"Il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, smentisce di aver mai incontrato l’avvocato Amara e si riserva di agire legalmente nelle competenti sedi nei confronti di coloro che riportano fatti non veri", rende noto l’ufficio stampa del presidente del Senato. Su Wickr Me, sistema di messaggistica che utilizza algoritmi di crittografia militare per rendere segrete le chat e consente di autodistruggerle senza lasciare tracce, aveva scelto di chiamarsi ‘Peter Pan’, il ragazzino che non voleva crescere. Amara torna a far parlare di sé a neanche due mesi dalla bufera scatenata dalle sue dichiarazioni alla procura di Milano nelle quali racconta di una presunta loggia chiamata ‘Ungheria’, di cui avrebbero fatto parte figure istituzionali, diversi magistrati e un consigliere del Csm in carica.