Capri
Capri

Capri, 2 giugno 2018 - Mentre in Germania fanno a gara a trovare i luoghi comuni più negativi nati negli anni sugli italiani, qualche tedesco in vacanza ci dà una mano a ribaltarli. E' il caso di una coppia di Friburgo in vacanza a Capri, che in barba al collaudato pensiero che vuole i locali disonesti con i turisti da spremere, hanno avuto la presenza di rubare un portafoglio a un lavoratore napoletano. 

Tutto il mondo è paese recita un detto, certo, ma i turisti teutonici che sfilano il portamonete a un innocente operaio partenopeo, sembra voler ribaltare il prevenuto giudizio di molti compaesani della Merkel, che comunque adora il Bel Paese, su le italiche genti.

L'incredibile storia è avvenuta a bordo dell'aliscafo di linea che congiunge il capoluogo partenopeo con l'isola dei Faraglioni. I protagonisti sono la coppia di vacanzieri tedeschi, 40 anni lui, 35 lei, e la improbabile vittima: un operaio napoletano che lavora sull'isola dei vip.

Il furto sarebbe avvenuto all'arrivo, quando i tre stavano sbarcando. L'operaio cerca in tasca ma non trova più il portafoglio, si rivolge a una pattuglia di poliziotti che si trova in servizio di controllo al porto di Capri, e segnala, nello stupore degli agenti, la giovane coppia di turisti. Ma il dubbio alle forze dell'ordine è durato poco: il tempo della reazione dei tedeschi che, nervosi, hanno tentano di disfarsi del bottino gettandolo in un cassonetto dei rifiuti. Ma la scena non è passata inosservata e per è loro scattata la denuncia a piede libero con l'accusa di furto in concorso. Il bottino di soli 50 euro viene recuperato e riconsegnato alla vittima, che stava sporgendo denuncia in commissariato. I due stranieri sono stati deferiti all'autorità giudiziaria.

Il sindaco di Capri, Gianni De Martino, ha commentato: "Mi spiace quanto accaduto ai danni di un operaio e comunque dell'episodio in se stesso che dimostra, però, che tutto il mondo è paese. Per quanto riguarda la tempestività con la quale sono stati scoperti i due colpevoli, beccati dalla pattuglia del commissariato di Capri che presidia gli sbarchi, voglio complimentarmi con i poliziotti".

Anche il presidente di Federalberghi Isola di Capri, Sergio Gargiulo, è intervenuto: "Queste cose accadono in tutto il mondo e in ogni nazione. Se a Capri vengono immediatamente scoperti e individuati i colpevoli significa che le forze dell'ordine funzionano in piena efficienza".