Nessuna istigazione a delinquere. Il gip di Milano ha archiviato la querela di Carola Rackete, l’ex comandante della Sea Watch 3, contro Matteo Salvini, che resta quindi imputato solo di diffamazione. Nell’estate 2019 Salvini aveva definito l’attivista tedesca sui social, "sbruffoncella", "fuorilegge" e "delinquente". Per il gip "sono manifestazioni di pensiero e i molteplici post seguiti, gravemente offensivi e minacciosi", non sono "diretta conseguenza delle espressioni" del leader della Lega.