Clan Casamonica, operazione 'Gramigna' (Dire)
Clan Casamonica, operazione 'Gramigna' (Dire)

Roma, 15 aprile 2019 - Blitz all'alba dei carabinieri contro presunti appartenenti al 'clan' Casamonica: 150 militari, con l`ausilio di unità cinofile, di un elicottero e del personale dell'8° Reggimento "Lazio", stanno eseguendo 23 misure cautelari, emesse dal gip di Roma su richiesta della procura di Roma, nei confronti di appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio. Tra gli arrestati, 7 donne. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Reati in buona parte commessi con l'aggravante del metodo mafioso. 

Le indagini che hanno portato alla nuova operazione -  seguita dalla Direzione Distrettuale Antimafia - sono la prosecuzione dell'operazione 'Gramigna' che la scorsa estate fece scattare misure nei confronti di altri 37 appartenenti al clan. 

image

"Nessuna tregua per i criminali"

SALVINI - Soddisfatto il ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Altra operazione contro i Casamonica, gli Spada e i Di Silvio: i Carabinieri hanno arrestato 24 persone (tra cui 7 donne) con l'accusa di estorsione, usura, spaccio, intestazione fittizia di beni. Tutti commessi con l'aggravante del metodo mafioso. Non solo: presto sarò ad Anzio, per restituire una villetta confiscata ai cittadini. Grazie a Forze dell'Ordine e inquirenti, nessuna tregua ai criminali!". Lo dice il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. E sui social: 

 

"Non abbassiamo lo sguardo"

RAGGI - Dopo il botta e risposta di ieri con Salvini, interviene anche la sindaca Virginia Raggi, via Twitter: "Arrestati 23 esponenti dei clan Casamonica, Spada e Di Silvio. Grazie al Comando provinciale dei carabinieri e ai giudici della Procura di Roma. #NonAbbassiamoLoSguardo #SottoAttacco".

image

ZINGARETTI - Quanto al governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, in una nota scrive: "Ancora una volta grazie alla Procura di Roma e alle Forze dell'Ordine che oggi hanno inflitto un altro duro colpo al clan dei Casamonica. Una vasta operazione condotta brillantemente dai militari del Comando Provinciale dei Carabinieri che ha portato a numerosi arresti e perquisizioni a Roma, nel territorio provinciale e in altre regioni del nostro Paese". E conclude: "Le Istituzioni siano unite e compatte nella lotta alla criminalità organizzata e nell'aiuto alle vittime per affermare legalità e sicurezza per i cittadini nei nostri territori".