Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 gen 2022

Compagnie Usa, allarme 5G: voli a rischio

L’appello: "Fermare la tecnologia a meno di 2 miglia dagli aeroporti". I colossi telefonici decidono il rinvio. In Europa nessun problema

19 gen 2022
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli
Secondo le compagnie aeree ogni giorno potrebbero essere cancellati 1.100 voli

Tregua in Usa nel braccio di ferro sull’entrata in funzione da oggi del 5G tra i principali operatori telefonici del Paese e le compagnie aeree, che temono interferenze sulle strumentazioni di bordo vicino agli aeroporti. At&T e poco dopo Verizon hanno annunciato che ritarderanno l’avvio della nuova rete intorno ad alcuni aeroporti per evitare il potenziale "caos" paventato dal settore aereo. A chiedere ripetuti rinvii erano stati sia il ministro dei trasporti Pete Buttigieg sia Steve Dickson, capo della Federal Aviation Administration (Faa), dopo le preoccupazioni espresse anche da società aeronautiche come Boeing e Airbus per possibili interferenze con gli strumenti di bordo necessari all’atterraggio in certe condizioni. L’ultima allerta risale a lunedì, quando i dirigenti di 10 compagnie aeree americane hanno sollecitato un "intervento immediato" delle autorità Usa per evitare il potenziale caos derivante dall’entrata in funzione del 5G vicino agli aeroporti. I top manager del settore hanno chiesto di "impedire una importante perturbazione operativa per i passeggeri, i trasportatori, la catena di approvvigionamento e la fornitura dei farmaci essenziali". La proposta era quella di non attivare il 5G quando le torri di ripetizione sono troppo vicine agli aeroporti. In questo contesto At&t ha "volontariamente accettato di posticipare temporaneamente l’attivazione di un numero limitato di torri di ripetizione intorno a certe piste aeroportuali". Una decisione, ha spiegato la società, "per continuare a lavorare con l’industria aeronautica e la Faa" e "fornire le più ampie informazioni" su questa nuova tecnologia. Verizon, dal canto suo, ha deciso "volontariamente" di "limitare la rete 5G intorno agli aeroporti". I due colossi telefonici non hanno risparmiato però critiche alle autorità americane per il tempo impiegato a reagire all’avvio del 5G, previsto almeno da due anni. E hanno accusato la Faa di non essere stata in grado di fare "quello che altri 40 Paesi hanno già fatto", ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?