Roma, 2 aprile 2021 - Nuovo cambio di colori per le Regioni. Come ogni venerdì, sulla base delle indicazioni del comitato tecnico scientifico e dell'indice Rt (quello nazionale è sceso a 0.98), il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze che, questa volta, decretano il passaggio in arancione di Veneto, Marche e Provincia autonoma di Trento. Resta invece off-limits la zona gialla, almeno per tutto il mese aprile, secondo quanto previsto dal nuovo decreto che entrerà in vigore a partire da mercoledì 7. 

Seconde case: ecco dove si può andare a Pasqua

Autocertificazione per Pasqua: il modello in Pdf

Covid: il bollettino del 2 aprile

Riaperture dopo Pasqua: ecco quando e come

Veneto, Marche e Trento in zona arancione

Passano in arancione il Veneto, le Marche e la Provincia autonoma di Trento. Il passaggio avverà martedì 6 aprile, cioè dopo i tre giorni di area rossa nazionale previsti per il periodo pasquale. In tutti e tre i territori l'incidenza è scesa ormai da due settimane sotto la soglia critica dei 250 casi settimanali per centomila abitanti, e l'Rt è sotto quota 1,25: il Veneto ha un Rt di 1.12 (intervallo di incidenza 1.1-1.15) anche se con una classificazione del rischio alta (con molteplici allerte di resilienza), le Marche 1.04 (0.97-1.12) con rischio moderato ad alta probabilità di progressione e la provincia di Trento 0.83 (0.78-0.9), anche qui con rischio moderato ad alta probabilità di progressione.

La Campania resta in rosso

Resta in rosso la Campania, che sperava invece in un allentamento delle misure restrittive. "I contagi sono numerosi, ma due dati ci confortano e collocano la nostra regione in una posizione di avanguardia in Italia - ha detto tuttavia oggi il presidente della Regione, Vincenzo De Luca -. Abbiamo 160 ricoverati in terapia intensiva, la metà di regioni che magari sono in zona arancione, e 5.400 decessi, sei volte meno della Lombardia, la meta' del Veneto, dell'Emilia Romagna e del Piemonte". "Oggi vi sono tutte le condizioni per cominciare il cammino per uscire da questo calvario, a condizione che non commettiamo errori, non sbagliamo, manteniamo il massimo di razionalità - ha aggiunto -. Ci sono le condizioni per metterci alle spalle questi mesi e questo anno di drammatica pesantezza per la vita di ognuno di noi". 

Colori Regioni: la situazione attuale

Zona rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, PA Trento, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle Aosta, Veneto.

Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Molise, PA Bolzano, Sardegna, Sicilia, Umbria.

Colori Regioni dal 6 aprile

Zona rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle Aosta.

Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, PA Bolzano, PA Trento, Sardegna, Sicilia, Umbria, Veneto.

Vaccini Covid: Italia e mondo, le notizie di oggi