"Qualche consiglio ai clienti delle banche sulle nuove regole: essere strettamente in regola con le scadenze; se non è chiedere un affidamento; se anche l’affidamento supera lo scoperto già accordato, concordare assieme al direttore di superare momentaneamente l’affidamento concordato. Il rischio è ritrovarsi a essere classificati come cattivi pagatori". Lo ha spiegato ieri il segretario generale della

Fabi, Lando Maria Sileoni, in relazione alle nuove norme dell’Eba sulla gestione del rosso nei conti correnti e degli sconfinamenti in vigore dal prossimo 1 gennaio.