Le autorità vaticane hanno indagato il cardinale Angelo

Becciu per peculato. È quanto emerge dalle ultime indiscrezioni di stampa secondo le quali la procura di Roma ha ricevuto una rogatoria per fare chiarezza su alcuni rapporti tra il porporato e membri della sua famiglia. In particolare i magistrati dovranno indagare sui rapporti tra la Caritas

di Roma e la Angel’s, società amministrata

da Mario Becciu. L’azienda, che produce birra, aveva sottoscritto un contratto per poter apporre il logo della Caritas sulle proprie bottiglie, in cambio del 5% del fatturato in favore della Caritas. Un contratto considerato poco chiaro Oltretevere. Si vuole anche fare chiarezza su 700mila euro a fondo perduto inviati all’azienda di un altro fratello di Becciu.