L’Italia è attaccata

al bollettino quotidiano dei contagi. Ieri, nell’anniversario dell’istituzione del servizio sanitario, l’Iss

ha sottolineato in particolare "l’apporto costante dei professionisti sanitari incaricati della sorveglianza epidemiologica del Covid-19 che hanno permesso la produzione di centinaia di aggiornamenti quotidiani di dati, tabelle, grafici e dashboard istituzionali". "Dietro ogni caso, dietro ogni dato pubblicato, ci sono migliaia di gesti ripetuti quotidianamente e in condizioni non sempre facili. C’è il lavoro invisibile di migliaia

di operatori sanitari".