con 5 nuovi ingressi) si trovano in terapia intensiva. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.755 tamponi molecolari sono stati rilevati 120 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,52%. Sono inoltre 2.483 i test rapidi antigenici eseguiti dai quali sono stati rilevati 8 casi (0,32%). Non si registrano decessi. Sono 9 le persone ricoverate in terapia intensiva (7 delle quali non vaccinate e 2 vaccinate ma con comorbilità importanti) e 30 i pazienti in cura in altri reparti.

Le altre regioni 

In Alto Adige 100 casi e zero vittime. Nessun decesso anche in Valle D'Aosta, dove i contagi sono 23. In Basilicata 68 nuovi positivi, 3 in Molise. Cinque ricoveri e 56 casi in Trentino