Il 6 gennaio scorso, mentre al Congresso di Washington veniva proclamata l’elezione di Joe Biden a presidente degli Stati Uniti, i sostenitori di Donald Trump assaltarono Capitol Hill. Il bilancio degli scontri con la polizia fu molto pesante: quattro morti tra i manifestanti e un poliziotto deceduto in ospedale a causa delle ferite riportate. Prima dell’assalto, l’ex presidente Trump aveva tenuto un comizio infuocato ribadendo di non riconoscere la vittoria di Biden e continuando a denunciare presunti – e mai dimostrati – brogli elettorali