Cavallette all'assalto di un campo (iStock)
Cavallette all'assalto di un campo (iStock)

Nuoro, 9 giugno 2019 - Milioni di cavallette hanno devastato oltre 2mila ettari nelle campagne in provincia di Nuoro. La biblica invasione tra Ottana, Iscras e Bolotana e Orani dove in alcune zone si cammina su tappeti di insetti. 

Coldiretti ha lanciato l'allarme, sottolineando che le aziende agricole interessate si ritrovano senza pascoli, e con le case invase. "La presenza massiccia degli insetti - spiega l'associazione di categoria - sta facendo terra bruciata di pascoli e foraggio ma infastidiscono anche le persone invadendo cortili e case coloniche". "Giugno e luglio ma anche agosto sono i mesi favorevoli per la loro diffusione; si sviluppano nei terreni incolti, ma poi si spostano anche in quelli coltivati per nutrirsi", aggiunge Coldiretti. 

Emergenza quindi, che, secondo gli esperti, è ancor più grave perchè non ci sono trattamenti efficaci. "Si potrebbero arare i terreni, soprattutto quelli incolti che rappresentano il luogo ideale per proliferare e questo la dice lunga sull'importanza del presidio dei territori svolto dalle imprese agricole".