Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 mag 2022

Carrara, bloccato lo yacht di Putin. "Era pronto a partire"

8 mag 2022

Si chiude il cerchio attorno allo Scheherazade, il mega yacht di oltre 140 metri e 700 milioni di dollari di valore da alcuni mesi fermo nel porto di Marina di Carrara che per i giornalisti del team del dissidente russo Navalny apparterrebbe a Vladimir Putin. Ieri sera Il ministro dell’Economia Daniele Franco ha firmato il decreto di congelamento.  Martedì scorso era stato messo in acqua e, secondo il New York Times, era iniziato il rifornimento di carburante. Un ex membro dell’equipaggio ha affermato che poteva essere pronto a mollare gli ormeggi subito, dopo esser stato sottoposto a prove in mare per verificarne l’equipaggiamento. 

A settembre scorso era stato sottoposto a una serie di lavori di manutenzione per un costo di circa 6 milioni di euro. La proprietà, secondo gli investigatori, sarebbe formalmente riconducibile all’ex presidente di Rosneft, l’oligarca Eduard Khudaynatov. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?