Covid, la mappa del 25 maggio 2021
Covid, la mappa del 25 maggio 2021

Roma, 25 maggio 2021 - Numeri di contagi Covid e ricoveri in costante calo da giorni. Oggi il bollettino di Ministero della Salute e Protezione civile mostra un aumento dei nuovi positivi, ma questo è dovuto al maggior numero di tamponi effettuati (più del doppio rispetto a ieri), tant’è che il tasso di positività scende nettamente. Intanto le vaccinazioni vanno avanti, ma resta il nodo delle ferie. Le somministrazioni in vacanza "come è stato chiarito più e più volte può funzionare solo per periodi molto lunghi", dice il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, a margine della sua visita in Umbria, che specifica: "Viceversa ha anche poco senso perché uno si organizza per conto proprio". Per il ministro "non è questione di accordo" con le Regioni. Per quanto riguarda il green pass, dal 1 luglio gli italiani avranno sull'app Io il certificato per circolare liberamente in tutta Europa.

Covid, Figliuolo: "Entro settembre tutti vaccinati"

Covid, copertura vaccinale per fasce d'età

"Il ritmo delle vaccinazioni" aumentato "in tutta l'Ue" e il "miglioramento della situazione epidemiologica generale, consentirà una graduale riapertura delle nostre società" dicono le conclusioni dei leader dei Ventisette Ue sul Covid-19. Ma si dovrà "rimanere vigili per quanto riguarda l'emergere e la diffusione di varianti e agire se necessario". Il premier Mario Draghi ha chiesto che l'Ema si pronunci rapidamente sulla possibilità di mixare i vaccini tra prime e seconde dosi. "Questa settimana metà degli adulti dell'Ue avrà ricevuto la prima dose", scrive in un tweet la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen che parla di "trecento milioni di dosi inoculate". 

Il bollettino dei contagi del 25 maggio

Sono 3.224 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, in aumento rispetto ai 2.490 di ieri ma a fronte di un numero di tamponi largamente superiore: 252.646 contro i 107.481 di ieri, per cui il tasso di positività scende all'1,27% (ieri era 2,3%). I morti sono 166 a fronte dei 110 di ieri, per un totale di 125.501 dall'inizio della pandemia. Continua il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 1.323, con un decremento di 59 unità rispetto a ieri (gli ingressi del giorno sono 46) mentre i ricoverati con sintomi sono 393 in meno, per un totale di 8.557. Il maggior numero di nuovi casi si registra in Lombardia con 505, davanti a Campania (410), Sicilia (372), Puglia (314) e Lazio (308). I casi totali dall'inizio della pandemia diventano 4.197.892. Gli attualmente positivi scendono di 8.294 unità per un totale di 268.145; i dimessi/guariti sono 11.348 in più, di ieri, in tutto 3.804.246. In isolamento domiciliare figurano oggi 258.265 positivi, 7.842 in meno.

Sommario

Le Regioni / Lombardia

Con 32.446 tamponi effettuati è di 505 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, con una percentuale in calo all'1,5% (ieri era 1,8). Si conferma la riduzione dei ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 272, 12 meno di ieri, e negli altri reparti 1.453 (-20). È di 17 il numero dei decessi che fa salire il totale da inizio pandemia a 33.495. Per quanto riguarda le province, 149 casi sono stati segnalati a Milano, 133 a Varese, 57 a Como, 45 a Brescia, 37 a Mantova, 28 a Bergamo, 11 a Monza, 7 a Cremona, 4 a Lodi e Lecco e due a Sondrio.

Campania

Sono 410 i nuovi casi di Coronavirus registrati ieri in Campania. I tamponi molecolari analizzati sono 11.750 con la percentuale di positività pari al 3,48%. Nel bollettino odierno diffuso dalla Regione sono inseriti 37 nuovi decessi, 11 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 26 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale così a 7.139. Negli ospedali campani sono 81 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 861 quelli nei reparti di degenza, mentre ono 1.220 i nuovi guariti. 

Sicilia

In Sicilia 372 nuovi casi Covid, scoperti dall'analisi di 19.335 tamponi antigenici e molecolari. Tra ieri e oggi si sono registrati anche 11 morti e 773 guarigioni. Continua a scendere il dato sui ricoveri in ospedale: in regime ordinario al momento ci sono 575 pazienti, 26 meno di ieri, mentre in terapia intensiva e sub-intensiva i ricoverati sono passati da 98 a 93. Cala a 12.604 il numero degli attuali positivi, 402 in meno rispetto a ieri. 

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 9.289 test effettuati, sono stati registrati 314 casi positivi: 113 in provincia di Bari, 51 in provincia di Brindisi, 54 nella provincia BAT, 13 in provincia di Foggia, 50 in provincia di Lecce, 31 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione. Sono stati inoltre registrati 28 decessi: 6 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 14 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. I ricoverati flettono ancora e ora sono meno di 900. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.452.254 test, 212.082 sono i pazienti guariti e 30.633 sono i casi attualmente positivi.

Lazio 

"Oggi su 10.771 tamponi nel Lazio (+1.027) e quasi 17mila antigenici per un totale di quasi 28mila test, si registrano 308 nuovi casi positivi (+16). I decessi sono 16 (+5), i ricoverati sono 1.176 (-43), i guariti 1.788, le terapie intensive sono 185 (-9). Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 2,8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende all'1,1%. I casi a Roma citta' sono a quota 174. Diminuiscono ricoveri e terapie intensive". Lo comunica l'assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Piemonte

Sono 274 i nuovi casi di Covid (di cui 33 dopo test antigenico), pari al' 1,1% di 24.752 tamponi eseguiti (di cui 9.937 antigenici). Dei 274 contagi, gli asintomatici sono 115 (42,0%). Si registrano anche 13 decessi con il totale delle vittime che sale ora a 11.600. Sul fronte ospedaliero i ricoverati in terapia intensiva sono 94 (-7 rispetto a ieri), mentre nei reparti ordinari ci sono 808 ( -24 rispetto a ieri) pazienti. Le persone in isolamento domiciliare sono 6.299. 

Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana nelle 24 ore sono 215 su 18.710 esami di cui 8.410 tamponi molecolari e 10.300 test rapidi. Si tratta del numero più basso da dicembre. Il tasso dei nuovi positivi è 1,15% (3,4% sulle prime diagnosi). Rispetto a ieri i nuovi positivi rilevati sono in calo (erano stati 245) su meno della metà di esami effettuati (8.558 complessivi fra tamponi e test rapidi) tanto che è in calo anche il tasso di positività (ieri era 2,86%). Il governatore Giani ha anche sottolineato che in Toscana "ieri abbiamo somministrato più di 33mila vaccini e con maggiori forniture l'organizzazione è già pronta per superare le 50mila".

Emilia-Romagna

Contagi al minimo storico dall'autunno a oggi in Emilia-Romagna. Sono 161 i nuovi casi (di cui 58 asintomatici) registrati in più rispetto a ieri, dato mai così basso dal 2 ottobre scorso, su un totale di 22.728 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (di cui 12.191 molecolari e 10.537 rapidi). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 33 nuovi casi, seguita da Modena (26). Poi Cesena (19) e Ravenna (15); quindi Parma, Reggio Emilia e Rimini (tutte con 13 nuovi casi), e Forlì (12). Infine, Ferrara (7), Piacenza e il Circondario Imolese (entrambe con 5 nuovi casi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi crolla dunque allo 0,7%. Si registrano però anche oggi 10 decessi. Continua a scendere il numero dei ricoveri: oggi sono sette in meno i pazienti in terapia intensiva (116 in tutto) e 32 in meno negli altri reparti Covid (730 in totale).

Veneto

Numeri ancora bassi dei contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore si sono stati registrati 159 nuovi casi di positività al Coronavirus e due decessi. L'incidenza dei positivi sui tamponi processati è pari allo 0,46% "un dato record" ha sottolineato il governatore Luca Zaia. Scende la pressione sugli ospedali: sono 833 (-12) i ricoverati totali, dei quali 738 (-11) nelle aree non critiche, e 95 (-1) nelle terapie intensive. I soggetti positivi attualmente in isolamento sono 10.531 (-524).

Calabria

Torna ad impennarsi il numero dei decessi in Calabria. Sono dieci le vittime registrate nelle ultime 24 ore, dato che porta a 1.150 il totale dall'inizio della pandemia. In lieve risalita i positivi, 113 (ieri erano 70) con 3.159 tamponi. In calo i ricoveri nei reparti di cura -2 (281) e quelli nelle terapie intensive, -7 (22). Diminuiscono gli isolati a domicilio, -287 (10.295) e aumentano di 399 i guariti (54.316). I casi attivi 10.598.

Marche

Sono 77 i positivi al Covid rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche su 1.349 nuove diagnosi: 31 in provincia di Ascoli Piceno, 22 in provincia di Pesaro Urbino, 8 in provincia di Ancona, 4 in provincia di Macerata, 4 in provincia di Fermo e 8 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche "nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.946 tamponi: 1.349 nel percorso nuove diagnosi (di cui 394 nello screening con percorso Antigenico) e 1.597 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 5,7%)". I 77 positivi comprendono 21 soggetti sintomatici. Sui 394 test del Percorso Screening Antigenico "sono stati riscontrati 16 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare) per un rapporto positivi/testati pari al 4%". Per la prima volta da mesi scendono sotto quota 200 i ricoveri di pazienti Covid. 

Liguria

In Liguria nelle ultime 24 ore si registrano 47 nuovi casi, a fronte di 3.737 tamponi molecolari e 2.228 antigenici rapidi. Sono 4 i decessi (si tratta di persone morte tra il 21 e il 24 maggio). Il totale delle vittime da inizio emergenza sale così a 4.312. In ospedale prosegue a calare il numero dei ricoverati: al momento sono 205 i pazienti Covid nei nosocomi liguri, 19 in meno di ieri. Di questi, 41 sono in terapia intensiva. 

Friuli-Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.240 tamponi molecolari sono stati rilevati 29 nuovi contagi, per una percentuale di positività dello 0,68%. Sono inoltre 2.219 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 5 casi, per una percentuale di positività dello 0,23%. Nella giornata odierna si è registrato un decesso, a cui se ne aggiunge un altro pregresso; i ricoveri nelle terapie intensive rimangono 9 mentre quelli in altri reparti scendono a 56.

Sardegna

Contagi stabili in Sardegna che conferma il trend da zona bianca. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 28 nuovi casi (56.477 il totale) a fronte di 7.486 tamponi eseguiti, con un tasso di positività dello 0,37%. Si registra un solo nuovo decesso (1.449 in tutto). Sono, invece, 167 (-17) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre restano 29 i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.181 e i guariti sono complessivamente 41.847 (+169).

Le altre Regioni

I nuovi positivi in Umbria sono 55, ma si registra un'altra giornata senza morti. In Basilicata 50 contagi e un decesso. Sono 40 i positivi in Abruzzo e due i morti. In Trentino per il sesto giorno consecutivo non si conta nessuna vittima, mentre sono 24 i nuovi positivi. Un decesso e 21 contagi in Valle d'Aosta. In Alto Adige 16 casi e nessuna vittima. Un solo positivo in Molise.