Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 giu 2022
16 giu 2022

Covid, ecco l'ondata estiva: contagi +32% con Omicron 5

Impennata in 7 giorni. Il sottosegretario Sileri: variante più diffusiva ma non deve spaventare

16 giu 2022

Roma, 16 giugno 2022 - La curva dei contagi Covid sta risalendo. Se fino alla settimana scorsa continuava a scendere adesso la tendenza si è invertita. Lo fa sapere la Fondazione Gimbe che nel suo monitoraggio settimanale certifica un +32,1% di nuovi casi nei giorni 8-14 giugno. Tornano ad aumentare anche decessi (+6,1%), mentre rispetto alla settimana scorsa diminuiscono i ricoveri ordinari, anche se di poco (-3,3%); i posti letto occupati in terapia intensiva fanno segnare un -16,4%. Il rialzo dei contagi è "verosimilmente trainato dalla sotto-variante Omicron BA.5", si legge ancora nel report. In 99 province si è verificato un incremento percentuale dei nuovi casi, con Cagliari che registra un'incidenza superiore ai 500 casi per 100mila abitanti.

Spiagge del litorale romano prese d'assalto per il primo week-end estivo (Ansa)
Spiagge del litorale romano prese d'assalto per il primo week-end estivo (Ansa)

Tanto basta a far parlare di una "ondata estiva". Parola usata dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che tuttavia rassicura: l'ondata "è già iniziata in altri Paesi europei e ora anche in Italia ma, non va vista né con paura né con ossessione", anche perché "credo che sarà autolimitante". 

Omicron 5 è una "variante più diffusiva", spiega Sileri, intervistato a a 'L'Italia s'è desta' su Radio Cusano Campus, ma "non sta creando problemi di peso negli ospedali. Diversamente dallo scorso anno la maggior parte della popolazione - ha detto - è vaccinata, ha fatto due dosi, e un 70% ha fatto la terza dose. Sarà tutto sotto controllo".

Lo stop alle mascherine e i rischi

Sileri invita comunque alle consuete cautele: distanza e igiene, mascherine nei luoghi affollati. Proprio in tema dei dispositivi di protezione per naso e bocca, proprio ieri sono caduti quasi tutti gli obblighi, ad eccezione che sui mezzi pubblici e negli ospedali. 

Approfondisci:

Mascherine sui mezzi pubblici e a lavoro: dove sono ancora obbligatorie

L'allentamento delle misure potrebbe spingere ancora i contagi. D'altra parte  "dobbiamo convivere con il Covid e convivere significa permettere ai nostri ospedali di continuare nella attività ordinaria - afferma oggi il sottosegretario Andrea Costa a Tg2 Italia - Fortunatamente ad oggi i dati sulla pressione ospedaliera sono dati assolutamente positivi nonostante vi sia un incremento per quanto riguarda i contagi". La decisione di far cadere quasi tutti gli obblighi di mascherina "è un ulteriore passo che ci avvicina molto verso la normalità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?