Roma, 20 novembre 2021 - Bollettino ancora pesante quello di oggi sull'epidemia di Covid in Italia, con il numero di contagi da Coronavirus che supera quota 11mila, mai così tanti dal 6 maggio scorso. Cresce ancora anche la pressione sugli ospedali, con 105 nuovi ricoveri nelle ultime 24 ore. Vista la situazione, con la curva epidemica che da settimane continua a salire, il governo va verso una nuova stretta sul Green pass, anche confrontandosi con quello che sta accadendo nel resto d'EuropaEntro martedì l’incontro con le Regioni e probabilmente mercoledì o al massimo giovedì la cabina di regia e il Cdm.

La mappa dei contagi del 20 novembre 2021

Sommario

Olanda in lockdown, la polizia spara sui manifestanti

Green pass finiti sul web e scaricabili, scatta l'inchiesta

Vaccini, il confronto

Il bollettino del 20 novembre 2021

Sempre in crescita la curva epidemica in Italia. I nuovi casi oggi sono 11.555, mai così tanti dal 6 maggio scorso, contro i 10.544 di ieri. Con 574.812 tamponi, 40mila più di ieri, tanto che il tasso di positività rimane invariato al 2%. I decessi sono 49 (ieri 48), per un totale di 133.131 vittime dall'inizio dell'epidemia. Rimangono stabili le terapie intensive, che sono 512 come ieri (con però 50 ingressi del giorno, compensati dalle uscite), mentre i ricoveri ordinari aumentano di 105 unità (ieri +57), 4.250 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Come ieri le regioni con più casi sono la Lombardia (+1.930) e il Veneto (+1.928) seguite da Lazio (+1.079), Emilia Romagna (+1.055) e Campania (+983). I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 4.915.981. I guariti sono 5.220 (ieri 5.889) per un totale di 4.639.449. Ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 6.271 in più (ieri +4.617) che salgono a 143.401. Di questi, sono in isolamento domiciliare 138.639 pazienti.

Le Regioni / Lombardia

Sono 1.930 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia (ieri 1.735), nelle ultime 24 ore, a fronte di 118.279 tamponi effettuati, su un totale di 19.437.739 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 5 decessi (ieri 4), che portano il numero delle vittime complessive, in regione, a 34.278. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 656 di cui 58 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 20.144 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 859.436 (+526). Gli attualmente positivi in totale sono 20.858 (+1.399). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 668, Brescia 236, Varese 178 , Monza e Brianza 212, Como 130, Bergamo 121, Pavia 55, Mantova 65, Cremona 92, Lecco 43, Lodi 31, Sondrio 42

Veneto

Nuova forte balzo in Veneto. Nelle ultime 24 sono 1.928 i contagi scoperti con i tamponi, un dato che non si registrava dai giorni caldi della terza ondata del virus. Il Veneto è a un passo dal raggiungere la quota psicologica del mezzo milione di casi totali dall'inizio dell'epidemia: 499.540. Un bollettino drammatico quello della Regione, perché dà conto anche di 13 vittime in più rispetto a ieri. Il totale dei morti sale a 11.905. Regge il sistema ospedaliero; i pazienti Covid ricoverati nelle aree mediche sono 356 (-1), 69 (+5) quelli nelle terapie intensive.

I dati provincia per provincia

Lazio

"Oggi nel Lazio su 15.989 tamponi molecolari e 29.975 tamponi antigenici per un totale di 45.964 tamponi, si registrano 1.079 nuovi casi positivi, 3 i decessi, 613 i ricoverati (+2), 80 le terapie intensive (-5) e +714 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,3%. I casi a Roma città sono a quota 523. Nel Lazio superate 9,1 milioni di somministrazioni con una forte ripresa delle dosi booster che nella giornata di ieri hanno rappresentato l'84% delle intere somministrazioni. C'è anche una ripresa delle prime dosi ed è significativo perchè si stanno convincendo i più ostinati. Bisogna tenere alta l'attenzione, utilizzare la mascherina ed evitare gli assembramenti". È quanto afferma l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato.

Emilia-Romagna

Nuovi contagi sopra quota mille (1.055) per il secondo giorno consecutivo in Emilia-Romagna, dove si registrano altri due morti e un aumento dei ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 51 (+2 rispetto a ieri), 489 quelli negli altri reparti Covid (+22). I nuovi positivi sono stati rilevati con 32.999 tamponi, 420 sono asintomatici e l'età media è 42,2 anni. Tra le province, Forlì-Cesena segna 231 casi, Bologna 172 più 92 dell'Imolese, Rimini 140, Ravenna 131. I guariti sono 321 in più, i malati attivi 13.407 (+732), il 96% in isolamento a casa. I deceduti sono un uomo di 88 anni a Piacenza e un altro uomo di 70 anni a Ferrara.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 983 positivi e 3 decessi. I tamponi processati ieri sono 30.170. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 26 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 293 occupati.

Sicilia

In Sicilia 648 nuovi positivi al Covid e 6 morti che fanno salire i casi totali a 317.944 e quello delle vittime a 7.137. Gli attuali positivi sono 10.092, +59; i guariti 300.715, +583. Il maggior numero di nuovi casi nelle provine di Palermo (167), Messina (130) e Catania (103). Sono 350 i ricoverati consintomi, 36 in terapia intensiva, 2 del giorno; 25.059 i taponi effettuati. Indice di positivita' 2,6%.

Friuli Venezia Giulia

Su 25.991 test e tamponi sono state riscontrate 660 positività al Covid 19, pari al 2,53%. Nel dettaglio, su 8.190 tamponi molecolari sono stati rilevati 586 nuovi contagi (7,16%), su 17.801 test rapidi antigenici 74 casi (0,42%). In Friuli Venezia Giulia oggi si registrano 4 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26 (+1), mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 206 (+12).

Toscana

I nuovi casi di Covid registrati in Toscana sono 423 su 31.583 test di cui 9.003 tamponi molecolari e 22.580 test rapidi. Un decesso, la vittima aveva 74 anni. Il tasso dei nuovi positivi è 1,34% (5,0% sulle prime diagnosi). Questi i dati diffusi dal presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri i casi scendono a fronte di un numero superiore di tamponi, con un tasso di positività in calo: nel precedente report i contagi erano 518 su 29.637 test, con un'incidenza di positivi di nuovi positivi dell'1,75% (5,7% sulle prime diagnosi).

Alto Adige

Si registra un nuovo decesso per Covid in Alto Adige, mentre rimane elevato il numero di contagi, con 399 persone risultate positive su 2.123 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore. Il numero delle persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri è pari a 77, a cui si aggiungono otto persone in terapia intensiva.

Liguria

Sono 337 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 4.593 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 11.716 tamponi antigenici rapidi. Il maggior numero dei contagi in Asl 3 Genova (91), seguito da Asl4 Tigullio (81), Asl2 Savona (62), Asl5 La Spezia (60) e Asl1 Imperia (43). Aumentano gli ospedalizzati che oggi sono 119, 6 in più rispetto a ieri, di cui 17 in terapia intensiva (14 non vaccinati e 3 vaccinati con comorbilità e/o ospedalizzati per patologie covid-correlate). In isolamento domiciliare ci sono 174 persone più di ieri, in tutto 2.829. Nel bollettino di regione Liguria si segnala il decesso di un uomo di 84 anni avvenuto il 18 novembre al Policlinico S.Martino. I soggetti in sorveglianza attiva sono 2.978.

Marche

Sono 283 nelle Marche i nuovi casi di positività al Coronavirus in un giorno con l’incidenza che sale da 124,50 di ieri a 126,48. Tra i nuovi positivi, fa sapere la Regione sulla base dei dati dell’Osservatorio epidemiologico dell’Ars, ci sono 152 persone già vaccinate (54%). Il maggior numero di casi di contagio si è verificato tra persone di fascia d’età 45-59 anni, seguita da 25-44 anni. Si registrano due decessi. Sostanzialmente stabili le ospedalizzazini.

Abruzzo

Sono 265 i nuovi positivi in Abruzzo, eseguiti 4.169 tamponi molecolari e 9.730 test antigenici, 3 deceduti (uno in provincia di Pescara e due in provincia di Teramo), 87 ricoverati in area medica (+3), 9 in terapia intensiva (-2), 3427 in isolamento domiciliare (+224). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell'Aquila (22), Chieti (59), Pescara (74), Teramo (97), fuori regione o in accertamento (13).

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 257 nuovi casi di Coronavirus, l'1,26% dei 20.242 test giornalieri. Non si registrano decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 50 in provincia di Bari, 15 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 34 nella provincia di Brindisi, 60 in quella di Foggia, 44 nel Leccese e 57 in provincia di Taranto. Delle 3.946 persone attualmente positive 153 sono ricoverate in area non critica e 16 in terapia intensiva. 

Calabria

Nuovo sensibile aumento dei contagi in Calabria: sono 230, ieri erano 162, i nuovi positivi riscontrati nelle ultime 24 ore, con 4.918 tamponi eseguiti e un tasso che dal 2,96 sale al 4,68%. Un decesso, in provincia di Cosenza, che porta il totale delle vittime a 1.480. Salgono i ricoveri nei reparti di cura, +3 (114), mentre calano di uno quelli in terapia intensiva (11).

Umbria

Nove ricoverati in più per Covid nelle ultime 24 ore negli ospedali umbri: ora sono 53, sette dei quali (invariato) in terapia intensiva. Secondo i dati della Regione aggiornati a sabato 20 novembre, i nuovi casi di positività sono 113, i guariti 67 e non si registrano altri decessi. Gli attualmente positivi salgono a 1.645 (46 in più di venerdì). Sono stati analizzati 8.510 test antigenici e 2.097 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è pari a 1,06 per cento (0,97 venerdì).

Covid, Iss: dopo sei mesi l'efficacia del vaccino cala. Passa dal 95% all'82%

Le altre Regioni

In Sardegna 129 nuovi casi e un decesso. In Basilicata 29 contagi, in Molise 16. In Valle d’Aosta sono 40 i nuovi positivi al Covid. Non si registrano decessi.

Berlusconi fa la terza dose: "Evitiamo nuovi lutti e lockdown". Il video