Sono intervenuti i carabinieri (foto d'archivio)
Sono intervenuti i carabinieri (foto d'archivio)

Catanzaro, 26 agosto 2021 - Una ventenne è morta dopo essere stata aggredita da un branco di cani randagi a Satriano, nel Catanzarese. La vittima. Simona Cavallaro, di Soverato, era in gita assieme ad amici nelle vicinanze di un'area picnic nella pineta Fiorino. Da quanto si è potuto apprendere, la ragazza si sarebbe allontanata nei boschi in una zona abbastanza folta di alberi insieme a un amico quando è stata aggredita e sbranata dal branco formato - pare - da una quindicina di pastori maremmani. I morsi non le avrebbero dato scampo e la giovane non sarebbe riuscita a divincolarsi e scappare.

Ragazza sbranata dai cani, chiuse d'urgenza strade e pineta: si cerca il capobranco

Ragazza uccisa dai cani. "Simona correva là, inseguita dal branco"

L'amico che era con lei, invece, è riuscito a mettersi in salvo trovando riparo in un capanno poco distante, perdendo però di vista la ventenne. A quel punto, avrebbe dato immediatamente l'allarme, ma all'arrivo dei carabinieri la ragazza era già morta per le gravi ferite riportate nell'aggressione. Non si conoscono molti altri particolari anche perché il fatto è accaduto in una zona di montagna.

Sotto choc gli amici che erano partiti con la vittima per trascorrere qualche ora in spensieratezza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il magistrato di turno assieme ai vigili del fuoco. Sgomento e incredulità a Soverato, la cittadina dello Ionio catanzarese dove la ragazza viveva e il padre ha una gioielleria.