L’Istituto Cattaneo (nella foto il direttore Salvatore Vassallo) lancia una serie di analisi in vista delle elezioni comunali di ottobre. L’analisi inizia con Milano, un’anomalia ’di sinistra’ in una Lombardia orientata al centrodestra. Il sindaco uscente Beppe Sala parte in vantaggio, grazie al riallineamento del 2011, quando per la prima volta, dopo un predominio del centrodestra dal 1993, il centrosinistra vinse con Pisapia. Dopo il 2014 l’equilibrio si è invertito sia nelle aree centrali più ricche (a vantaggio della sinistra) sia in quelle con redditi e livelli d’istruzione più bassi e con una quota più alta di immigrati (a vantaggio della destra)