"È stato uno scivolone, purtroppo doloroso, speriamo venga posto

un rimedio al più presto, perché di problemi l’industria italiana ne ha già tanti. Andarseli a cercare credo non sia

la strada giusta". Così Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, ha commentato la modifica sui trasporti

eccezionali introdotta dal codice che, imponendo carichi più leggeri, costringe a utilizzare più Tir con un aggravio di costi e di Co2. "Una strada che non va

nella direzione della sostenibilità. È veramente un fulmine a ciel sereno".