Casa di riposo (Foto archivio)
Casa di riposo (Foto archivio)

Roma, 12 febbraio 2019  - Era totalmente abusiva la nota casa famiglia "la Margherita" destinata a ospitare anziani, a Reggio Calabria. La struttura è stata sottoposta a sequestro preventivo dalla guardia di finanza dopo un'ispezione eseguita, su delega della Procura della Repubblica. 

Le indagini hanno verificato che la storica casa famiglia per anziani esercitava abusivamente la propria attività in assenza di qualsivoglia autorizzazione sanitaria e amministrativa. Lì erano ospitati 17 anziani. I finanzieri hanno appurato che agli ospiti non veniva offerta alcuna assistenza medica qualificata, ma allo stesso tempo venivano somministrati loro una serie di farmaci. 

L'indagine è stata coordinata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dall'aggiunto Gerardo Dominijanni con il sostituto Nunzio de Salvo. I pazienti sono stati sottoposti a un controllo medico che ha rivelato, per la maggior parte di loro, l'assenza delle cartelle cliniche necessarie per effettuare una compiuta anamnesi. Alle famiglie responsabili di ciascun anziano è stato consigliato il trasferimento in strutture idonee a ospitarli, che potessero garantire anche un'idonea assitenza sanitaria specializzata.