Covid, mappa dell'Italia del 6 aprile 2021
Covid, mappa dell'Italia del 6 aprile 2021

Roma, 6 aprile 2021 - Astrazeneca, variante giapponese, riaperture: sono questi i temi delle ultime ore sull'epidemia di Covid. Oltre naturalmente al bollettino dei contagi in Italia, con gli aggiornamenti del Ministero della Salute, che registra un'ulteriore decrescita della curva, ma risente dei pochi tamponi effettuati nei giorni di Pasqua. Oggi riunione tra tecnici dell'Aifa e del ministero su eventuali indicazioni da dare per l'uso di gruppo anglo-svedese anche se, per una decisione in questo senso, si dovrà attendere il pronunciamento dell'Ema entro giovedì che sta valutando se esiste una correlazione tra vaccino e casi di trombosi. Secondo il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, "è possibile che l'Ema ne limiti l'uso a certe categorie".

L'Italia intanto torna a due colori, con 9 regioni in rosso e 11 in arancione, ma negozianti e ristoratori sono scesi in piazza per chiedere di allentare le misure anti-Covid, nonostante s'intravvedano spiragli di riaperture a partire dal 20 aprile, che dipenderanno dalla situazione epidemiologica. Nel frattempo, tornano a scuola 5,3 milioni di studenti, 6 su 10, con l'80% del personale scolastico che è stato vaccinato. Sulla variante giapponese, poi, i timori riguardano la possibilità di una riduzione dell'efficacia dei vaccini, ma diversi esperti rassicurano.

Vaccini Italia, Figliuolo: "Domani un milione e mezzo di dosi Pfizer"

Remuzzi: "Ecco la cura a casa contro il Covid. AstraZeneca? Rischio molto basso"

Il bollettino del 6 aprile 2021

Sono 7.767 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 10.680 di ieri. Numero tra i pù bassi degli ultimi mesi, legato al ridotto numero di tamponi effettuati, 112.962 (come lo erano stati ieri, 102.795) rispetto ai dati più alti di test effettuati nei giorni precedenti, nel corso della settimana. Il numero di decessi invece sale: oggi 421, contro i 296 di ieri. L'indice di positività è pari a 6,9% (ieri era al 10,4%). Ancora pressione sugli ospedali: sono 3.743 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid, in aumento di 6 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 221 (ieri 192). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.337 persone, in aumento di 552 unità rispetto. Gli attualmente positivi sono 555.705 (-14.391 rispetto a ieri), in isolamento domiciliare ci sono 522.625 persone (-14.949). Oggi sono stati superati i tre milioni di guariti: con i 21.733 negativizzati e dimessi delle ultime 24 ore, il totale è ora di 3.019.255.

Le regioni / Lazio

Oggi su oltre 7 mila tamponi nel Lazio (-1.857) e quasi 5 mila antigenici per un totale di oltre 12 mila test, si registrano 1.120 casi positivi (-299), 43 i decessi (+11) e +727 i guariti. Secondo quanto rende noto la Regione, diminuiscono i casi, mentre aumentano i ricoveri e i decessi. Stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 14%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 9%. I casi a Roma città sono a quota 700. 

Piemonte

Oggi in Piemonte ci sono 852 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 96 dopo test antigenico), pari al 6,8 dei 12.531tamponi eseguiti, di cui 6.844 antigenici. Dei nuovi casi, gli asintomatici sono 353 (41,4%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 323.042. I decessi odierni di persone positive al test del Covid-19 sono 18, con il totale dei deceduti ora pari a 10.481. I pazienti guariti sono complessivamente 279.773 (+ 1.799 rispetto a ieri), mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 370 (+ 5rispetto a ieri) e negli altri reparti 3.882 (+31 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 28.536, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 3.871.009 (+12.531 rispetto a ieri), di cui 1.382.184 risultati negativi.

Campania

Continua a salire, in Campania, l'indice di positività. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione, nelle ultime 24 ore sono 846 i casi positivi (323 sintomatici) su 6.505 tamponi molecolari esaminati. Ieri l'indice di positività era del 13,89%, oggi è del 14%. Torna a salire anche il numero dei decessi, 62, dei quali 41 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 in precedenza ma registrati ieri. Le persone guarite sono invece 1380. In merito alla situazione degli ospedali, resta stabile il numero dei posti letto occupati nelle terapie intensive (oggi 160, ieri 159) , mentre aumentano quelli di degenza, oggi 1603 mentre ieri erano 1599. 

Lombardia

Con 10.467 i tamponi effettuati è di 841 il numero di nuovi positivi registrati in Lombardia, una percentuale quindi dell'8%. Resta stabile il numero dei ricoverati: sono infatti 845 in terapia intensiva (13 meno di ieri) e 6.643 negli altri reparti (in aumento di 17). Sono invece 53 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 31.264. Per quanto riguarda le Province, sono stati segnalati 354 casi a Milano, di cui 103 in città, 91 a Brescia, 68 a Bergamo, 67 a Mantova, 64 a Monza, 53 a Pavia, 43 a Como, 29 a Varese,. 24 a Lodi, 17 a Lecco, 15 a Cremona e 5 a Sondrio.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 345.196 casi di positività, 791 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.003 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Purtroppo, si registrano anche 38 nuovi decessi e, in totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 12.189. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6,1%. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 258 nuovi casi e Modena (179); poi Reggio Emilia (108), Cesena (71), Ravenna (43), Piacenza (41), Forlì (33), Rimini (22). Seguono le province di Ferrara (16), Parma (14) e Circondario imolese (6).  Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 8.434 tamponi molecolari, per un totale di 4.066.564. A questi si aggiungono anche 4.569 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.066 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 262.117. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 70.890 (-1.313 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 67.317 (-1.372), il 95% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 367 (+1 rispetto a ieri), 3.206 quelli negli altri reparti Covid (+58).

Sicilia

Calo dei nuovi positivi al Covid nelle ultime 24 ore in Sicilia. Secondo il bollettino del Ministero della Salute i contagi nell'Isola nelle ultime 24 ore sono 783 (ieri erano stati 909), a fronte di 11.769 tamponi processati, dato che determina un tasso di positività pari al 12%. Netto calo dei decessi, 13 (ieri erano stati 20). Il report riporta anche 23 guariti ed un incremento di attuali positivi di 747, con un dato complessivo di 24.452. Crescono i ricoverati con sintomi negli ospedali siciliani: sono 1.082 (+57), molto piu' contenuta la crescita nelle terapie intensive, 160 (+2) con 6 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 23.210 persone.

Palermo zona rossa. Il sindaco: "Quadro estremamente preoccupante"

Toscana

È di altri 685 nuovi casi e di altri 32 decessi l'aggiornamento sul Covid nelle 24 ore in Toscana secondo il report giornaliero della Regione. Le vittime totali salgono ora a 5.510 morti. Pisa tocca oggi i 600 deceduti uccisi dal Coronavirus dall'inizio della pandemia. Con i nuovi casi, i positivi totali censiti in Toscana sono ora 203.410. In incremento percentuale salgono di più, rispetto ai nuovi positivi i guariti (+0,5%, sono stati 798, tutte guarigioni complete, a tampone negativo) i quali raggiungono un totale di 168.821. Invece gli attualmente positivi sono oggi 29.079, lieve calo del -0,5% su ieri. Tra loro i ricoverati sono 1.991 (+43 pazienti su ieri e 279 sono in terapia intensiva, tre in meno).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.275 tamponi molecolari sono stati rilevati 51 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4%. Sono inoltre 518 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 12 casi (2,32%). I decessi registrati sono 14, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 81, mentre quelli in altri reparti risultano essere 604. I decessi complessivamente ammontano a 3.402, mentre i totalmente guariti sono 78.848, i clinicamente guariti 4.158 e quelli in isolamento scendono a 12.637. Dall'inizio della pandemia in Regione sono risultate positive complessivamente 99.730 persone.

Veneto

Sono 507 i nuovi casi di contagio in Veneto e 15 i decessi. Il dato emerge dal report regionale, che porta i totali a 389.942 contagi e 10.770 vittime dall'inizio della pandemia. Negli ospedali si registrano 1.972 ricoveri (+37) nei reparti ordinari e un aumento (+13) nelle terapie intensive, con 315 posti letto occupati.

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 5.759 test, sono stati registrati 475 casi positivi: 161 in provincia di Bari, 48 in provincia di Brindisi, 30 nella provincia BAT, 139 in provincia di Foggia, 90 in provincia di Lecce, 15 in provincia di Taranto. Due casi di residenti fuori regione e 6 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti. Sono stati inoltre registrati 70 decessi: 50 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 643.229 soggetti, per un totale di tamponi eseguiti 684.728. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 49.304 (+203 rispetto a ieri), quelle negative 593.925. Inoltre, la Regione registra: -2 terapie intensive, +254 guariti/dimessi e 10 morti

Liguria

Sono 174 i nuovi positivi in Liguria, emersi dopo 2.405 tamponi molecolari e 755 test antigenici rapidi per una incidenza dunque del 5,5% sui 3.160 test totali. Salgono ancora i ricoveri, con 771 ospedalizzati (+10), 80 dei quali in terapia intensiva, e un incremento soprattutto dei ricoveri al Villa Scassi (+9). Da segnalare anche 3 nuovi ricoveri al Gaslini, che porta a 6 i ricoverati totali (1 in intensiva). Scende invece il totale dei casi positivi a 8.083 (-84). Sono 5 i decessi

Sardegna

Sono 128 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sardegna, un decesso e 6.082 i test in più eseguiti, con un tasso di positività del 2%. Aumentano ancora i ricoveri in ospedale, oggi 297 (+19), anche quelli in terapia intensiva, 47 (+2). Le persone in isolamento domiciliare sono 15.493, 70 quelle in più guarite. Dei 47.367 casi positivi complessivamente accertati, 12.045 (+90) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.279 (+16) nel Sud Sardegna, 4.043 a Oristano, 9.327 (+12) a Nuoro, 14.673 (+10) a Sassari.

Umbria

Dopo giorni di discesa costante tornano a salire i ricoverati Covid in Umbria, oggi 360, dieci più di ieri, 48 dei quali, uno in più, in terapia intensiva. Emerge dai dati sul sito della Regione. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 70 nuovi positivi, 35 guariti e tre morti. In risalita gli attualmente positivi, ora 4.478, 32 più di ieri. Sono stati analizzati 1.167 tamponi e 842 test antigenici. Il tasso di positività è del 3,4% sul totale (ieri 6,1%) e del 5,9% per i soli molecolari (ieri 10,1%).

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 66 nuovi casi di 'Covid-19', il 20,8% rispetto ai soli 317 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto rispetto al giorno precedente, quando era stato del 10,5%, con 182 nuovi casi su 1.730 tamponi. I nuovi casi sono stati individuati 25 in provincia di Macerata, 26 in provincia di Ancona, 10 in quella di Pesaro-Urbino, 2 nel Piceno e 3 fuori regione. Questi casi comprendono 24 soggetti sintomatici. Si è appesantito il numero dei pazienti 'Covid-19' assistiti negli ospedali: sono complessivamente 977, 3 in più rispetto al giorno precedente, dei quali 924 sono ricoverati nei reparti (+18) e 53 nei pronto soccorso (-15). Nelle terapie intensive sono ricoverate 141 persone, una in meno rispetto a ieri.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 1.793 test effettuati sono state riscontrate 63 positività al Covid: 51 su 1.275 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 4%; 12 su 518 test rapidi antigenici (2,32%). I decessi registrati sono 14, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 81 (-5) mentre quelli in altri reparti risultano essere 604 (+12).

Abruzzo

In Abruzzo sono 47 i nuovi positivi e 178 guariti, con il tasso di positività al 3,2%, mentre i morti sono 14. Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 911430 tamponi molecolari (+1.071 rispetto a ieri) e 360.654 test antigenici (+407 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 3,2%. Sono 603 i pazienti (+7 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 70 (invariato rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva. 

Le altre Regioni

In Alto Adige 35 nuovi casi e 5 morti. In Valle d'Aosta 34 nuovi positivi e un decesso. In Basilicata 21 contagi e 8 decessi.

Mattarella, seconda dose di vaccino allo Spallanzani