Roma, 6 febbraio 2021 - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha nominato, motu proprio ossia di sua iniziativa, Andrea Ceccherini numero uno dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. L’Ordine al merito è il più alto degli ordini della Repubblica.

Questa onorificenza è attribuita a personalità indipendenti con lo scopo di "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell’impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari".

Nato a Firenze Ceccherini ha fondato nel 1995 Progetto Città che ancora oggi, attraverso incontri pubblici, seminari privati e scuole di formazione, "persegue l’obiettivo di far crescere una futura classe dirigente che non sia figlia di quell’improvvisazione e di quel dilettantismo che ci sono costati cari negli anni". Con questa stessa ambizione nel 2000 ha fondato, insieme a Cesare Romiti e ad Andrea Riffeser Monti, l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, che vuol contribuire a rendere i giovani protagonisti più attivi di una democrazia più forte.