Roma, 2 novembre 2021 - Nuovo balzo dei ricoveri nel bollettino Covid di oggi sul Coronavirus in Italia: sono 129 in più i pazienti nei reparti ordinari e crescono anche le terapie intensive (+43 in due giorni). Secondo i dati del ministero della Salute e della Protezione Civile aumentano i morti e rimangono sostanzialmente stabili i contagi, con quasi 100mila tamponi in più rispetto a ieri, tant'è che il tasso di positività scende all'1,2%. Cala nettamente anche la curva epidemica su base settimanale: sette giorni fa erano stati oltre 4mila i nuovi casi, ma quasi 640mila i tamponi effettuati.

Covid, il bollettino del 2 novembre: i contagi in Italia

Sommario

Il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, intervenuto a Radio Cusano Campus, ha dichiarato: "La scorsa settimana abbiamo avuto un balzo in alto dei casi settimanali di oltre il 42%, quindi il virus ha ripreso a circolare". In particolare "il Nord Est sta andando particolarmente male, Bolzano e Friuli Venezia Giulia stanno facendo registrare anche dei tassi maggiori di occupazione degli ospedali, il Nord Ovest invece va abbastanza bene, Sud e Centro sono in una situazione intermedia". 

Zona gialla: le regioni a rischio. I dati di terapie intensive e ricoveri

Le soluzioni? Per Cartabellotta è necessario insistere nelle vaccinazioni, a partire dagli over 50 non ancora vaccinati e accelerare la terza dose per over 60 fragili, operatori sanitari, over 80 e ospiti delle Rsa e intanto, secondo quanto dichiarato dal ministro della Salute Roberto Speranza, il Governo sta lavorando a un'ulteriore proroga dello stato di emergenza in scadenza il 31 dicembre 2021. 

Bassetti sulla proroga: "È fuga in avanti, non serve"

Intanto il Covid continua a correre nel mondo ed è ormai fuori controllo in Est Europa soprattutto sul fronte dei decessi: un nuovo record di morti1.178 nelle ultime 24 ore, è stato registrato in Russia e numeri preoccupanti arrivano da Ucraina, Romania e Bulgaria, quest'ultima il Paese a livello mondiale con il più alto numero di vittime ogni 100mila abitanti. Tra le cause della ripresa del virus ci sarebbe il numero molto basso di popolazione vaccinata.

Il bollettino Covid di oggi

Oggi in Italia si registrano 2.834 contagi Covid e 41 morti. Sono stati effettuati 238.354 tamponi, quasi 100mila in più di ieri, per un tasso di positività dell'1,2% (-0,7%). Sono in aumento i ricoverati nei reparti ordinari (+129), che salgono a 2.992, e i pazienti in terapia intensiva (385, +21) con 34 ingressi del giorno. Cresce anche il numero degli attualmente positivi che passa a 84.447 (+725), di cui 81.070 in isolamento domiciliare. I guariti sono 2.065 in più (ieri +1.524). Per quanto riguarda i nuovi casi di positività nelle regioni, il maggior numero di contagi si registra nel Lazio (+388), seguito da Sicilia (+382), Veneto (+336), Emilia Romagna (+334) e Campania (+248).

Regioni / Lazio

"Oggi nel Lazio, su 13.255 tamponi molecolari e 8.131 antigenici per un totale di 21.386 tamponi, si registrano 388 nuovi casi positivi e 5 decessi. Sono 433 i ricoverati (+26), 58 le terapie intensive (+1) e 406 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,8%". Lo ha reso noto, come di consueto, l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Sicilia

Sono 382 i nuovi positivi al Covid scoperti oggi in Sicilia su un totale di 13.028 tamponi processati. L'isola è seconda per incremento giornaliero tra le regioni italiane, subito dopo il Lazio. Boom di nuovi casi nel Catanese dove sono 239 i contagiati. Si registrano altre 3 vittime, che portano il totale dei decessi a 7.022 da inizio pandemia. I ricoverati con sintomi sono 305, 40 in terapia intensiva. 

Veneto

Sono 336 i nuovi contagi Covid riscontrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Si registra anche una vittima: il totale dei decessi sale così a 11.834 da inizio pandemia. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 11.003 (+185). In crescita il numero dei pazienti ricoverati in ospedale: nei reparti non critici sono 218 (+7) e nelle terapie intensive 39 (+2). 

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna sono 334 i nuovi casi di positività, scoperti sulla base di quasi 16mila tamponi. Si contano ancora otto morti. Con il 95,4% dei casi attivi in isolamento domiciliare, crescono i ricoverati nei reparti Covid che sono 320 (12 in più di ieri), mentre in terapia intensiva ci sono 29 pazienti, uno in meno di ieri. La provincia di Bologna è quella con il numero più alto di nuovi contagi, 118 (dei quali cinque nell'Imolese), seguita da Modena (54) e Ravenna (43).

Campania

Sono 248 i nuovi casi di positività al Covid in Campania su 11.491 test analizzati nella giornata di ieri. Nel bollettino odierno sono inseriti anche 10 decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Sono 22 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri) e 269 i pazienti nei reparti di degenza (+10 rispetto al dato di ieri).

Lombardia

A fronte di 42.619 tamponi effettuati, sono 213 i nuovi positivi (0,4%) al Covid individuati nelle ultime 24 ore in Lombardia. In lieve crescita i ricoverati: in terapia intensiva sono 48 (+3) e nei reparti 293 (+5). Non risulta nessun morto. I nuovi casi per provincia sono a Milano 75 (di cui 30 a Milano città); a Bergamo 6; a Brescia 29; a Como 9; a Cremona 11; a Lecco 7; a Lodi 9; a Mantova 7; a Monza e Brianza 19; a Pavia 14; a Sondrio 2 e a Varese 15.

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 193 nuovi casi di Covid, pari allo 0,4% di 44.550 tamponi eseguiti (41.536 antigenici). Oggi si è registrato un decesso: il totale delle vittime sale quindi a 11.815 morti da inizio pandemia. I nuovi guariti sono 136. I ricoverati in terapia intensiva sono 22 (+1 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 203 pazienti (+15 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 4.090.

Toscana

In Toscana sono 190 i nuovi casi, individuati dall'analisi di 4.814 tamponi molecolari e 9.696 tamponi antigenici rapidi (tasso di positività all'1,3%). Oggi si registrano 4 decessi: 2 uomini e 2 donne con un'età media di 69,5 anni. Gli attualmente positivi sono 5.902, +0,1% rispetto a ieri: i ricoverati sono 299 (16 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (stabili). 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.667 tamponi molecolari sono stati rilevati 144 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'8,64%. Sono inoltre 6.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 16 casi (0,25%). Si registrano inoltre quattro decessi. Scendono a 17 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre ammontano a 79 i pazienti ospedalizzati in altri reparti.

Liguria

In Liguria sono stati registrati 84 nuovi casi di Coronavirus e altri 2 decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.448 tamponi molecolari e 4.011 tamponi antigenici rapidi. Al momento sono 89 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 4 più di ieri, di cui 11 in terapia intensiva. Sono 2.446, invece, le persone attualmente positive, 40 più di ieri.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 83 nuovi casi di Coronavirus su 14.824 test, con un calo del tasso di positività dall'1,3% di ieri allo 0,56% di oggi. Non è stato registrato nessun decesso. I nuovi casi sono così distribuiti: 9 in provincia di Bari, 17 in provincia di Brindisi, 11 in provincia di Foggia, 36 in provincia di Lecce, 9 nel Tarantino. Delle 3.119 persone attualmente positive 141 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva (ieri erano 17).

Calabria

Sono 46 i nuovi positivi al Coronavirus in Calabria su 1.639 tamponi eseguiti. Rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 4,82% al 2,81%). Nelle ultime 24 ore non si registra nessun decesso: dall'inizio dell'emergenza le vittime sono 1.451 (dato invariato rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 3.108 (-42): tra questi i ricoverati sono 107 (+1 rispetto a ieri), di cui 6 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). 

Marche

Sono 42 i nuovi positivi al Covid nelle Marche, il 3,1% dei 2.027 tamponi processati: 1.139 nel percorso diagnostico, 1.005 (20 positivi) nello screening antigenico e 688 nel percorso guariti. Purtroppo si registra anche una vittima in più: i morti da inizio pandemia sono 3.108 con una età media di 82 anni. I ricoveri in terapia intensiva sono 20 (+2 rispetto a ieri), in semi-intensiva sono 22 (+2), in non intensiva sono 38 (+4).

Sardegna

Restano pressoché stabili i casi Covid in Sardegna dove si registrano 30 nuovi positivi. Sono stati processati, fra molecolari e antigenici, 2431 test, con il tasso di positività che sale all'1,2% Due i decessi: un uomo e una donna, entrambi residenti nella provincia del Sud Sardegna. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 7 (1 in più), mentre cala di due unità il numero di quelli ricoverati in area medica (42). Sono invece 1.298 i casi di isolamento domiciliare (9 in più rispetto).

Le altre regioni 

In Basilicata 15 nuovi positivi, 17 in Abruzzo, 20 in Umbria e zero in Molise. In Alto Adige 27 contagi su 401 tamponi processati e un decesso, 21 casi in Trentino, 5 in Valle D'Aosta.